Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Bruce2188

Lavatrice fuori in giardino pavimentato

Salve buona sera faccio una domanda a tutti ...io ho appena acquistato casa piano terra con giardino pavimentato ...prima la lavatrice era in cucina ma per via delle piccole misure della stanza ho spostato la cucina in giardino dove già era presente attacco acqua ...ho chiamato un idraulico che mi ha montato il copri lavatrice in plastica non fisso e mi ha fatto lo scarico della acqua nelle acque nere vicino alla attacco ac qua...secondo voi il condominio mi può fare storie ? Visto che cmq non ha rotto nessun muro solo collegato lo scarico a terra ....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

E' una allocazione sui generis ma comunque non penso che i condòmini ti possano fare qualche appunto.

Ovviamente, parlo per ipotesi... ci può sempre essere il tizio che ha da ridire..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io "travestirei" la lavatrice da cuccia per il cane...poi fammi sapere se qualcuno si è lamentato per l' abbaiare del cane ( che naturalmente non c'è)😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In effetti, l' aver collegato lo scarico della lavatrice allo scarico ACQUE NERE ( di norma destinata solo al WC ), non é il massimo, bisognerebbe infatti averla collegata alle ACQUE BIANCHE dove queste ultime vengono prima " schiumate " nell ' apposita vasca e poi convogliate in fognatura.

Insomma se qualcuno vuole "rompere", potrebbe farlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Lo scarico della lavatrice non puo' andare certo nelle acque bianche visto che sono acque grigie ( uno dei tipi di acque nere ).

Le acque nere si dividono in:

 

Acque fecali: provenienti da vasi igienici e orinatoi dei bagni;

Acque bionde: provenienti da docce, vasche, lavabi e bidet dei bagni;

Acque saponate grasse: provenienti da lavelli e lavastoviglie delle cucine,

Acque grigie: provenienti da docce, vasche, lavabi e bidet dei bagni, lavelli e lavastoviglie delle cucine, lavabiancherie o lavatrici delle lavanderie;

Acque di scarico industriale: provenienti da scarichi industriali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per una lavatrice posta in un locale deposito noi abbiamo messo un pozzetto degrassatore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Per una lavatrice posta in un locale deposito noi abbiamo messo un pozzetto degrassatore

Bravi! la tutela dell'ambiente è importante!🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel "campeggio" dove sono stato quest' estate al "Cavallino" di Jesolo lido invece, notando ( avendo a "vista" le tubazioni ) che praticamente tutti i CARAVAN ( dotate anche di LAVASTOVIGLIE ) "convogliavano" al di sotto delle stesse in un UNICA "braga", le acque provenienti da TUTTI i servizi WC, docce e pure appunto LAVASTOVIGLIE, ho informato la POLIZIA LOCALE sulla "regolarità" degli scarichi e se potevano considerarsi a "NORMA"; non si sono neppure degnati di rispondere.

 

Probabilmente scaricano tutto a "mare"....e poi "sbandierano" bandiera BLU.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dove abito io, zona di nuova urbanizzazione, a parte i "pluviali" che scaricano direttamente nella fognatura comunale, esistono solo due "vasche", una per le NERE e quindi esclusivamente WC, una per le BIANCHE e quindi comprende tutto il resto tra cui LAVATRICE e LAVASTOVIGLIE oltre appunto a doccie, lavandini e quant' altro.

Che sappia io solo le acque NERE devono stare a se stanti in quanto la presenza di DETERSIVI non permetterebbe più alla vasca biologica di fare il suo " lavoro " o comunque di non farlo più in maniera efficiente e corretta.

Poi ovviamente entrambi convogliano nella fognatura COMUNALE.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

le acque reflue di lavastoviglie e lavatrici non sono acque bianche .

Le acque bianche invece non sono ritenute nocive per la salute pubblica e tra queste ci sono:

 

  • acque pluviali o meteoriche di dilavamento provenienti da tutte le aree aperte impermeabilizzate quali, strade, parcheggi, tetti, cortili, ecc.
  • acque utilizzate per il lavaggio delle strade
  • acque di raffreddamento provenienti da attività industriali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vista la vostra competenza, allora chiedo una cosa: i numerosi autolavaggi che in alcune città prendono il posto dei negozi (con il disappunto delle stazioni di servizio), che impianto dovrebbero avere per essere in regola con lo smaltimento delle schiume? Spesso finiscono in botteghe che fanno parte di un condominio, con tutto ciò che ne consegue, inclusa la ripartizione acqua.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ormai, già da diversi anni, questi impianti ( anche per un discorso di contenimento dei costi idrici ) lavorano ESCLUSIVAMENTE con ACQUA di RICICLO ( e se hai il naso ben "affilato" lo sentirai anche dall' ODORE ); in tutte le fasi di lavaggio l' acqua che cade nella GRIGLIA sottostante l' AUTO, viene RECUPERATA e FILTRATA e quindi riutilizzata per le fasi successive o per le vetture seguenti.

 

Probabilmente, l' unica fase in cui viene utilizzata ACQUA NUOVA è solo quella del RISCIACQUO FINALE ( che viene anch' essa RECUPERATA per i lavaggi delle auto successive ).

 

http://www.ceccato.it/media/product/watersaver/water-saver-ita.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
le acque reflue di lavastoviglie e lavatrici non sono acque bianche .

Hai ragione, ho sbagliato a scrivere BIANCHE al posto di GRIGIE.

 

Quelle BIANCHE vanno direttamente in fognatura anche da noi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ormai, già da diversi anni, questi impianti ( anche per un discorso di contenimento dei costi idrici ) lavorano ESCLUSIVAMENTE con ACQUA di RICICLO ( e se hai il naso ben "affilato" lo sentirai anche dall' ODORE ); in tutte le fasi di lavaggio l' acqua che cade nella GRIGLIA sottostante l' AUTO, viene RECUPERATA e FILTRATA e quindi riutilizzata per le fasi successive o per le vetture seguenti.

 

Probabilmente, l' unica fase in cui viene utilizzata ACQUA NUOVA è solo quella del RISCIACQUO FINALE ( che viene anch' essa RECUPERATA per i lavaggi delle auto successive ).

 

http://www.ceccato.it/media/product/watersaver/water-saver-ita.pdf

Interessante. Grazie.

Ma l'impianto descritto nella brochure io lo vedo nella stazione di lavaggio self service. Quelle che citavo io forse dalle tue parti non ci sono. Hai presente un negozio ad una serranda sola? Tipo 25 mq, dove prima c'era tutt'altro?

 

Dall'oggi al domani diventa un autolavaggio. E sta in un condominio. Ovviamente, le cisterne alte 4 mt non le può mettere. Mi avete acceso una lampadina con questa cosa dei pozzetti. Che andrò a cercare ed aprire. Se sono pieni di residui di detergente, mi pare non ci sia depurazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×