Vai al contenuto
mostrilla76

Latrico solare ad uso esclusivo seriamente danneggiato

Buongiorno a tutti,

vi espongo il mio problema:

mi fratello è proprietario di un appartamento al pian terreno indipendente ma con 1 piano sopra di lui. non esiste condominio, è una vecchia costruzione che è stata divisa in tante unita immbiliari, ognuna con diversi accessi anche da strade differenti.

All'inizio di questo mese appare una macchia di umidità nell'appartamento di mio fratello, l'idraulico di fiducia verifica che il danno proviene dal piano di sopra e di avvisare il proprietario dell'appartamento al primo piano.

L'appartamento in questione è disabitato.

Dopo tanti giri di telefonate con i vicini riusciamo ad identificarlo e a parlare con lui, che fa verificare da un vicino, che ha le chiavi, il danno. Situazione: appartamento al primo piano completamente ricoperto di muffa sulle pareti, un pantano sul pavimento, tetto danneggiato da una pianta cresciuta li (senza che nessuno se ne sia mai accorto)è ha forato il lastrico solare.

La prima cosa che dice il propietario di questo appartamento è che il lastrico solare è cosa comune pertanto si divide, ma non ha ancora fatto un sopralluogo lui personalmente (lo farà questo lunedi). Abbiamo verificato sul sito dell'agenzia delle entrate che alla particella dell'appartamento di mio fratello ci sono altri 14 unità immobiliari.

Partendo dal presupposto che si potrebbe anche partecipare alla spesa nel limite di spesa previsto per un lastrico solare ad uso esclusivo, è giusto dover pagare un danno che è 100 volte peggio, piuttosto che fare una normale manutenzione? perchè a causa della sua incuria dobbiamo sopportare una spesa così elevata? Inoltre, la cosa è comune a chi? solo a mio fratello che è direttamente sotto oppure a tutti coloro in possesso delle unità immobiliari di quella particella?

Grazie

... tetto danneggiato da una pianta cresciuta li (senza che nessuno se ne sia mai accorto)è ha forato il lastrico solare.

La prima cosa che dice il propietario di questo appartamento è che il lastrico solare è cosa comune pertanto si divide, ma non ha ancora fatto un sopralluogo lui personalmente (lo farà questo lunedi). ..

--------------------------------------------------------------------------------------------------

Spiegati meglio.

E' un tetto o un terrazzo?

La spesa del tetto alla ripartizione partecipate tutti.

Invece il terrazzo secondo art,1126 cc.

 

Art. 1126 c.c. – Lastrici solari di uso esclusivo Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico: gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

------------------------------------------------------------------------------

Quando il terrazzo,è di proprietà esclusiva, ovvero se è sfruttato esclusivamente da un determinato soggetto, il lastrico solare (o la terrazza a livello) conserva sempre la funzione prioritaria di copertura dell’intero edificio. Pertanto, la responsabilità per i danni cagionati da infiltrazioni provenienti da detta superficie, deteriorata per difetto di manutenzione, non grava sul proprietario esclusivo, (a meno che il fatto non sia a lui esclusivamente imputabile), ma su tutti i condomini, con ripartizione delle spese secondo i criteri di cui all’art. 1126 c.c.

Ciò significa che su questi ultimi, a cui il lastrico solare serve da copertura, il risarcimento danni graverà nella misura di due terzi dell’intero importo, mentre sul titolare della proprietà superficiaria o dell’uso esclusivo nella misura di un terzo (v. Cass., Sez. Unite, 29 aprile 1997, n. 3672; Cass. 17 ottobre 2001, n. 12682; Cass. 15 luglio 2002, n.10233).

E' un lastrico solare che fa da tetto. (sono in Puglia, non esisitono tetti spioventi)

 

E dell'incuria e lo stato di abbandono?

E per tutti chi si intende?

Se il lastrico solare è parte comune, la spesa è di competenza di tutti i condomini. Se, di contro, è privato si applica il 1126 c.c.

Domanda: ma che ci stava a fare una pianta nel lastrico e chi l'ha messa? Non vorrei che il lastrico fosse privato.. ma questo lo dovete verificare dal rogito o dal regolamento.

gli uccelli trasportano con il volo i semi dei fichi selvatici, questi crescono anche nei muretti a secco. Il proprietario non andando mai a controllare la sua proprietà ha lasciato che questa pianta crescesse (ci sarà voluto almeno 1 anno) e facesse danni. in ogni caso non esiste un condominio, infatti per l'immobile di mio fratello si accede dalla via x, questo appartamento alle spalle di esso dalla via y. come si fa ad identificare chi è condomino e chi no? al catasto si può vedere se questo lastrico solare è ad uso esclusivo? rifaccio poi una domanda, dell'incuria? io vorrei farvi vedere le foto dell'appartamento inviate dal vicino che ha fatto il primo sopralluogo... da brividi!

Ma la pianta è nata sul lastrico o nell'appartamento al primo piano? E se è nata nell'appartamento, come ha fatto una pianta a bucare il lastrico? Non è che era già rotto e la pianta vi si è intrufolata?

no è nata sul lastrico, ma mi riservo di vedere le foto che ci manderanno lunedi, cmq la pianta viene dall'esterno questo è fatto certo

Scusami, ma se il lastrico è di tutti e la pianta che ha creato i danni è sul lastrico, che colpa ha il proprietario dell'appartamento sottostante? Perché avrebbe dovuto lui andare a controllare un lastrico di tutti?

Al massimo vi potete appellare ad una riduzione del danno di casa sua se lui avesse controllato casa sua... ma se ha fatto venire un conoscente non appena l'avete chiamato, non è stato lui a far aumentare il danno; del resto una persona non è mica obbligata a stare in casa continuamente...

certamente lollolalla, però un immobile di proprietà ogni tanto si va a contollare avrebbe subito notato che il soffitto perdeva e avrebbe evitato il pantano sul pavimento che poi è arrivato al pian terreno da mio fratello. in ogni caso il lastrico solare non è di tutti, nell'atto di acquisto di mio fratello non c'è alcun riferimento all'esistenza di parti comuni. ne desumo che sia ad uso esclusivo. quindi la ripartizione delle spese per il lastrico come indicatomi sarebbe per 2/3 a chi gode di questo tetto giusto anche se non ne ha l'uso o la proprietà? ma in questi 2/3 rientra anche il proprietario dell'appartamento? e della mancata manutenzione? non credo che una pianta possa danneggiare cosi rovinosamente un lastrico solare

cc art 1126. Lastrici solari di uso esclusivo

Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico:gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

 

Quindi 1/3 a chi ne ha l'uso (solo lui se è a suo uso, il che è da dimostrare, voi due se è comune), e 2/3 tra quelli che stanno sotto, quindi sia tu che lui.

×