Vai al contenuto
Pernille

Lastrico solaio di proprieta' privato

Buonasera

Siamo in un condominio di 5 piani (6 incl negozio al piano terra).

Il nostro tetto e' un lastrico solaio privato.

Se con il tempo la pavimentazione necessita' munutenzione ordinario (sistemazione fughe, rimesso in posa di matonelle eventualmente saltate) ma senza nessun infiltrazione, dobbiamo dividere le spese 1/3 il propritario e 2/3 i piano sottostanti? O si tratta del decoro e tocca solo al proprietario?

Cordiali saluti

Modificato da Pernille

No, salvo che non vi sia una esplicita e contraria clausola del regolamento di condominio, le spese per le opere che descrivi (manutenzione ordinaria) se le deve pagare tutte il proprietario esclusivo del lastrico solare privato.

Esiste infatti Cassazione a Sezioni Unite ("arresto giurisprudenziale") sia unanime che recente (cerca Cassazione SS.UU. 28/4-10/5/2016 n. 9449 che è particolarmente chiara sul punto) statuente che le opere in questione gravano sul proprietario esclusivo del lastrico solare quale "custode".

La ringrazio molto, vado subito a leggere di che cosa si tratta. 

Grazie e buonasera

Non mi e' chiarissimo, ma forse non ho trovato il punto giusto. 

Da una parte parla di manutenzioni di 1/3 e 2/3, e dall'altra mi sembra di capire che la manutenzione ordinaria e' del propritario. 

Visto che parla anche di danni di infiltrazioni, mi viene il dubbio.

Il solaio e' proprieta' comune, mentre la copertura e' del privato. Ho capito bene?

Grazie

Il piano di calpestio per ciò che concerne la manutenzione ordinaria, senza infiltrazione, è a totale carico del proprietario del lastrico, salvo accordi convenzionali diversi. Se invece l’intervento di ripavimentazione si rendesse necessario per infiltrazioni (e quindi nuova impermeabilizzazione), le mattonelle e la loro posa seguiranno la ripartizione ai sensi dell’art. 1126 cc ovvero per 1/3 a carico del proprietario del lastrico, e per i restanti 2/3 a carico di tutti coloro che sono coperti anche solo parzialmente da detto lastrico, fino al livello più basso (negozi, garage, ecc) dividendo la spesa per millesimi di proprietà. Naturalmente la qualità delle piastrelle dovrà essere similare a quelle sostituite. Nel caso in cui il proprietario del lastrico volesse posare piastrelle più costose dovrà sobbarcarsi interamente la differenza di prezzo.

Si, è esatto quanto ha capito. Il solaio sotto le piastrelle è comune, la copertura è del privato

Il lastrico solare in proprietà privata impone infatti delle precise responsabilità al proprietario che è l'unico che può godere e conoscere effettivamente la situazione del manto superficiale.

La parte 1/3 e 2/3 è relativa all'ipotesi che si verifichino delle infiltrazioni anche se il proprietario esclusivo ha effettuato tutte le dovute e necessarie manutenzioni ordinarie. Quella sentenza precisa poli anche che 1/3 e 2/3 non sarebbe più applicabile se le manutenzioni ordinarie fossero state omesse dal proprietario, perché lo stesso avrebbe violato i suoi dovere di custode del suo bene.

 

×