Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
collifiorentini

LASRICO SOLARE PROPRIETA' ESCLUSIVA - Chiusura

Buongiorno, ho acquistato un appartamento a Firenze (zona anni 60 non centro storico) all'ultimo piano con soprastante terrazza/lastrico solare. date le grandi dimensioni, la splendida vista, il fatto che le scale proseguono a livello essendo edificato tutto il resto del piano, vorrei sfruttare un po' questo grande potenziale di fatto poco fruibile per il freddo e i venti. l'ideale sarebbe sopraelevare un piccolo appartamentino per ospitare i miei genitori anziani in caso o se non fosse possibile almeno una struttura chiuso del genere veranda/serra solare/ struttura amovibile... premesso che non darei noia a nessuno assolutamente e che basterebbe addossarmi alla parete già esistente del palazzo, che non dà sulla facciata ne che si vede dalla strada essendo ritirato, volevo sapere se esistono vincoli condominiali in merito, a parte quelli urbanistici chiaramente (??) ..

grazie;)😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Devi controllare se esiste qualche vincolo o divieto sul tuo rogito e/o sul RdC Contrattuale altrimenti con i dovuti permessi comunali e progetto approvato hai la facoltà di costruzione, se le condizioni statiche dell'edificio la consentono e non pregiudica l'aspetto architettonico ovvero non diminuisca notevolmente l'aria o la luce dei piani sottostanti, è previsto dall'art. 1127 cc;

 

cc Art. 1127. Costruzione sopra l'ultimo piano dell'edificio.

Il proprietario dell'ultimo piano dell'edificio può elevare nuovi piani o nuove fabbriche, salvo che risulti altrimenti dal titolo. La stessa facoltà spetta a chi è proprietario esclusivo del lastrico solare.La sopraelevazione non è ammessa se le condizioni statiche dell'edificio non la consentono.

I condomini possono altresì opporsi alla sopraelevazione, se questa pregiudica l'aspetto architettonico dell'edificio ovvero diminuisce notevolmente l'aria o la luce dei piani sottostanti.

Chi fa la sopraelevazione deve corrispondere agli altri condomini un'indennità pari al valore attuale dell'area da occuparsi con la nuova fabbrica, diviso per il numero dei piani, ivi compreso quello da edificare, e detratto l'importo della quota a lui spettante. Egli è inoltre tenuto a ricostruire il lastrico solare di cui tutti o parte dei condomini avevano il diritto di usare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, ho acquistato un appartamento a Firenze (zona anni 60 non centro storico) all'ultimo piano con soprastante terrazza/lastrico solare.

vorrei sfruttare un po' questo grande potenziale di fatto poco fruibile per il freddo e i venti. l'ideale sarebbe sopraelevare un piccolo appartamentino per ospitare i miei genitori anziani

Allacciandomi alla risposta fornita dall'amico Tullio TS, considera pure che, nel caso di appartamentino per i tuoi genitori, dovrai anche aggiungere il costo per far rifare le tabelle millesimali. Il tuo appartamento aumenterà di valore (e di cubatura) per cui gli altri condomini, probabilmente ti chiederanno di rifare le tabelle millesimali. La tua aumenterà le loro diminuiranno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Allacciandomi alla risposta fornita dall'amico Tullio TS, considera pure che, nel caso di appartamentino per i tuoi genitori, dovrai anche aggiungere il costo per far rifare le tabelle millesimali. Il tuo appartamento aumenterà di valore (e di cubatura) per cui gli altri condomini, probabilmente ti chiederanno di rifare le tabelle millesimali. La tua aumenterà le loro diminuiranno...
Concordo appieno con Aristide Balducci, e le spese per il rifacimento delle nuove tabelle di proprietà e quelle conseguenti di riparto delle spese saranno di competenza di chi effettuerà la modifica, se come probabilmente succederà, sarà alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino --> art. 69 Dacc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×