Vai al contenuto
theguitar

La ricevuta per la fornitura idrica

Salve, abito in una palazzina dove le spese per la fornitura idrica sono riscosse dall'amministratore. Il problema si presenta quando c'è da riscuotere le bollette.

 

L'amministratore ha l'abitudine di comunicare l'importo a voce e poi, dopo aver ricevuto la somma richiesta, rilascia un tagliandino - lui stesso lo stampa al pc - che riporta le spese in dettaglio. Su questo tagliandino però non c'è scritta la parola "ricevuta", non c'è alcun timbro, firma, nome dell'amministratore, c'è solo il nome della società privata che esegue le letture dei contatori e per giunta ci è la scritta "per uso interno amministrativo".

 

Cosa è opportuno fare? Tale spesa può essere riportata sulle ricevute condominiali? Se sì, con quale dicitura?

Le spese idriche andrebbero calcolate nel bilancio preventivo sulla base di quelle dell'anno gestionale precedente e ripartite nella rate condominiali da pagare con scadenze prefissate come spese ordinarie. Nel bilancio consuntivo andrebbero poi inserite le fatture e ricalcolate le spese per singolo condomino portandole così a conguaglio. Non capisco il metodo adottato dal tuo amministratore: si tratta forse di un amministratore interno?

È un condomino, se questo s'intende per "interno". La lettura dei contatori domestici è affidata ad una società e trimestralmente si pagano i consumi effettivi, o quasi.

 

Se è recidivo nel rilascio della ricevuta come devo comportarmi? Grazie

Si è un amministratore interno. Tutte le somme devono passare per il c/c condominiale quindi pretendi di poter fare un versamento direttamente in c/c, non sei obbligato a pagarle direttamente a lui.

 

ART.1129 c.c.comma 7

 

L'amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio; ciascun condomino, per il tramite dell’amministratore, può chiedere di prendere visione ed estrarre copia, a proprie spese, della rendicontazione periodica.

...L'amministratore ha l'abitudine di comunicare l'importo a voce e poi, dopo aver ricevuto la somma richiesta, rilascia un tagliandino - lui stesso lo stampa al pc - che riporta le spese in dettaglio. Su questo tagliandino però non c'è scritta la parola "ricevuta", non c'è alcun timbro, firma, nome dell'amministratore, c'è solo il nome della società privata che esegue le letture dei contatori e per giunta ci è la scritta "per uso interno amministrativo".

Se c'è il nome della società privata, probabilmente quei tagliandi non li stampa neanche lui.

Le quote condominiali come le paghi? Anche le quote condominiali le paghi in contanti?

Se paghi con bonifico, quando ti comunica l'importo a voce paghi anche la quota acqua con bonifico mettendo nella causale "pagamento acqua trimestre n...".

Se paghi in contanti, così come ti deve rilasciare ricevuta firmata della quota pagata deve rilasciarti ricevuta di quanto gli versi per l'acqua.

In alternativa su quel tagliandino dall'amministratore ci fai apporre di suo pugno "Per quietanza" con data e firma.

×