Vai al contenuto
Aldous

La moglie disoccupata in comunione dei beni può locare un immobile del marito?

Il marito lavora e percepisce un reddito medio, raggiungendo lo scaglione IRPEF del 38%.

Vivono entrambi in una prima casa in comunione dei beni al 50%, però prima di sposarsi il marito comprò un immobile, di categoria catastale C2 (quindi non soggetto a cedolare secca) che vorrebbero ora affittare.

La moglie, essendo in comunione dei beni, può disporre di quel bene che il marito detiene catastalmente al 100%?

Ho letto in rete che il comodato non è una via perseguibile. Le tasse deve comunque pagarle il proprietario.

Però la moglie può disporre dei beni, anche di quelli che il marito già aveva prima del matrimonio?

Insomma se la moglie stipula il contratto di affitto e percepisce il canone, starebbe nella fascia di esenzione IRPEF, così non la famiglia non pagherebbe tasse. C'è un contratto ad hoc?

Se il bene è intestato al marito, deve essere affittato dal marito ed il compenso andrà in cumolo con gli altri redditi del marito

Direi che stai cercando un sistema per eludere le tasse da pagare...cosa diversa che evadere, ma pur sempre illegale e come tale non dovresti nemmeno porre simili domande in un forum pubblico.

×