Vai al contenuto
erreti

La mancanza del titolo abilitativo e preclusione al beneficio fiscale.

La realizzazione delle coperture di posti auto (si tratta di un intervento di manutenzione sulle tettoie già esistenti, ma da rinnovare perché ormai fatiscenti), dovrebbe comportare il pagamento di un'oblazione che ha un costo per i metri quadrati delle tettoie da realizzare. Il condominio vorrebbe realizzare le tettoie, beneficiare dell'agevolazione fiscale che dovrebbe essere prevista per questi lavori, ma non pagare nessuna oblazione al Comune. Quest'ultima possibilità rappresenta un limite per poter fruire dello sgravio fiscale?

Come si può perdere la detrazione:

La detrazione non è riconosciuta, e l’importo eventualmente fruito viene recuperato

dagli uffici, quando:

- non è stata effettuata la comunicazione preventiva all’Asl competente, se

obbligatoria

- il pagamento non è stato eseguito tramite bonifico bancario o postale o è stato

effettuato un bonifico che non riporti le indicazioni richieste (causale del

versamento, codice fiscale del beneficiario della detrazione, numero di partita Iva

o codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato)

- non sono esibite le fatture o le ricevute che dimostrano le spese effettuate

- non è esibita la ricevuta del bonifico o questa è intestata a persona diversa da

quella che richiede la detrazione

- le opere edilizie eseguite non rispettano le norme urbanistiche ed edilizie

comunali

- sono state violate le norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e quelle relative

agli obblighi contributivi. Per queste violazioni il contribuente non decade dal

diritto all’agevolazione se è in possesso della dichiarazione di osservanza delle

suddette disposizioni resa dalla ditta esecutrice dei lavori (ai sensi del Dpr 28

dicembre 2000, n. 445).

Nel caso da me proposto, per la realizzazione delle tettoie, che sono aperte su tre lati e su uno si poggiano al muro della costruzione, è previsto il pagamento di un dato importo per ogni metro quadrato di opera realizzata. Ciò va a configurare il quinto punto da te sopra evidenziato e quindi la decadenza dal beneficio?

Nel caso da me proposto, per la realizzazione delle tettoie, che sono aperte su tre lati e su uno si poggiano al muro della costruzione, è previsto il pagamento di un dato importo per ogni metro quadrato di opera realizzata. Ciò va a configurare il quinto punto da te sopra evidenziato e quindi la decadenza dal beneficio?

Direi proprio di no.🙂

Quindi le tettoie potrebbero realizzarsi, la spesa sostenuta recuperarla con il beneficio fiscale (mi dai conferma che l'intervento rientra tra quelli agevolabili?), pur non pagando l'oblazione, che è l'intento del condominio?

Quindi le tettoie potrebbero realizzarsi, la spesa sostenuta recuperarla con il beneficio fiscale (mi dai conferma che l'intervento rientra tra quelli agevolabili?), pur non pagando l'oblazione, che è l'intento del condominio?

Sempre preziosa Dolores, ma siccome sono una testa dura, approfitto della tua disponibilità per riproporti il quesito sopra riportato.

Sempre preziosa Dolores, ma siccome sono una testa dura, approfitto della tua disponibilità per riproporti il quesito sopra riportato.

Non è propriamente un'attività contemplata tra gli interventi agevolabili, ma si ritiene comunque possa beneficiare della detrazione 50%.

×