Vai al contenuto
excondomino

Installazione di studio commerciale al 5° piano di edificio: problema chiave ascensore

Buongiorno, sono un proprietario di alloggio attualmente vuoto in condominio.

Ho ricevuto la proposta di affitto da parte di uno studio di commercialista, che però avrebbe il seguente problema:

- mentre per l'apertura automatica della porta d'ingresso dell'atrio non ci sono problemi - si installerebbe l'apposito meccanismo che apre toccando il pulsante col nome dello studio - per quanto riguarda l'ascensore atttualmente dotato di una chiave per ogni inquilino, e di cui lo studio ha assoluto bisogno

- non potendo fornire a tutti i clienti, acquisiti e potenziali, la chiave dell'ascensore

- come si possono convincere - o obbligare - gli altri condomini della scala ad una modifica dell'apertura ascensore in modo che i visitatori diretti allo studio possano servirsene? Naturalmente le spese per la modifica sarebbero a carico mio.

 

E' una questione fondamentale perché nessun cliente farebbe mai cinque piani a piedi per raggiungere un ufficio ...

 

Grazie per l'attenzione e saluti a tutti

Buongiorno, sono un proprietario di alloggio attualmente vuoto in condominio.

Ho ricevuto la proposta di affitto da parte di uno studio di commercialista, che però avrebbe il seguente problema:

- mentre per l'apertura automatica della porta d'ingresso dell'atrio non ci sono problemi - si installerebbe l'apposito meccanismo che apre toccando il pulsante col nome dello studio - per quanto riguarda l'ascensore atttualmente dotato di una chiave per ogni inquilino, e di cui lo studio ha assoluto bisogno

- non potendo fornire a tutti i clienti, acquisiti e potenziali, la chiave dell'ascensore

- come si possono convincere - o obbligare - gli altri condomini della scala ad una modifica dell'apertura ascensore in modo che i visitatori diretti allo studio possano servirsene? Naturalmente le spese per la modifica sarebbero a carico mio.

 

E' una questione fondamentale perché nessun cliente farebbe mai cinque piani a piedi per raggiungere un ufficio ...

 

Grazie per l'attenzione e saluti a tutti

L'uso della chiave può essere stato deliberato per tanti motivi:

 

1) L'ascensore è stato installato successivamente alla costruzione dell'edificio e non tutti hanno partecipato all'acquisto per cui con la chiave si rende possibile l'uso separato dell'innovazione gravosa previsto dall'art. 1121 c.c. comma 1

 

2) La chiave serve per sospendere ai morosi i servizi comuni suscettibili da uso separato come da art. 63 c.c. comma 3

 

3) La chiave serve proprio per limitare l'uso ai soli proprietari dell'impianto

 

Nei casi 2) e 3) serve una delibera che modifichi la norma regolamentare per la quale è richiesta la maggioranza.

Poichè lo studio fa un uso più intenso, una tua maggiore partecipazione alle spese di pulizia e manutenzione scale ed ascensore potrebbe rendere i condòmini più disponibili.

 

Nel caso 1), oltre a quanto indicato serve l'unanimità di 1000 millesimi oppure, per deliberare a maggioranza di 500 millesimi, bisogna che i "non proprietari" riscattino la quota di proprietà non pagata al momento dell'installazione

L'uso della chiave può essere stato deliberato per tanti motivi:

 

1) L'ascensore è stato installato successivamente alla costruzione dell'edificio e non tutti hanno partecipato all'acquisto per cui con la chiave si rende possibile l'uso separato dell'innovazione gravosa previsto dall'art. 1121 c.c. comma 1

 

2) La chiave serve per sospendere ai morosi i servizi comuni suscettibili da uso separato come da art. 63 c.c. comma 3

 

3) La chiave serve proprio per limitare l'uso ai soli proprietari dell'impianto

 

Nei casi 2) e 3) serve una delibera che modifichi la norma regolamentare per la quale è richiesta la maggioranza.

Poichè lo studio fa un uso più intenso, una tua maggiore partecipazione alle spese di pulizia e manutenzione scale ed ascensore potrebbe rendere i condòmini più disponibili.

 

Nel caso 1), oltre a quanto indicato serve l'unanimità di 1000 millesimi oppure, per deliberare a maggioranza di 500 millesimi, bisogna che i "non proprietari" riscattino la quota di proprietà non pagata al momento dell'installazione

Gentilissimo signore,

rientro nel caso 3, da cui la delibera richiedente la maggioranza, sperando di ottenerla "oliando" la prevedibile assemblea.

Grazie mille e buon pranzo!

Gentilissimo signore,

rientro nel caso 3, da cui la delibera richiedente la maggioranza, sperando di ottenerla "oliando" la prevedibile assemblea.

Grazie mille e buon pranzo!

La maggioranza per modificare una norma regolamentare è quella richiesta dal 2° comma dell'art. 1136 c.c.:

La maggioranza degli intervenuti all'assemblea che rappresenti almeno 500 millesimi.

In bocca al lupo

×