Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
RENATO 68

Installazione di rete protettiva su balcone e finestre

Buongiorno, ho fatto installare, di recente, una rete protettiva sul balcone e sulle finestre (abito all'8° piano) per sicurezza visto che il ns bimbo e' molto vivace e si arrampica dove puo'. E' solo una sicurezza per la salvaguardia della vita di un bimbo che dovrebbe superare ogni possibile disaccordo sulla estetica del condominio. La rete e' dignitosa e non deturpa il decoro della facciate condominiale. Detto cio' sono arrivate le prime critiche e qualche disappunto. Il mio torto e' stato quello di non avvisare, in anticipo, l'assemblea dell'intenzione di tale lavoro. Al di la' di questo ( chiedereo' umilmente scusa per questa mancanza), nella prossima assemblea il rischio e' che potrebbero votare all'unanimita' per la rimozione di tale struttura? Alla peggio mi vedro' costretto ad agire per via legale al fine di far valere la tesi della "sicurezza" prima di ogni altra cosa?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

All'unanimita'direi che sia impossibile ,a meno che anche tu voti contro te stesso .

Comunque sul decoro leso spetta a un giudice decidere . Ovvero se detta rete e' indecorosa il condominio deve citati in causa e ottenere dal giudice una sentenza che giudichi o meno indecoroso la rete . Nel frattempo il bambino sara' diventato ragazzo .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, ho fatto installare, di recente, una rete protettiva sul balcone e sulle finestre (abito all'8° piano) per sicurezza visto che il ns bimbo e' molto vivace e si arrampica dove puo'. E' solo una sicurezza per la salvaguardia della vita di un bimbo che dovrebbe superare ogni possibile disaccordo sulla estetica del condominio. La rete e' dignitosa e non deturpa il decoro della facciate condominiale. Detto cio' sono arrivate le prime critiche e qualche disappunto. Il mio torto e' stato quello di non avvisare, in anticipo, l'assemblea dell'intenzione di tale lavoro. Al di la' di questo ( chiedereo' umilmente scusa per questa mancanza), nella prossima assemblea il rischio e' che potrebbero votare all'unanimita' per la rimozione di tale struttura? Alla peggio mi vedro' costretto ad agire per via legale al fine di far valere la tesi della "sicurezza" prima di ogni altra cosa?

Grazie

... anche dei vasi con piante secche e non curate potrebbero essere visti da qualcuno come lesione del decoro del fabbricato ...

 

vale quel che ha risposto peppe64: che vadano da un giudice per far dichiarare la lesione dell'estetica ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... anche dei vasi con piante secche e non curate potrebbero essere visti da qualcuno come lesione del decoro del fabbricato ...

 

vale quel che ha risposto peppe64: che vadano da un giudice per far dichiarare la lesione dell'estetica ...

Non aver avvisato è un abuso, non è compito dell'assemblea autorizzare gli abusi sulle parti comuni, io l'ho fatta rimuovere perchè la rete era posta sulle facciate , quindi è un abuso sulle parti comuni, poi c'è il decoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... anche dei vasi con piante secche e non curate potrebbero essere visti da qualcuno come lesione del decoro del fabbricato ...

 

vale quel che ha risposto peppe64: che vadano da un giudice per far dichiarare la lesione dell'estetica ...

le piante secche, sono su una proprietà privata balcone, non mi risulta che le piante siano architettoniche

l'inferiata o rete è bloccata alla facciata esterna parte comune dell'edificio è tutt'altra cosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
le piante secche, sono su una proprietà privata balcone, non mi risulta che le piante siano architettoniche

l'inferiata o rete è bloccata alla facciata esterna parte comune dell'edificio è tutt'altra cosa.

ho parlato di decoro che è una cosa diversa da ciò che è architettonico.

 

la rete di protezione, per come l'ho intesa, è un qualcosa fissato alla ringhiera del balcone che non è certamente parte comune.

 

l'inferriata è un'altra cosa rispetto alla rete di protezione: normalmente la mettono gli abitanti dei piani bassi per evitare intrusioni (renato68 abita all'ottavo piano ...)

 

e comunque, anche se utilizzasse un ancoraggio alla facciata potrebbe farlo senza chiedere permesso a nessuno ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ho parlato di decoro che è una cosa diversa da ciò che è architettonico.

 

la rete di protezione, per come l'ho intesa, è un qualcosa fissato alla ringhiera del balcone che non è certamente parte comune.

 

l'inferriata è un'altra cosa rispetto alla rete di protezione: normalmente la mettono gli abitanti dei piani bassi per evitare intrusioni (renato68 abita all'ottavo piano ...)

 

e comunque, anche se utilizzasse un ancoraggio alla facciata potrebbe farlo senza chiedere permesso a nessuno ...

Il decoro delle facciate è architettonico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il decoro delle facciate è architettonico

un conto è il decoro architettonico della facciata (qualcosa che serve da ornamento, motivo pittorico, piastrelle, decorazioni, motivi ornamentali, ...), altro è il decoro riferito ad un singolo oggetto o modo di fare (fine, garbato, decente, dignitoso, ...).

mi sembra che si sia nel secondo caso, una rete a protezione del balcone di un singolo elemento del fabbricato all'ottavo piano.

poi siamo nel campo della soggettività: ciò che per uno è dignitoso, sobrio per un altro è cafone, orribile: è per questo che ci vuole un giudice che faccia valutare il caso specifico, esamini i risultati e dia il responso ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
un conto è il decoro architettonico della facciata (qualcosa che serve da ornamento, motivo pittorico, piastrelle, decorazioni, motivi ornamentali, ...), altro è il decoro riferito ad un singolo oggetto o modo di fare (fine, garbato, decente, dignitoso, ...).

mi sembra che si sia nel secondo caso, una rete a protezione del balcone di un singolo elemento del fabbricato all'ottavo piano.

poi siamo nel campo della soggettività: ciò che per uno è dignitoso, sobrio per un altro è cafone, orribile: è per questo che ci vuole un giudice che faccia valutare il caso specifico, esamini i risultati e dia il responso ...

Le reti si usano per i polli e per i recinti, non certo per sopraelevare parapetti o ringhiere di balconi.

Pensa ad un edificio di pregio con una simile cafonata.

Al primo piano i bambini corrono lo stesso rischio del decimo, come al primo gradino della scala, vanno tenuti sottocontrollo e non certo li si chiudono dentro una gabbia per polli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Renato, non stare a sentire gli altri, e pensa all'interesse di tuo figlio! Non mi sembra che l'interesse contro l'intrusione di terzi, ai piani bassi, sia superiore rispetto al prevenire un volo di un bimbo dai piani bassi.

I bambini sono la cosa più imprevedibile al mondo: più della combinazione vincente al superenalotto! Basta un attimo e la tragedia è già avvenuta!

 

Per altro penso che la rete sia posta tra infisso interno (vetrato) ed infisso esterno (tapparelle e persiane). Nè credo che la rete sia del tipo rete elettrosaldata per edilizia.

Verosimilmente sarà del tipo "lamiera stirata" che si usa per evitare lo sporto su proprietà altrui.

 

Quindi metti pure la rete, curando il posizionamento della stessa tra infisso esterno ed interno, l'impiego di una maglia larga, e se proprio vuoi essere pignolo, metti all'esterno una rete da zanzariera, che nasconderà la retrostante rete metallica (specie se fanno foto), e realizza un sistema di fissaggio amovibile (bastano due perni in basso e una cremonese a chiave in alto!). Sarà così un qualcosa di transitorio, su cui nessuno potrà avere nulla da ridire, anche legalmente!

 

Sulla legalità la cosa è perfettamente legale, come le inferriate ai piani bassi.

In ogni caso l'imbotto dell'infisso è di tua proprietà!

L'importante è fare le cose con garbo (estetico!), ed ..... un pizzico di furbizia!

 

Faccio presente infine che anche il giudizio di un giudice, su questo e altri punti simili, è quanto mai soggettivo e non sarà mai oggettivo, specie per cose di così piccolo conto!

 

E poi come ti hanno già detto, quando arriverà la sentenza definitiva, il "piccolo" sarà già partito a fare il soldato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie. Quindi se la maggioranza dei condomini si coalizza e decide di fami causa (per motivi di lesione del decoro, ecc.) la decisione finale sara' del giudice. Ma prima di arrivare alla sentenza finale di rimozione di tale struttura, ci sara' (ovviamente) la mia difesa e i miei diritti, la sicurezza, la protezione, ecc. Tutto cio' affiancato dal mio legale che fara' di tutto per far valere le mie ragioni.(Certo passeranno molti anni) E, non ultimo, controbattere alla denuncia (ipotetica) di lesione del decoro il quale e' tutto da dimostrare. ( La rete e' di materiale plastico chiara e quasi trasparente, discreta e di moderato impatto estetico. E' ultimo piano ed e' poco visibile per gli altri condomini. Solo dalla strada e solo se si fissa lo sguardo si puo' notare.) C'e' da dire, inoltre, che e' in arrivo il secondo figlio (ancora maschio) con un rischio raddoppiato in riferimento a quanto gia' detto.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie. Quindi se la maggioranza dei condomini si coalizza e decide di fami causa (per motivi di lesione del decoro, ecc.) la decisione finale sara' del giudice. Ma prima di arrivare alla sentenza finale di rimozione di tale struttura, ci sara' (ovviamente) la mia difesa e i miei diritti, la sicurezza, la protezione, ecc. Tutto cio' affiancato dal mio legale che fara' di tutto per far valere le mie ragioni.(Certo passeranno molti anni) E, non ultimo, controbattere alla denuncia (ipotetica) di lesione del decoro il quale e' tutto da dimostrare. ( La rete e' di materiale plastico chiara e quasi trasparente, discreta e di moderato impatto estetico. E' ultimo piano ed e' poco visibile per gli altri condomini. Solo dalla strada e solo se si fissa lo sguardo si puo' notare.) C'e' da dire, inoltre, che e' in arrivo il secondo figlio (ancora maschio) con un rischio raddoppiato in riferimento a quanto gia' detto.

Grazie

Parli di una rete, quindi facilmente rimovibile.

 

Per giunta, dignitosa e che non deturpa il decoro della facciate condominiale.

 

Secondo me, non c'è alcun problema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Renato, non hai detto dove l'hai posizionata esattamente! Come tanti non posti una foto!

Cosa ti costa!!!! Potresti avere pareri più esatti, se lo facessi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Renato, non stare a sentire gli altri, e pensa all'interesse di tuo figlio! Non mi sembra che l'interesse contro l'intrusione di terzi, ai piani bassi, sia superiore rispetto al prevenire un volo di un bimbo dai piani bassi.

I bambini sono la cosa più imprevedibile al mondo: più della combinazione vincente al superenalotto! Basta un attimo e la tragedia è già avvenuta!

 

Per altro penso che la rete sia posta tra infisso interno (vetrato) ed infisso esterno (tapparelle e persiane). Nè credo che la rete sia del tipo rete elettrosaldata per edilizia.

Verosimilmente sarà del tipo "lamiera stirata" che si usa per evitare lo sporto su proprietà altrui.

 

Quindi metti pure la rete, curando il posizionamento della stessa tra infisso esterno ed interno, l'impiego di una maglia larga, e se proprio vuoi essere pignolo, metti all'esterno una rete da zanzariera, che nasconderà la retrostante rete metallica (specie se fanno foto), e realizza un sistema di fissaggio amovibile (bastano due perni in basso e una cremonese a chiave in alto!). Sarà così un qualcosa di transitorio, su cui nessuno potrà avere nulla da ridire, anche legalmente!

 

Sulla legalità la cosa è perfettamente legale, come le inferriate ai piani bassi.

In ogni caso l'imbotto dell'infisso è di tua proprietà!

L'importante è fare le cose con garbo (estetico!), ed ..... un pizzico di furbizia!

 

Faccio presente infine che anche il giudizio di un giudice, su questo e altri punti simili, è quanto mai soggettivo e non sarà mai oggettivo, specie per cose di così piccolo conto!

 

E poi come ti hanno già detto, quando arriverà la sentenza definitiva, il "piccolo" sarà già partito a fare il soldato!

Jadir "Quindi metti pure la rete, curando il posizionamento della stessa tra infisso esterno ed interno, l'impiego di una maglia larga, e se proprio vuoi essere pignolo, metti all'esterno una rete da zanzariera, che nasconderà la retrostante rete metallica (specie se fanno foto), e realizza un sistema di fissaggio amovibile (bastano due perni in basso e una cremonese a chiave in alto!). Sarà così un qualcosa di transitorio, su cui nessuno potrà avere nulla da ridire, anche legalmente!" con questa tua affermazione smentisci che la cosa sia legale, anzi parli di occultamento della rete.

 

Il vero problema non sono le finestre e neanche i balconi di proprietà; Sono le facciate esterne comuni al condominio che non possono essere abusate, in queste vi rientrano anche le protezioni esterne di terrazze, balconi ecc., protezioni che possono essere di vario genere: in muratura, ringhiere vetrate ecc., la prima cosa da fare per mettere una rete è il sostegno che va fissato alla parete e questo presuppone un danneggiamento della stessa, se i sostegni vanno fissati alla ringhiera ci vorranno dei morsetti/fascette che comunque potrebbero rilasciare ruggine scolando sui passamano dei balconi sottostanti, come è avvenuto nel mio caso.

 

Immagina se ogni condomino per gusto o necessità fanno delle sopraelevazioni ai parapetti dei balconi, cosa ne verrebbe fuori?

 

Io ho contestato all'amministratore (la responsabilità di vigilare sulle cose comuni e sua) di far cessare l'abuso perpretato.

Rimangono ancora insoluti, altri abusi quali: tubo volante di scarico condensa clima inserito nel pluviale, portoncino sulle scale tra primo e secondo piano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

da Brian Jones (Renato)

Quindi, dopo sei mesi arriva la racc.ta dell'amm.re che mi intima di rimuovere la rete senza citare articoli del cc. oppure altro. Da considerare che nelle assemblee la questione non è stata mai nell'ordine del giorno ne si è discussa. Probabile una iniziativa dell'amministratore il quale vuol far rispettare il regolamento di condominio.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi correggo. Non è raccomandata dall'amm.re ma "solo" una e-mail. E non credo sia iniziativa dell'amm.re ma la questione è stata sollevata da alcuni condomini. Quindi "intima" di: 1) di rimuovere la struttura di rete 2) chiedere autorizzazione all'assemblea 3) decidere sul da farsi.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
le piante secche, sono su una proprietà privata balcone, non mi risulta che le piante siano architettoniche

l'inferiata o rete è bloccata alla facciata esterna parte comune dell'edificio è tutt'altra cosa.

Buongiorno, se posizionate all'esterno direi che non è di buon senso quindi si è in difetto.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Buongiorno, ho fatto installare, di recente, una rete protettiva sul balcone e sulle finestre (abito all'8° piano) per sicurezza visto che il ns bimbo e' molto vivace e si arrampica dove puo'. E' solo una sicurezza per la salvaguardia della vita di un bimbo che dovrebbe superare ogni possibile disaccordo sulla estetica del condominio. La rete e' dignitosa e non deturpa il decoro della facciate condominiale. Detto cio' sono arrivate le prime critiche e qualche disappunto. Il mio torto e' stato quello di non avvisare, in anticipo, l'assemblea dell'intenzione di tale lavoro. Al di la' di questo ( chiedereo' umilmente scusa per questa mancanza), nella prossima assemblea il rischio e' che potrebbero votare all'unanimita' per la rimozione di tale struttura? Alla peggio mi vedro' costretto ad agire per via legale al fine di far valere la tesi della "sicurezza" prima di ogni altra cosa?

Grazie

Buongiorno non devi chiedere scusa a nessuno se gli altri non capiscono "per motivi di sicurezza" la colpa non è tua sono gli altri che si devono aggiornare e avere un buon senso. Fa che siano loro a muoversi ... Quando poi sarà cresciuto ti allinerai agli altri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Mi correggo. Non è raccomandata dall'amm.re ma "solo" una e-mail. E non credo sia iniziativa dell'amm.re ma la questione è stata sollevata da alcuni condomini. Quindi "intima" di: 1) di rimuovere la struttura di rete 2) chiedere autorizzazione all'assemblea 3) decidere sul da farsi.

Grazie

sul regolamento di condominio c'è uno specifico divieto a quanto da te installato ?

 

se non c'è, io non farei nulla: nè rimozione, nè risposta.

 

ps: solo per mia curiosità, puoi postare una foto di come si presenta il tuo balcone e l'insieme della facciata ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non aver avvisato è un abuso, non è compito dell'assemblea autorizzare gli abusi sulle parti comuni, io l'ho fatta rimuovere perchè la rete era posta sulle facciate , quindi è un abuso sulle parti comuni, poi c'è il decoro.

Questa mi era sfuggita.

Solo il decoro è parte comune e chiaramente si potrebbe coniugare con le reti poste a protezione o meno.

Balconi aggettanti e finestre sono parti esclusive pertanto nessun abuso di parte comune.

 

- - - Aggiornato - - -

 

JSono le facciate esterne comuni al condominio che non possono essere abusate, in queste vi rientrano anche le protezioni esterne di terrazze, balconi ecc., protezioni che possono essere di vario genere: in muratura, ringhiere vetrate ecc.

Potresti documentare ciò che asserisci?

A me pare tu stia confondendo decoro, parti esclusive con ciò che le coniuga e/o le limita.

Parlare di abuso pertanto mi pare fuori luogo.

 

- - - Aggiornato - - -

 

sul regolamento di condominio c'è uno specifico divieto a quanto da te installato ?

 

se non c'è, io non farei nulla: nè rimozione, nè risposta.

 

Esattamente....alle volte il silenzio è la miglior cosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Arrivata raccomandata dall'amm.re (ufficiale) e intima di rimuovere la rete entro 7 gg. dal ricevimento della racc. per: non osservanza del decoro architettonico sulla facciata condominiale e mancata richiesta (e approvazione) da parte dell'assemblea. Se tale operazione non verrà effettuata nel termine "intimato", verrà reso noto ai condomini con le eventuali conseguenze.

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Arrivata raccomandata dall'amm.re (ufficiale) e intima di rimuovere la rete entro 7 gg. dal ricevimento della racc. per: non osservanza del decoro architettonico sulla facciata condominiale e mancata richiesta (e approvazione) da parte dell'assemblea. Se tale operazione non verrà effettuata nel termine "intimato", verrà reso noto ai condomini con le eventuali conseguenze.

grazie

ribadisco quanto detto al post #18.

 

il decoro lo stabilisce un giudice: se il condomino vuole (non l'amministratore, ma l'a maggioranza assembleare) ti citano in giudizio e si vedrà ...

l'approvazione dell'assemblea non è richiesta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si presume che, in sede di assemblea, si andrà a votazione per decidere se procedere (intimando e poi usando la via legale) a far rimuovere la rete protettiva su balcone e finestre. La votazione, credo, sarà a maggioranza in millesimi dei presenti (500 + 1) Domanda: quanto peso può avere il costruttore (se parte votante) il quale detiene il valore di, ancora 12 appartamenti invenduti (su 70) All'interno dell'Art. 1136 C.C. - Costituzione dell' Assemblea e validita' delle deliberazioni; Pare che venga citato sia il valore in millesimi che il valore di ogni singolo condomino partecipante (numero di teste) quindi il costruttore, in questo caso, è una sola testa (pur detenendo un maggior numero di millesimi) ?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Si presume che, in sede di assemblea, si andrà a votazione per decidere se procedere (intimando e poi usando la via legale) a far rimuovere la rete protettiva su balcone e finestre. La votazione, credo, sarà a maggioranza in millesimi dei presenti (500 + 1) Domanda: quanto peso può avere il costruttore (se parte votante) il quale detiene il valore di, ancora 12 appartamenti invenduti (su 70) All'interno dell'Art. 1136 C.C. - Costituzione dell' Assemblea e validita' delle deliberazioni; Pare che venga citato sia il valore in millesimi che il valore di ogni singolo condomino partecipante (numero di teste) quindi il costruttore, in questo caso, è una sola testa (pur detenendo un maggior numero di millesimi) ?

Grazie

sì, il costruttore è una testa che si porta dietro la somma dei millesimi delle sua proprietà (come qualsiasi altro condòmino che abbia più di un appartamento di proprietà nel condominio).

 

ricorda loro che l'assemblea non ha competenza per decidere su parti di proprietà esclusiva.

 

http://www.dirittoinformazione.it/assemblea-condominiale-non-puo-deliberare-su-parti-private/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ti hanno già abbondantemente risposto, anche con riferimenti normativi che ti serviranno a non far spendere soldi in causa legale al condominio (in parte anche a te) e a te.

Aggiungo un mio pensiero: per quanto riguarda le finestre, la rete che tu vuoi installare non è equiparabile allo stesso impatto visivo che potrebbe avere una zanzariera? Mi viene da pensare che avrebbero da ridire anche sul colore delle tende!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie. Mi sembra che all'interno dell'Art. 1136 sia riportato: ..." e significa che contemporaneamente ci devono essere entrambe le condizioni, quindi la maggioranza millesimale ma anche quella del "numero di voti" (=teste condominio diversi)" Se il costruttore possiede 12 unità ha comunque a disposizione un solo voto in quanto il condomino è la persona, non le singole unità.

Quindi se si raggiunge la quota di maggioranza in millesimi, non è detto che si raggiunga anche con il numero di partecipanti (teste)

 

Non so se è giusta l'interpretazione.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×