Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
superjack

Installazione di cancello sul fondo condominiale

Salve,

da breve ho comprato un abitazione con ingresso indip. da una resede a COMUNE con altre 4 unità abitative e n°2 GARAGES.

A seguito è stato disinstallato il cancello esistente a chiusura della resede a comune per spostarlo qualche metro più avanti in modo da permettere il facile transito dei veicoli, il lavoro dello spostamento di tale cancello era già incluso nella ristrutturazione delle 4 unità abitative.

 

Il punto preciso e la modalità del lavoro ovviamente è stato cmq concordato con tutti i condomini e confermato all'unanimità.

 

Ad oggi, dopo giorni di ritardo, alcuni condomini vorrebbero modificare quanto concordato tempo fa.

Con alcune delle modifiche richieste IO non sono d'accordo.

 

Come posso fare per fare valere la mia parola e non avere dei problemi qual'ora decidessero tutti meno io di procedere?

 

RICORDO CHE SIAMO IN 7 CONDOMINI, QUINDI SENZA AMMINISTRATORE.

 

Per le spese della corrente per l'automazione del cancello, un condomino si è intestato il contatore personalmente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve,

da breve ho comprato un abitazione con ingresso indip. da una resede a COMUNE con altre 4 unità abitative e n°2 GARAGES.

A seguito è stato disinstallato il cancello esistente a chiusura della resede a comune per spostarlo qualche metro più avanti in modo da permettere il facile transito dei veicoli, il lavoro dello spostamento di tale cancello era già incluso nella ristrutturazione delle 4 unità abitative.

 

Il punto preciso e la modalità del lavoro ovviamente è stato cmq concordato con tutti i condomini e confermato all'unanimità.

 

Ad oggi, dopo giorni di ritardo, alcuni condomini vorrebbero modificare quanto concordato tempo fa.

Con alcune delle modifiche richieste IO non sono d'accordo.

 

Come posso fare per fare valere la mia parola e non avere dei problemi qual'ora decidessero tutti meno io di procedere?

 

RICORDO CHE SIAMO IN 7 CONDOMINI, QUINDI SENZA AMMINISTRATORE.

 

Per le spese della corrente per l'automazione del cancello, un condomino si è intestato il contatore personalmente.

Se la maggioranza in assemblea regolarmente convocata deciderà altrimenti lasciandoti in minoranza, purtroppo dovrai accettare, fatto salvo l'accordo precedente adottato all'unanimità non sia stato sottoscritto da tutti come scrittura privata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buonasera,

 

io ho inviato a tutti loro una email con scritto che QUALUNQUE DECISIONE PRESA DOVRA' ESSERE DECISA PREVIA REGOLARE ASSEMBLEA nella quale tutti noi dobbiamo essere presenti ed esprimere le nostre decisioni, solo successivamente verrà presa una decisione.

Ho il timore che vengano fatti i lavori senza il mio consenso.

 

ps: i lavori concordati in precedenza non erano stati sottoscritti, bensì solo decisi tra tutti in maniera unanime.

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buonasera,

 

io ho inviato a tutti loro una email con scritto che QUALUNQUE DECISIONE PRESA DOVRA' ESSERE DECISA PREVIA REGOLARE ASSEMBLEA nella quale tutti noi dobbiamo essere presenti ed esprimere le nostre decisioni, solo successivamente verrà presa una decisione.

Ho il timore che vengano fatti i lavori senza il mio consenso.

 

ps: i lavori concordati in precedenza non erano stati sottoscritti, bensì solo decisi tra tutti in maniera unanime.

 

Grazie

Se la decisione viene effettuata fuori dall'assemblea non sarai obbligato a pagare sino a che la decisione non sarà ratificata in un'assemblea regolarmente convocata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non essendo una questione economica poiché le spese sono già state pagate dalle unità abitative che hanno ristrutturato dopo di me, qualunque modifica non regolarmente concordata non mi obbliga a niente dunque, nemmeno alle spese di manutenzione straordinaria ne ordinaria?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non essendo una questione economica poiché le spese sono già state pagate dalle unità abitative che hanno ristrutturato dopo di me, qualunque modifica non regolarmente concordata non mi obbliga a niente dunque, nemmeno alle spese di manutenzione straordinaria ne ordinaria?
Anche la manutenzione dovrà seguire la prassi dell'assemblea, per cui se non viene approvato un preventivo per la manutenzione, non sarai obbligato sino a che non sarà ratificata la spesa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×