Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
lukas_74

Installazione corrimano - mi sembra di aver capito che in seconda convocazione è necessaria la maggioranza dei presenti ed almeno un terzo dei millesimi

Salve,

ho una domanda circa le maggioranze necessarie per l'approvazione della seguente spesa:

scala con tromba centrale nella quale è presente l'ascensore con relativo graticciato. Il corrimano è assente sia a muro che sul graticciato che delimita il vano ascensore. I condomini mi hanno chiesto di mettere all'ordine del giorno la presentazione di preventivi per l'installazione dei corrimano. Il fabbricato è stato costruito nel 1971. Da alcune letture del forum mi sembra di aver capito che in seconda convocazione è necessaria la maggioranza dei presenti ed almeno un terzo dei millesimi della scala.

Aspetto vostre considerazioni ed indicazioni sull'argomento.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve,

ho una domanda circa le maggioranze necessarie per l'approvazione della seguente spesa:

scala con tromba centrale nella quale è presente l'ascensore con relativo graticciato. Il corrimano è assente sia a muro che sul graticciato che delimita il vano ascensore. I condomini mi hanno chiesto di mettere all'ordine del giorno la presentazione di preventivi per l'installazione dei corrimano. Il fabbricato è stato costruito nel 1971. Da alcune letture del forum mi sembra di aver capito che in seconda convocazione è necessaria la maggioranza dei presenti ed almeno un terzo dei millesimi della scala.

Aspetto vostre considerazioni ed indicazioni sull'argomento.

Grazie

Dipende dall'entità della spesa, per cui se la spesa non è notevole si può approvare con il quorum che hai detto tu, altrimenti sarà necessario quello del 2° c. art 1136 cc, ossia la maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno la metà del valore dello stabile (500 mlm)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ok, ma l'installazione non dovrebbe essere obbligatoria per motivi di sicurezza? Oppure nei casi di responsabilità civile verso terzi, quando dovesse verificarsi un sinistro dovuto ad una caduta che la presenza del corrimano, appunto, avrebbe potuto evitare. Anche in questo caso si dovrebbe applicare la maggioranza di almeno la metà del valore dello stabile?

Ed in ultimo un'altra considerazione: il condominio è formato da tre fabbricati: scala a, scala b e scala c. Nella scala A per la sua particolare conformazione è presente la ringhiera con corrimano poichè l'ascensore è a muro; scala c in tempi molto remoti mi è stato detto che fu decisa l'installazione dei corrrimano lungo la graticciata dell'ascensore. La scala b è l'unica a non aver nulla in merito. Quindi le decisioni al riguardo devono essere prese con la semplice maggioranza dei condomini della scala predetta, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ok, ma l'installazione non dovrebbe essere obbligatoria per motivi di sicurezza? Oppure nei casi di responsabilità civile verso terzi, quando dovesse verificarsi un sinistro dovuto ad una caduta che la presenza del corrimano, appunto, avrebbe potuto evitare. Anche in questo caso si dovrebbe applicare la maggioranza di almeno la metà del valore dello stabile?

Ed in ultimo un'altra considerazione: il condominio è formato da tre fabbricati: scala a, scala b e scala c. Nella scala A per la sua particolare conformazione è presente la ringhiera con corrimano poichè l'ascensore è a muro; scala c in tempi molto remoti mi è stato detto che fu decisa l'installazione dei corrrimano lungo la graticciata dell'ascensore. La scala b è l'unica a non aver nulla in merito. Quindi le decisioni al riguardo devono essere prese con la semplice maggioranza dei condomini della scala predetta, giusto?

parto dalla fine ed è corretto quanto dici: partecipa alla discussione e votazione e spesa la sola scala interessata (dicesi condominio parziale).

 

per la maggioranze necessarie, queste esulano dal fatto che ci sia o meno un obbligo di legge o una mera opportunità (e l'esempio che citi della caduta è indicativo).

casomai ci saranno facilitazioni di altra natura (sconti, detrazioni, ...) per incentivare la sicurezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ok, ma l'installazione non dovrebbe essere obbligatoria per motivi di sicurezza? Oppure nei casi di responsabilità civile verso terzi, quando dovesse verificarsi un sinistro dovuto ad una caduta che la presenza del corrimano, appunto, avrebbe potuto evitare. Anche in questo caso si dovrebbe applicare la maggioranza di almeno la metà del valore dello stabile?

Ed in ultimo un'altra considerazione: il condominio è formato da tre fabbricati: scala a, scala b e scala c. Nella scala A per la sua particolare conformazione è presente la ringhiera con corrimano poichè l'ascensore è a muro; scala c in tempi molto remoti mi è stato detto che fu decisa l'installazione dei corrrimano lungo la graticciata dell'ascensore. La scala b è l'unica a non aver nulla in merito. Quindi le decisioni al riguardo devono essere prese con la semplice maggioranza dei condomini della scala predetta, giusto?

Tu avevi chiesto quale era la maggioranza per la posa in opera del corrimano, ed io avevo risposto alla domanda come era posta.

 

Ora chiedi se l'installazione è obbligatoria, ed allora ti rispondo a questo ulteriore quesito, SI è obbligatoria per gli edifici costruiti dopo il 1989 quando in forza del Regolamento di attuazione della legge per il superamento delle barriere architettoniche (decreto del ministero dei Lavori pubblici n. 236 del 14 giugno 1989) per cui è possibile per un piccolo corrimano la delibera a maggioranza semplice, e da quanto dice l'articolo allegato, si intende che se il corrimano è grande la spesa potrebbe essere maggiore, e di conseguenza anche la maggioranza per la delibera dovrà essere maggiore; comunque anche se si approverà con la maggioranza semplice sarà eventualmente una delibera annullabile e non nulla;

 

La presenza del corrimano è prescritta per le scale presenti in edifici privati, realizzati a partire dal 1989, in forza del Regolamento di attuazione della legge per il superamento delle barriere architettoniche (decreto del ministero dei Lavori pubblici n. 236 del 14 giugno 1989). L'articolo 2 di detta legge, per gli edifici preesistenti, dispone che i soggetti interessati possano avanzare una richiesta scritta all'amministratore affinché l'installazione sia disposta dall’assemblea (legge 10 febbraio 1989, n. 13). Per un piccolo corrimano, come nel caso segnalato dal lettore, deve ritenersi sufficiente il voto favorevole della maggiornaza degli intervenuti che rappresenti un terzo del valore dell'edificio (articolo 1136, terzo comma, Codice civile). Se, tuttavia, l’assemblea non approvasse l'intervento entro tre mesi dalla richiesta, gli interessati portrebbero installare a proprie spese il corrimanto, trattandosi di struttura facilmente rimovibile (articolo 2, legge n. 13 del 1989). In relazione alla responsabilità per danni subiti da terzi, la mancanza del corrimano può certamente essere un elemento a favore del danneggiato che pretenda il risarcimento dal condominio. Non c'è, però, alcun automatismo, in quanto occorre valutare la dinamica del sinistro caso per caso (da ultimo, si veda Cassazione, 16 aprile 2013, n. 9140; si veda anche Cassazione, 19 giugno 2008, n. 16607 per un caso in cui la presenza del corrimano ha giocato a favore del condominio citato in giudizio per i danni).

--> http://www.quotidianocondominio.ilsole24ore.com/art/il-condominio/2015-06-11/il-corrimano-scale-passa-assemblea-155746.php?uuid=AB2kMnwD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie a Tullio e Paul per le spiegazioni molto esaustive.............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×