Vai al contenuto
morena86

Insonorizzazione soffitto - lui dice che non è compito suo (ma allora perchè esiste un regolamento di condominio?

Buongiorno,

mi sono appena iscritta e già mi trovo a chiedervi aiuto!

In questi ultimi 3 mesi mi sono ritrovata spesso in questo forum a leggere i vostri commenti e le vostre esperienze relative ad un problema grave e logorante: vicini maleducati e rumorosi...🤬

Io aspetterei.

Intanto la riforma ha introdotto la possibilità di multare i trasgressori del regolamento, all'inizio con 200€, poi 800€ in caso di recidiva. Ma lo dovete deliberare e lui è obbligato ad applicarlo.

 

E poi, puoi sempre rivolgerti alla ASL per misurare il rumore, dato che ci sono diverse leggi in materia. Questo nel caso in cui i vicini iniziassero in orario, ma più forte.

Il controsoffitto personalmente non lo metterei mai, in quanto l'effetto sul caldo estivo si sente, ma capisco che non ne puoi più.

 

Cose simili, le ho viste risolvere con l'occhio per occhio, dente per dente, dopo aver capito cosa dava fastidio ai maleducati, e dandoci giù senza pietà.

Ho provato a parlarci in maniera serena, ho offerto loro il caffe, ho chiesto che camminassero con le ciabatte, che mettessero dei tappeti, non so, qualcosa per venirci incontro! niente... la loro risposta è stata: "sono problemi vostri, noi conduciamo una vita normale, voi non capite perchè non avete figli, ci sentite solo voi, vendete!". MALEDUCATI IGNORANTI

Tipica risposta da bèceri ignoranti. E pensare che nel forum c'è ancora qualcuno che sostiene che certe cose si possono risolvere solo con le buone maniere, ecco la dimostrazione che sono solo fantasie di chi certe cose non le ha provate.

Certa gente andrebbe "educata" in altri modi, ma poi si viene tacciati di incitare alla violenza.

Per quanto mi riguarda, ti sconsiglio davvero di spendere soldi per insonorizzare il soffitto, quantomeno prima chiedi il parere di un esperto in materia (e non di chi ti vende il prodotto, che ha soltanto l'interesse di diriti che funziona, salvo poi tacciarti di essere "ipersensibile" se sentirai ancora i rumori). In bocca al lupo per tutto, davvero.

Ma scusa, visto che hai fatto il primo passo (l'amministratore) e la situazione è peggiorata con rumori a tutte leore del giorno e della sera, perchè quando fà con l'aspirapolvere alle 10 di sera non fai intervenire il 113, loro verbalizzano l'intervento, credimi come già detto in altro post, quando vedono la divisa e sanno di essere dalla parte del torto cambiano atteggiamento.

Poi eventualmente insonorizzerai il soffitto.

Le risposte di cui sopra non mi convincono. Chiamare il 113? Per favore... Quel numero serve ben ad altro, le "uniformi" non sono contente se le chiami per problemucoli come questi, quelli ne hanno già abbastanza di correre dietro a gente che si ammazza, non certo a gente che tiene alto lo stereo o struscia i mobili. Rivolgersi all'ASL per la misura del rumore? Si paga di tasca propria, e non poco. E non dà quasi mai risultato, cosa pensate che possa venirne fuori? Un'ordinanza contingibile e urgente? Mai vista. Isolare il soffitto è inutile, è la fonte del rumore che va isolata (il pavimento di quelli di sopra), il resto sono frombole per vendere un prodotto che non serve, anche se ha un nome accattivante.

In fondo, l'unico parere utile te lo ha dato la killer del piano si sopra: cambia casa.

Guarda, mia nonna aveva risolto con l'occhio per occhio dente per dente... non sarà bello, ma ha risolto: loro fanno casino di giorno? Lei di notte batteva col bastone sul soffitto sotto il loro letto. Se quella di sopra ti dice che lei fa quello che vuole... anche tu fai come lei...

Poi insonorizza: scusa, ma visto che casa tua è recente, è così alta da poter perdere 20cm senza perdere l'agibilità?

Guarda, mia nonna aveva risolto con l'occhio per occhio dente per dente... non sarà bello, ma ha risolto: loro fanno casino di giorno? Lei di notte batteva col bastone sul soffitto sotto il loro letto. Se quella di sopra ti dice che lei fa quello che vuole... anche tu fai come lei...

Poi insonorizza: scusa, ma visto che casa tua è recente, è così alta da poter perdere 20cm senza perdere l'agibilità?

purtroppo ho già provato con l'occhio per occhio e non è servito a molto... anzi... hanno fatto ancora peggio. davanti a persone ignoranti c'è ben poco da fare. lunedì arriva la ditta di insonorizzazione, la mia unica speranza... vi farò sapere quale sarà il risultato... è terribile pensare a tutti i sacrifici che si fanno per comprare un appartamento e ritrovarsi dopo solo tre mesi a sperare che i 5 anni obbligatori per le agevolazioni prima casa passino in fretta per mettere in vendita. senza contare che poi a chi vendi un appartamento così conciato?

per rispondere alla tua domanda il soffitto è a 2.70mt e abbassandomi di 20cm arrivo a 2.50. fortunatamente le opere di cartongesso non vanno a compromettere l'abitabilità perchè sono considerate removibili, quindi, quando dovrò, smonterò tutto ma nel frattempo spero che riducendo il mio spazio riesca a sentire meno i primitivi che mi trovo di sopra... in fondo in alcune regioni di Italia le case sono a 2.50mt... e in europa le altezze minime sono più o meno quelle...

Morena facci sapere ti prego come andrà con l'insonorizzazione. Non ci abbandonare

  • Confuso 1

Buongiorno, volevo aggiornarvi un attimo sulla mia situazione: ieri ho incontrato un condomino, il "caposcala" che fa comunella con l'Amministratore (questo era il proprietario del terreno su cui hanno costruito il condominio, lo ha venduto e si è tenuto un appartamento, credo si senta ancora il padrone assoluto e l'amministratore gli da corda... mah..), questo mi ha chiesto come andava e io, che non voglio dirgli che sto provvedendo all'insonorizzazione, ho detto che va come sempre, ossia i trogloditi ci sono e quindi i rumori rimangono... questo dopo un po di parole alla fine mi ha accusato di essere io quella matta, che NON DEVO chiedere aiuto al condominio, che il condominio non può fare nulla, men che meno l'amministratore, che se il problema è il mio me lo devo risolvere da sola. lui sostiene che l'inserimento delle sanzioni condominiali non verrà approvato (domanda: con la riforma del condominio deve essere per forza approvato o deve essere inserito per legge nel regolamento?). insomma ho discusso con un altro ignorante da aggiungere alla lista.. quello che fa più rabbia è che ha detto che sono io che sbaglio perchè ho chiesto aiuto ad altri condomini (ho semplicemente chiesto a dei vicini se li sentono anche loro), che lui "ha fatto tanto per tenere il gruppo unito e che io ora sto distruggendo tutto" (???), che non gli piace la comunella che sto facendo con gli altri e che io è come lo stessi obbligando a dire ciò che non pensa. ORA LA MIA DOMANDA E': MA SIAMO FUORI? non capisco. davvero se ho un problema non ho il diritto di dirlo in assemblea? o di farlo presente all'amministratore? e poi, perchè qualsiasi cosa io dica al'amministratore giunge anche al suo orecchio? quando l'amministratore ha mandato la raccomandata ai "Flintstones", l'ha ricevuta anche lui per conoscenza. perchè????

 

Commenti? Opinioni?

 

Grazie..

Il tuo amministratore è un imbecille, esattamente come i tuoi disturbatori.

Non dare troppo peso alle sue parole: la gente che non ha mai provato sulla propria pelle cosa significhi vivere con l'incubo dei rumori tende sempre a minimizzare e darti del folle, non mi stupisco più di tanto che l'idiota parli in quel modo.

Tu hai il diritto di sollevare in assemblea qualsiasi problema che riguardi il vivere condominiale, fregatene di quel che dice costui.

ciao Morena, mi sono appena iscritta. mia sorella ha lo stesso problema e io vorrei aiutarla. puoi dirmi in privato il nome della ditta che hai contattato, anche noi siamo vicino milano. grazie mille e tieni duro

triolinaa@yahoo.it

ps fregatene dei consiglieri delle scale. quelli non hannno una mazza da fare e si sentono i padroni ma sono solo dei poveracci

Ciao Morena,

com'è andata? ti hanno fatto il lavoro? risultato?

Ciao.. allora speravo meglio. i rumori effettivamente si sentono meno e non più dal soffitto. ho come la sensazione di sentirli lateralmente. il problema è che quando ti trovi degli ignoranti sopra è difficile vivere bene. comunque sicuramente meglio di prima. certo è che se avessi almeno dalla mia parte il resto del condominio si potrebbe, forse, fare qualcosa in più... ma dato che nessuno vuole mettersi in mezzo...

questa settimana sono andata da un altro amministratore per sapere se il mio ha effettivamente fatto tutto ciò che poteva o meno. il mio dice che il problema non è di sua competenza perchè rientra in una questione tra privati. questo secondo amministratore invece sostiene che il problema è la mancanza di rispetto del regolamento visto che all'interno di questo ci sono più punti che richiamano il silenzio. inoltre il mio dice che non è presente nel regolamento la sezione delle sanzioni e che inserirà il punto alla prossima assemblea per l'approvazione. il secondo amministratore dice che l'adeguamento è obbligatorio e che quindi non necessita di approvazione. come dovrei muovermi ora? sto scrivendo nella sezione sbagliata, riproporrò il mio quesito nella sezione giusta. ma, ancora, ammesso che riesco a far modificare il regolamento sulla base della 220/2012, poi le sanzioni devono essere approvate dall'assemblea? a quale maggioranza?

Ciao.. allora speravo meglio. i rumori effettivamente si sentono meno e non più dal soffitto. ho come la sensazione di sentirli lateralmente. il problema è che quando ti trovi degli ignoranti sopra è difficile vivere bene. comunque sicuramente meglio di prima. certo è che se avessi almeno dalla mia parte il resto del condominio si potrebbe, forse, fare qualcosa in più... ma dato che nessuno vuole mettersi in mezzo...

questa settimana sono andata da un altro amministratore per sapere se il mio ha effettivamente fatto tutto ciò che poteva o meno. il mio dice che il problema non è di sua competenza perchè rientra in una questione tra privati. questo secondo amministratore invece sostiene che il problema è la mancanza di rispetto del regolamento visto che all'interno di questo ci sono più punti che richiamano il silenzio. inoltre il mio dice che non è presente nel regolamento la sezione delle sanzioni e che inserirà il punto alla prossima assemblea per l'approvazione. il secondo amministratore dice che l'adeguamento è obbligatorio e che quindi non necessita di approvazione. come dovrei muovermi ora? sto scrivendo nella sezione sbagliata, riproporrò il mio quesito nella sezione giusta. ma, ancora, ammesso che riesco a far modificare il regolamento sulla base della 220/2012, poi le sanzioni devono essere approvate dall'assemblea? a quale maggioranza?

Bhè... sei sei alle prese con i regolamenti vari credo proprio che il lavoro non ti abbia soddisfatto.

Ciao Morena,

capisco perfettamente il tuo problema e sappi che hai tutta la mia solidarietà. Anche io e il mio compagno abbiamo acquistato una casa a Milano che sembrava perfetta, ma che in poco tempo si è rivelata un incubo. Al piano di sopra vive una coppia di anziani dove lei, arzilla più che mai, "attacca" i suoi traslochi spesso alle 7.30 del mattino (sabato e domenica compresi: tonfi, trascinamenti, sedie che sembrano essere sbattute a terra ecc.); stamane, per esempio, erano le 6.30: verso le 8 è uscita e, naturalmente, ha dovuto prima sistemare casa.

 

Mi chiedo se sia possibile vivere a casa propria (con quello che la casa ci è costata) condizionati da quello che fa o no fa chi è al piano di sopra. Abbiamo parlato con questa signora più volte (chiedendole anche di cambiare il tipo di ciabatte perché quelle che indossa fanno l'effetto "zoccolo"), ci siamo rivolti all'amministratore che le ha mandato 2 lettere di richiamo, gliene abbiamo scritta una noi prima dell'estate... qualche piccolo miglioramento c'è stato, ma il problema è che la sentiamo addirittura quando si soffia il naso; ci capita spesso di sentire anche russare il marito. Ora, il vero problema, è che la casa (della fine degli anni Cinquanta) ha delle solette inesistenti. Basta che la signora si muova normalmente e noi la sentiamo come se fosse a casa nostra... è davvero un incubo perché si è costretti a convivere con persone indesiderate.

 

Questa filippica solo per dire che anche noi stiamo pensando di insonorizzare il soffitto della camera da letto e l'avremmo già fatto se non avessimo sempre letto che le soluzioni sono poco efficaci. Anche tu, cara Morena, mi sembra non sia soddisfatta al 100% del lavoro eseguito dalla ditta specializzata... e questo è davvero demoralizzante... anche perché 20 cm di controsoffitto non sono pochi!!! Come Annilla sono curiosa di sapere a chi ti sei rivolta (visto che ho interpellato diverse ditte di Milano e non), se avessi due minuti per scrivermi te ne sarei davvero grata: sweetalexandra@alice.it. Molte grazie e in bocca al lupo per tutto!

Axa

×