Vai al contenuto
max69it

Innovazione: condomino approvatore si ritira dalla spesa, riduzione millesimi e teste?

Buongiorno a tutti,

nel mio condominio si è deliberato la sostituzione dell'impianto citofonico con un impianto di videocitofonia.

Nella Delibera sono stati 3 favorevoli ed un contrario pari e 706 millesimi favorevoli.

Successivamente alla presentazione del preventivo da parte dell'amministratore, si scopre che uno dei tre favorevoli non parteciperà alla spesa perchè decide di non avvalersi dell'impianto citofonico in quanto ha due ingressi e non vuole avere il videocitofono sull'ingresso comune agli altri condomini.

Se decurtiamo i suoi millesimi si arrivano a 506 millesimi favorevoli e 2 teste su 4.

E' possibile in questo caso bloccare la delibera di innovazione? Un condomino può decidere favorevolmente ad una innovazione e non partecipare successivamente alla spesa?

Grazie

Concordo e non solo: un favorevole, salvo il caso di nullità della delibera (cfr. Cass. n. 6714/10) non può "rimangiarsi la parola" e deve quindi partecipare alla spesa.

grazie mille per le risposte.

Quindi come posso far valere questo principio che un favorevole "non può ruimangiarsi la parola" e quindi deve partecipare alla spesa?

Il mio amministratore non ne vuole sapere di ripartire la spesa anche per questo condomino che ha deciso successivamente dopo aver deliberato favorevolmente di non avvalersi dell'impianto di videocitofonia.

L'impianto è comune e anche suo. Ha deliberato, per cui ora non può tirarsi indietro, a meno che non richieda un'altra assemblea che rideliberi il contrario (ovviamente prima di iniziare i lavori).

Poichè, però, ognuno di voi pagherà il proprio apparecchio videocitofonico interno, mentre la parte comune verrà divisa per millesimi, costui per spendere meno potrebbe far montare un citofono normale (10/15 euro) invece del videocitofono (150/250 euro) in casa sua. Oppure potrà chiedere di non farselo nemmeno montare, ma la sua quota per la parte comune deve sempre darla.

mentre la parte comune verrà divisa per millesimi

Grazie per la risposta, ma ho sempre saputo che per la parte comune dell'impianto citofonico o videocitofonico non si divide in millesimi ma per parti uguali... è cambiato qualcosa?

Comunque l'impiantista per un Video Elvox Giotto ha chiesto 170 euro e per un citofono 70 euro...

Grazie per la risposta, ma ho sempre saputo che per la parte comune dell'impianto citofonico o videocitofonico non si divide in millesimi ma per parti uguali... è cambiato qualcosa?

Comunque l'impiantista per un Video Elvox Giotto ha chiesto 170 euro e per un citofono 70 euro...

Sì scusa, mi pare ci sia anche una sentenza di cassazione, la spesa della parte esterna condominiale va divisa per il numero degli apparecchi citofonici (uno per appartamento, ma magari ci sono casi di due per unità). La linea e il modulo interno sono privati, per cui uno può decidere di mettere il video, la cornetta o niente (ma ha il suo posto nel citofono e la potrà sempre mettere in futuro). Questa parte è a carico del singolo.

in caso di sostituzione totale dell'impianto l'IVA da applicare qual è?

C'è chi sostiene 10% - altri 22% -

in caso di sostituzione totale dell'impianto l'IVA da applicare qual è?

C'è chi sostiene 10% - altri 22% -

Se stai parlando di citofoni questi sono beni significativi e scontano l'iva agevolata fino alla concorrenza della manodopera vedi post #6 ad esempio: citofoni costano 100, la manodopera per installarli è 30 totale 130; i 30 di manodopera + altri 30 dei citofoni ovvero 60 pagano l'iva al 10% i rimanenti 70 al 22%.

×