Vai al contenuto
alicia

Ingiunzione per spese condominiali arretrate

Buon giorno, una mia parente ha ricevuto un'ingiunzione di pagamento, al giudice di pace, per spese condominiali arretrate che ammontano a 1100 euro complessive, con addebito di spese condominiali per 700 euro, da pagare entro 20 giorni.

Scusate ma 700 euro mi sembrano un pò troppe per 1100 di debito? ora salderemo il debito nei prossimi giorni, ma le spese legali non possiamo, siamo tenute a pagarle comunque? e possiamo fare ricorso? Grazie

bisognerebbe leggere il D.I. per capire a cosa si riferisce la differenza di spese da 700 € 1100 €

Buon giorno, una mia parente ha ricevuto un'ingiunzione di pagamento, al giudice di pace, per spese condominiali arretrate che ammontano a 1100 euro complessive, con addebito di spese condominiali per 700 euro, da pagare entro 20 giorni.

Scusate ma 700 euro mi sembrano un pò troppe per 1100 di debito? ora salderemo il debito nei prossimi giorni, ma le spese legali non possiamo, siamo tenute a pagarle comunque? e possiamo fare ricorso? Grazie

Nel precetto evinci facilmente le singole voci, in ogni caso non può esimerti dal pagamento delle spese liquidate nel decreto, quindi o le paghi in toto oppure ti opponi al decreto (per un valido motivo non perché ritieni che le spese legali siano troppo alte anche perché vengono liquidate dal giudice)

Buon giorno, una mia parente ha ricevuto un'ingiunzione di pagamento, al giudice di pace, per spese condominiali arretrate che ammontano a 1100 euro complessive, con addebito di spese condominiali per 700 euro, da pagare entro 20 giorni.

Scusate ma 700 euro mi sembrano un pò troppe per 1100 di debito? ora salderemo il debito nei prossimi giorni, ma le spese legali non possiamo, siamo tenute a pagarle comunque? e possiamo fare ricorso? Grazie

Puoi fare ricorso su tutto, anche sui 700 euro puoi ricorrere in appello cominciando una vera causa civile in Tribunale ma inizialmente almeno le spese al tuo avvocato dovrai pagarle.

Ci sono spese legali fisse che non sono in percentuale ma in base al lavoro che l'avvocato della controparte fa sia per richiedere 1 euro che per richiedere 10mila euro.

Prima di arrivare dal Giudice di pace probabilmente avrai ricevuto un sollecito dell'avvocato e già quella lettera costa tra i 200 0 300 euro indipendentemente dal debito.

L'avvocato che presenta l'instanza al Giudice e magari presenzia anche nel procedimento ha un altro costo.

4 ore dell'avvocato in ribunale non costano quanto 4 ore di un operaio dipendente.

Evidentemente sei stata condannata a pagare il tuo debito più tutte queste spese che il condominio ha sostenuto per rientrare dei 1100 euro e che non avrebbe sostenuto se tu avessi pagato o trovato un accordo almeno dopo la lettera di sollecito.

Puoi fare ricorso su tutto, anche sui 700 euro puoi ricorrere in appello cominciando una vera causa civile in Tribunale ma inizialmente almeno le spese al tuo avvocato dovrai pagarle.

Ci sono spese legali fisse che non sono in percentuale ma in base al lavoro che l'avvocato della controparte fa sia per richiedere 1 euro che per richiedere 10mila euro.

Prima di arrivare dal Giudice di pace probabilmente avrai ricevuto un sollecito dell'avvocato e già quella lettera costa tra i 200 0 300 euro indipendentemente dal debito.

L'avvocato che presenta l'instanza al Giudice e magari presenzia anche nel procedimento ha un altro costo.

4 ore dell'avvocato in ribunale non costano quanto 4 ore di un operaio dipendente.

Evidentemente sei stata condannata a pagare il tuo debito più tutte queste spese che il condominio ha sostenuto per rientrare dei 1100 euro e che non avrebbe sostenuto se tu avessi pagato o trovato un accordo almeno dopo la lettera di sollecito.

Ci sono dei tariffari di spese fisse per i decreti...............

Vi ringrazio, sì abbiamo ricevuto un sollecito di pagamento solo dell'amministratore, circa due mesi fa, poi c'è stato un 700 cpc per infiltrazioni di acqua che si presumevano venissero dall'appartamento di mia zia, ma non è stato così, e da lì altri soldi per il nostro legale, mentre l'amministratore ci vuole addebitare anche quelle del condominio, senza aspettare la sentenza del giudice di settembre.....ora questa del giudice di pace, sinceramente un accanimento vero e proprio.

Ci sono dei tariffari di spese fisse per i decreti...............

Beh tu sei avvocato.

I tariffari sono per spese contributi unificati ma poi è il Giudice che decide l'onorario del legale della controparte.

Poi ci sono le spese della notifica tramite ufficiale Giudiziario, non sappiamo se a uno o più comproprietari...

Non sappiamo di cosa ha tenuto conto il Giudice, se di una o più lettere di sollecito, fatto sta che tra contributi e compensi 700 euro non mi sembrano affatto eccessivi, salvo che tu non voglia considerare il lavoro di un avvocato che si reca dal Giudice di Pace anche solo per consegnare un'stanza, pari al lavori di un usciere (senza offesa per l'usciere).

 

- - - Aggiornato - - -

 

Vi ringrazio, sì abbiamo ricevuto un sollecito di pagamento solo dell'amministratore, circa due mesi fa, poi c'è stato un 700 cpc per infiltrazioni di acqua che si presumevano venissero dall'appartamento di mia zia, ma non è stato così, e da lì altri soldi per il nostro legale, mentre l'amministratore ci vuole addebitare anche quelle del condominio, senza aspettare la sentenza del giudice di settembre.....ora questa del giudice di pace, sinceramente un accanimento vero e proprio.

Mi sono perso.

Sono due fatti diversi?

Una procedura d'urgenza ex art. 700 ed un decreto ingiuntivo (per ripicca) per morosità?

Se sono due cose diverse e sei stata condannata per morisità devi pagare.

Per l'altro procedimento devi attendere la sentenza.

Se poi ho capito male spiega meglio.

Sì hai capito bene, solo che un mese fa c'è stata già udienza per il 700 cpc e il giudice non essendoci colpa da parte nostra per le infiltrazioni, ha già detto che le spese legali, saranno compensate, (vi è anche una polizza tutela legale condominiale), quindi non capisco, perchè vuole le spese legali condominiali pagate da noi. Ora sicuramente mia zia risulta morosa, ma affermare che lei è l'unica, non è vero, come da consuntivo approvato, vorrei sapere se anche per gli altri è andata davanti al giudice, o è particolarmente affezionata a noi......

Sì hai capito bene, solo che un mese fa c'è stata già udienza per il 700 cpc e il giudice non essendoci colpa da parte nostra per le infiltrazioni, ha già detto che le spese legali, saranno compensate, (vi è anche una polizza tutela legale condominiale), quindi non capisco, perchè vuole le spese legali condominiali pagate da noi...

Quindi non ti sta chiedendo le spese legali per la causa 700 cpc perchè per quella ognuno si paga le sue spese.

 

A parte quello, per ripicca, ti è stato fatto un decreto ingiuntivo ed il Giudice di Pace ti ha condannato a pagare 1100 euro di morosità + 700 euro di spese legali.

Sono le spese legali per questa causa che ti sta chiedendo perchè già stabilite dal Giudice.

Se lo ha fatto per ripicca affrettati perchè sempre per ripicca potrebbe potrebbe andare oltre e cominciare a farti pignorare beni mobili come auto, c/c, 1/5 di stipendio o pensione...

 

Ora sicuramente mia zia risulta morosa, ma affermare che lei è l'unica, non è vero, come da consuntivo approvato, vorrei sapere se anche per gli altri è andata davanti al giudice, o è particolarmente affezionata a noi......

Questo lo puoi sapere solo tu e se riesci a dimostrare che ci sono altri che hanno la tua stessa morosità e risalente agli stessi periodi arretrati e non è stato fatto nulla puoi agire contro l'amministratore... l'avvocato ti dirà per cosa.

mia zia ha solo la pensione sociale, non pignorabile, per pignorare la casa ce ne corre, sì come hai detto non ci sta chiedendo le spese legali per il 700 cpc, anche se ha fatto approvare all'unanimità dall'assemblea condominiale l'addebito a nostro carico delle spese legali del 700 cpc, cosa che il giudice non riterrà giusto.

Quelle per la morosità invece sono altre, andrò fino in fondo per avere i nominativi degli altri morosi, e poi li contesterò, comunque ripeto ha un atteggiamento non benevolo nei nostri confronti, ma non cedo.

Ti riporto le spese per decreto:

 

Contributo Unificato € 49,00

Marca art. 30 DPR115/2002 € 27,00

Compensi € 700,00

Rimborso forfettario € 105,00

 

Quindi gli importi sono corretti

 

- - - Aggiornato - - -

 

Beh tu sei avvocato.

I tariffari sono per spese contributi unificati ma poi è il Giudice che decide l'onorario del legale della controparte.

Poi ci sono le spese della notifica tramite ufficiale Giudiziario, non sappiamo se a uno o più comproprietari...

Non sappiamo di cosa ha tenuto conto il Giudice, se di una o più lettere di sollecito, fatto sta che tra contributi e compensi 700 euro non mi sembrano affatto eccessivi, salvo che tu non voglia considerare il lavoro di un avvocato che si reca dal Giudice di Pace anche solo per consegnare un'stanza, pari al lavori di un usciere (senza offesa per l'usciere).

 

- - - Aggiornato - - -

Mi sono perso.

Sono due fatti diversi?

Una procedura d'urgenza ex art. 700 ed un decreto ingiuntivo (per ripicca) per morosità?

Se sono due cose diverse e sei stata condannata per morisità devi pagare.

Per l'altro procedimento devi attendere la sentenza.

Se poi ho capito male spiega meglio.

Nono io non sono avvocato 😉

Buon giorno, una mia parente ha ricevuto un'ingiunzione di pagamento, al giudice di pace, per spese condominiali arretrate che ammontano a 1100 euro complessive, con addebito di spese condominiali per 700 euro, da pagare entro 20 giorni.

Scusate ma 700 euro mi sembrano un pò troppe per 1100 di debito? ora salderemo il debito nei prossimi giorni, ma le spese legali non possiamo, siamo tenute a pagarle comunque? e possiamo fare ricorso? Grazie

Se 700 euro sono le spese condominiali, la differenza 400 € saranno spese e competenze legali per il decreto ingiuntivo ed il precetto (immagino si tratti di provvedimento provvisoriamente esecutivo, quindi bisogna pagare il 10 gg e non in 20, art. 481 codice di procedura civile).

Come si suole dire, ad occhio e croce, 400 € per spese e competenze legali mi paiono corretti. Comunque su decreto e precetto, come ha detto chi mi ha preceduto, devono esserci tutte le spese nel dettaglio che hanno portato alla cifra finale di € 1.100,00.

Ti ringrazio per l'informazione, ho riletto gli atti, e riassumo brevemente, in data fine marzo viene depositato il decreto ingiuntivo, art. 67 cpc, il giudice decide i primi di maggio con deposito in cancelleria primi di giugno, il decreto ingiuntivo diventa esecutivo il 27 giugno, viene notificato a noi il 7 luglio.....i costi lievitano per varie voci, tra le quali cassa avvocati, iva, ecc. per un totale di 1000 spese legali e 1100 spese condominiali.

Il giudice ha quantificato 600 euro onorario legale + 60 euro circa per deposito.

Cercheremo di saldare le spese condominiali, per le spese legali non so, il precetto parla di 10 giorni dalla notifica e opposizione entro 40 giorni, questo termine è indicato sul decreto ingiuntivo dei primi di maggio, e non sul precetto del 2 luglio, anche se si parla di notifica contestuale tra d.i. e precetto, quindi i 40 giorni decorrono dal 7 luglio? Grazie

Allora, se si tratta di decreto provvisoriamente esecutivo, come mi pare di capire, hai 40 gg. di tempo dalla notifica per fare opposizione e 10 gg di tempo dalla stessa data per pagare stante la provvisoria esecutività. Chiaramente sarebbe un pagamento "salvo riserva di restituzione in caso di vittoria nell'opposizione". Oppure se è un decreto esecutivo definitivo, non puoi far altro che pagare.

Vista la situazione ti consiglio, se intendi fare opposizione di rivolgerti ad un legale di tua fiducia, anche per valutare la tempistica in merito alla richiesta di sospensione della provvisoria esecutività.

Grazie per il consiglio, oggi abbiamo pagato circa la metà delle spese condominiali richieste, e che contiamo di saldare settimana prossima, per le spese legali chiederemo una dilazione, perchè al momento non possiamo, se non accetta, per me può procedere con il pignoramento presso terzi, entro i 90 gg. ma non so se gli conviene, la mia parente ha solo un assegno sociale di 500 euro mensili, forse il pignoramento del c/c dove passa la pensione è possibile, ma credo ci vogliano dei tempi o sbaglio? grazie

Il pignoramento (inteso come blocco del c/c nella misura indicata nell'atto di pignoramento) è immediato. L'assegnazione delle somme avviene successivamente.

×