Vai al contenuto
Zeman

Infortunio - Assicurazione Condominio

Ciao,

 

in caso di infortunio in condominio, se l'amministratore non ha richiesto nei

termini la manleva dell'assicurazione cosa succede?

 

Nel caso non l'avesse fatto?

 

Grazie

Il condominio, se ricorrono i presupposti di legge, risponde sempre e comunque del danno proveniente da parti comuni. Se non è più possibile chiamare l'assicurazione in garanzia, chi ha causato questo danno ne risponderà, a sua volta, verso il condominio.

Il condominio, se ricorrono i presupposti di legge, risponde sempre e comunque del danno proveniente da parti comuni. Se non è più possibile chiamare l'assicurazione in garanzia, chi ha causato questo danno ne risponderà, a sua volta, verso il condominio.

Ciao e grazie.

Alla mia domanda, l'Amministratore mi ha risposto così:

 

" non ho capito cosa intendi per manleva dell'assicurazione

L'assicurazione è tenuta a risarcire i danni di chi ha subito l'infortunio, in quanto attraverso il premio pagato dal Condominio, quest'ultimo ha vantato di copertura assicurativa per responsabilità civile verso terzi, e il condomino che ha subito l'infortunio è terzo rispetto al Condominio.

Sono state adempiute tutte le attività previste per legge; è stata fatta anche una perizia sullo stato dei luoghi ma la signora ancora non ha ricevuto alcuna offerta di ristoro delle lesioni personali riportate.

La documentazione inerente è in possesso dell' avvocato, giacché sta preparando il fascicolo, ciò al fine di rispettare i termini processuali, l'avvocato nominato dal Condominio sta preparando l'atto di costituzione in giudizio e chiamata in causa dell'assicurazione (tenuta al risarcimento danni); ciò deve essere fatto entro il termine perentorio di 90 gg. dalla data fissata in citazione (ho consegnato tutto all'avvocato subito dopo la riunione, per nn rischiare di far decorrere inutilmente i termini per la costituzione in giudizio).

 

Grazie ancora.

×