Vai al contenuto
superpimpa

Info su parere sovrintendenza per ambito vincolato

salve amici!

 

vorrei sapere cosa significa quando una pratica (edilizia.. in ambito vincolato) viene inviata alla sovrintendenza e questa risponde:

 

la sovrintendenza non ha espresso alcun parere..

 

e torna in mano al comune ecc....

 

 

perché succede ciò? che senso ha non dare un parere..?

 

 

grazie!

Quello espresso dalla Soprintendenza in sintesi potrebbe essere anche un parere negativo con preavviso, in attesa di ricevere dal Comune ulteriori documentazioni integrative..(ovviamente la risposta è interpretativa non conoscendo la pratica)

Bisogna leggere le carte e sapere esattamente per cosa la pratica è andata in Sovrintendenza. Ovvero: cosa è stato esattamente richiesto ad essa. In diritto amministrativo i pareri rilasciati dalla PA non sono tutti uguali e con gli stessi effetti. In un procedimento può essere o meno prevista la richiesta di un determinato tipo di parere ad altro ente.

Risposte del genere vengono fornite generalmente per errore di competenza, ovvero quando una pratica è stata inviata all'organo errato.

Sei sicuro che la questione sia di competenze della Sovrintendenza?. Di che vincolo si tratta? Non è mica per caso il vincolo di inedificabilità stradale di cui al DPR 495/92 sul quale non ha niente a che fare la Sovrintendenza?.

Senti in Comune se vi è stato un errore di attribuzione.

 

Ciao

E' una domanda per abbattimento di 4 piante malate... in ambito vincolato... in giardino privato...

 

Il comune ha dato parere favorevole.. e poi ha mandato in sovrintendenza la pratica... (hanno fatto tutto loro) e loro hanno risposto.. questo! ossia non hanno dato alcun parere...

 

Ora dovrebbe tornare al comune la pratica... ma non capisco cosa significhi questa risposta...

 

forse non gliene frega di 4 piantine... (o forse è una pratica dove non hanno possibilità di "spolpare")

Si tratta di vincolo ex D.Lgs 42/2004 ? nel caso di abbattimento di alberi secchi o già sradicati non è necessario il parere della Sovrintendenza.

Per la procedura vedi art. 146 in:

 

http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/04042dl.htm

 

sono piante ancora vive.. ma con problemi di stabilità e con malattie..

 

si ma il decreto del fare non ha portato modifiche al 146 ? ha introdotto e ridotto i termini e altre cose...

forse non gliene frega niente? però strano la procedura è che deve passare da loro..

Dando per scontato che non sei esonerato dall'Autorizzazione paesaggistica ai sensi dell'art. 149 del Codice, sinceramente è strana la questione. Se si tratta di area vincolata dovresti comunque usufruire delle semplificazioni dettate dal DPR 9 luglio 2010 n° 139, in quanto rientreresti nella casistica del punto 36 dell'allegato 1.

Quindi, se sei in tale situazione, la Sovrintendenza doveva esprimersi, altrimenti non saresti in area soggetta a vincolo....

Chiedi informazioni al Comune ai sensi della 241/90, ma in via formale, non a voce.

 

 

Ciao

Ho letto che se la sovrintendenza non si esprime... torna indietro e fanno una conferenza dei servizi.. e poi danno o non danno il permesso...

 

si sembra una cosa strana... o forse per non perdere tempo rimandano indietro tutto al comune e fanno decidere loro..

Conferenza dei Servizi o conferenza istruttoria?.

Se è la prima può darsi che la Sovrintendenza esprima il parere in tale sede, dato che potrebbe essere presente.

 

ciao

Nelle conferenze dei servizi partecipano anche soggetti esterni al Comune. Nelle conferenze istruttorie invece solo i soggetti del Comune deputati a dare pareri sul progetto.

Se si tratta di conferenza dei Servizi non è escluso che vi partecipi il rappresentante della Sovrintendenza.

 

Ciao

Nelle conferenze dei servizi partecipano anche soggetti esterni al Comune. Nelle conferenze istruttorie invece solo i soggetti del Comune deputati a dare pareri sul progetto.

Se si tratta di conferenza dei Servizi non è escluso che vi partecipi il rappresentante della Sovrintendenza.

 

Ciao

ma a cosa servono le conferenze dei servizi ? cioè non potevano dare parere prima? non danno parere e poi si riuniscono?

 

non capisco il senso..

ma a cosa servono le conferenze dei servizi ? cioè non potevano dare parere prima? non danno parere e poi si riuniscono?

 

non capisco il senso..

Le conferenze dei servizi servono proprio per risparmiare tempo e personale.

Sono state istituite da più normative, le più importanti sono la L. 241/90, la L. 15/05, ma ridefinita sostanzialmente con la L. 122/10.

Sostanzialmente per non dover acquisire pareri da enti diversi trasmettendo documenti per posta, corrieri, ecc... ecc..., è stata istituita la conferenza dei servizi ovvero, l'ente che detiene il procedimento chiede agli altri soggetti esterni di essere presenti ad una speciale "conferenza" (se ne stabilisce giorno ora e luogo), nel corso della quale verranno acquisiti, in un sol colpo..., tutti i pareri, nulla osta, autorizzazioni, ecc... Quindi non occorre più inviare la pratica a..... per poi vedersela restituire chissà quando e poi ritrasmetterla ad un'altro. Ma è il soggetto che è deputato a emettere un parere, nulla osta, autorizzazione, che deve venire in Comune, assieme ad altri, a esprimersi su ciò che serve.

Della Conferenza dei Servizi viene redatto apposito Verbale controfirmato dai soggetti presenti. Spesso per gli assenti si considera l'autorizzazione" per "tacito consenso" (come riportato nell'invito). Sostanzialmente la conferenza dei servizi è una fase del procedimento, ma non la sua conclusione.

Altra cosa è la "conferenza istruttoria", composta dai soli diversi uffici comunali e nella quale si esamina il documento per poter emanare un parere, una autorizzazione, concessione, permesso, ecc... In questo caso invece la conferenza istruttoria potrebbe portare alla conclusione del procedimento con l'emanazione dell'atto previsto.

 

 

Ciao

×