Vai al contenuto
LUNA1111

Infiltrazioni da giardino pensile (terrazzo a livello)

Buongiorno,

la mia cucina e il mio bagno si trovano sotto un giardino pensile (terrazzo a livello) di proprietà di un condomino.

 

A soffitto inizio a vedere delle infiltrazioni (stabilitura che si gonfia) anche se per il momento non vedo acqua che scende dal soffitto ma solo macchie di umidità.

 

Ho proposto al proprietario del terrazzo a livello di rifare la guaina visto che ha già venti anni....pagando i 2 terzi io e 1 terzo lui.

 

Mi ha risposto di no, ho riproposto di pagare al 100 percento l'intera cifra ma anche qui mi ha risposto di no.

 

Vorrei sapere quali sono i miei diritti: posso pretendere almeno di chiamare un tecnico per fare una ricerca perdita? Se si, la cifra per la ricerca è totalmente a carico mio o una parte deve pagarla anche il proprietario del terrazzo a livello?

 

Grazie a quanti vorranno darmi informazioni.

I tuoi diritti li potrai far valere solo diffidandolo tramite legale, viste le premesse. Ovviamente gli comunichi le tue intenzioni e aggiungi che gli chiederai pure i danni che dovessero prodursi a causa di ritardi dovuti solo a lui. Fai tutto per iscritto (raccomandata a.r.) e possibilmente comincia a fare qualche foto dei luoghi.

In pratica, munisciti di tutto ciò che possa giovarti nell'ipotesi di contenzioso.

Ciao, sono passati due anni e ho dovuto chiedere l'intervento di un CTU il quale attraverso l'ATP è uscito e ha constatato le infiltrazioni.

Il terrazzo a livello risulta essere in parte condominiale e in parte proprietà esclusiva del proprietario dell'appartamento soprastante.

 

Ieri sera abbiamo fatto un'assemblea e il condominio ha deliberato i lavori sulla parte condominiale ma il proprietario di parte del terrazzo non vuole fare i lavori neppure di fronte ad una relazione del CTU.

Come posso procedere?

Che doveri ha l'amministratore?

Devo fare causa al condomino che ha detto di no o devo coinvolgere anche il condominio?

Grazie,

L'amministratore risponde per le parti comuni. Per la parte privata, vale quello che avevo ipotizzato allora. Visto che non vuole fare i lavori credo proprio che dovrai diffidarlo e prepararti ad un quasi certo contenzioso.

×