Vai al contenuto
michelepolicella

Infiltrazioni box da giardini privati per vizio di costruzione.

Buona sera,

 

a seguito di un vizio di costruzione, ossia errata posa delle impermiabilizzazioni, da anni si verificano infiltrazioni dai giardini privati verso i box sottostanti. L'impresa costruttrice è fallita, quindi la causa intentata contro la stessa non ha prodotto alcun rimborso.

A prima vista, considerate anche le recenti sentenze della Cassazione, sembrerebbe corretto ripartire il costo secondo il disposto dell'art.1125 c.c., per cui 50% di competenza dei proprietari dei giardini e 50% dei proprietari dei box.

E' anche vero però che il problema non è stato utilizzato da un uso più intenso del giardino privato, ma piuttosto da un vizio esistente già dall'origine del condominio, pertanto sarebbe corretto suddividere per millesimi tra tutti i proprietari.

Cosa ne pensate? Grazie.

No.

Si applica il 1126, ma la movimentazione terra rimane esclusa dal riparto e totalmente a carico del solo soprastante.

×