Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Alessandro74

Infiltrazione lastrico/pavimento.

Buonasera,

 

su un lastrico di proprietà, è stata costruita una veranda, ora il condomino che ha l'appartamento sotto il lastrico, denuncia delle infiltrazioni.

La spese come deve essere suddivisa?

1/3 e 2/3? o 50% consierando che il lastrico solare coperto da veranda è diventato calpestio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Azzardo una risposta.

Nel momento in cui ha chiuso tutto il lastrico con una veranda, il lastrico diventa pavimento, quindi la ripartizione non segue la ripartizione del lastrico, ma quella del rifacimento del solaio.

Attendiamo altre conferme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

si il lastrico è chiuso completamente da questa veranda.

Ci sono sentenze? O qualche altro riferimento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bisogna andare a fondo della questione.

Per prima cosa verificare se ha avuto le dovute autorizzazioni.

2° Revisione mlm.

3° Se l'infiltrazione è dovuta per negligenza dei muratori.

4° Non essendo più una terrazza,ma un locale chiuso,risponde il solo proprietario in oggetto.

 

 

http://www.rispostafacile.it/quali-permessi-ci-vogliono-per-costruire-una-veranda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Bisogna andare a fondo della questione.

Per prima cosa verificare se ha avuto le dovute autorizzazioni.

2° Revisione mlm.

3° Se l'infiltrazione è dovuta per negligenza dei muratori.

4° Non essendo più una terrazza,ma un locale chiuso,risponde il solo proprietario in oggetto.

 

 

http://www.rispostafacile.it/quali-permessi-ci-vogliono-per-costruire-una-veranda

Per il p.to 4) sei sicuro?

Questo accade quando si rompe una conduttura e crea infiltrazioni a chi sta sotto, ma dubito che su un lastrico solare ci siano tubature, più plausibile una infiltrazione attraverso la stessa veranda, ma se non ci fosse stata la veranda, forse le infiltrazioni sarebbero state più copiose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Comunque prima della costruzione,l'infiltrazione non c'era.

Quindi bisogna capire la causa da dove si infiltra.

---------------------------------------------------------------------

Rifacimento dei terrazzi,come ripartire le spese.Il criterio di ripartizione.

Cassazione, sez. II Civile, sentenza del 28 settembre 2012, n. 1658

"In tema di lastrici solari l'articolo 1126 del Cc si riferisce esclusivamente alle componenti essenziali della struttura, come le parti murarie e l'impermeabilizzazione, che effettivamente svolgono la funzione di copertura e protezione del sottostante fabbricato. Restano, invece, escluse dalla previsione della norma gli accessori che sono destinati soltanto a consentire o migliorare la praticabilità della superficie, come i parapetti e i pavimenti, alla cui manutenzione ordinaria e straordinaria deve provvedere il proprietario esclusivo, senza che gli altri condomini siano obbligati neppure in parte a contribuirvi salvo che sia necessario smantellarli, per rendere possibile la riparazione o la ricostruzione del lastrico vero e proprio."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Comunque prima della costruzione,l'infiltrazione non c'era.

Quindi bisogna capire la causa da dove si infiltra.

---------------------------------------------------------------------

Rifacimento dei terrazzi,come ripartire le spese.Il criterio di ripartizione.

Cassazione, sez. II Civile, sentenza del 28 settembre 2012, n. 1658

"In tema di lastrici solari l'articolo 1126 del Cc si riferisce esclusivamente alle componenti essenziali della struttura, come le parti murarie e l'impermeabilizzazione, che effettivamente svolgono la funzione di copertura e protezione del sottostante fabbricato. Restano, invece, escluse dalla previsione della norma gli accessori che sono destinati soltanto a consentire o migliorare la praticabilità della superficie, come i parapetti e i pavimenti, alla cui manutenzione ordinaria e straordinaria deve provvedere il proprietario esclusivo, senza che gli altri condomini siano obbligati neppure in parte a contribuirvi salvo che sia necessario smantellarli, per rendere possibile la riparazione o la ricostruzione del lastrico vero e proprio."

Certo mi sa che alla fine non cambia nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Invece bisogna venire a capo del problema,quello sotto mica può vivere in casa sua con l'ombrello aperto.

Una domanda per Alessandro. Questo avviene quando piove o anche quando il tempo è bello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Invece bisogna venire a capo del problema,quello sotto mica può vivere in casa sua con l'ombrello aperto.

Una domanda per Alessandro. Questo avviene quando piove o anche quando il tempo è bello.

Non riesco a trovare la sentenza che citi, io sapevo che l'art. 1126 si applicava anche nei casi di rifacimento totale e/o parziale del pavimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Invece bisogna venire a capo del problema,quello sotto mica può vivere in casa sua con l'ombrello aperto.

Una domanda per Alessandro. Questo avviene quando piove o anche quando il tempo è bello.

Quando piove.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi è solo un fattore esterno.

Se è un caso fortuito della terrazza...

---------------------------------------------------------------------

CASS. 17 OTTOBRE 2001, N. 12682, SEZ. III manutenzione – Ripartizione

In tema di condominio di edifici la terrazza a livello anche se di proprietà o di uso esclusivo di un singolo condomino assolve alla stessa funzione di copertura del lastrico solare posto alla sommità dell'edificio nei confronti degli appartamenti sottostanti. Ne consegue che a norma dell'art. 1126 c.c. tutti i condomini cui la terrazza funge da copertura, in concorso con l'eventuale proprietario superficiario o titolare del diritto di uso esclusivo, sono tenuti alla manutenzione della suddetta terrazza onde dei danni cagionati all'appartamento sottostante per le infiltrazioni di acqua provenienti dalla terrazza deteriorata per difetto di manutenzione secondo i criteri di ripartizione delle spese stabiliti dall'art.1126 c.c.

Art. 1126 c.c. – Lastrici solari di uso esclusivo

Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico: gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bisogna capire da dove viene il danno. Però un commento voglio farlo:se il condòmino x.fa una veranda,intanto sopraeleva:avete come condominio entro 10 anni chiesto la relativa indennità?se ancora non lo avete fatto fatelo(se non è prescritto)perché a parte il vile denaro,che fa sempre comodo in un fondo cassa,chiarite subito che c'è stata una variazione millesimale per un uso diverso e voi volete essere indennizzati.

Poi:il discorso del solaio va bene se il danno è CONTRATTUALE(50% e 50%),cioè in caso di usura.se invece è EXTRA/contrattuale,(infiltrazione dovuta non ad usura ma per esempio a male esecuzione dei lavori))art.2043 codice civile,lo paga colui che lo ha causato.

Parere mio:transate,se no non ne uscirete mai.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Bisogna capire da dove viene il danno. Però un commento voglio farlo:se il condòmino x.fa una veranda,intanto sopraeleva:avete come condominio entro 10 anni chiesto la relativa indennità?se ancora non lo avete fatto fatelo(se non è prescritto)perché a parte il vile denaro,che fa sempre comodo in un fondo cassa,chiarite subito che c'è stata una variazione millesimale per un uso diverso e voi volete essere indennizzati.

Poi:il discorso del solaio va bene se il danno è CONTRATTUALE(50% e 50%),cioè in caso di usura.se invece è EXTRA/contrattuale,(infiltrazione dovuta non ad usura ma per esempio a male esecuzione dei lavori))art.2043 codice civile,lo paga colui che lo ha causato.

Parere mio:transate,se no non ne uscirete mai.

Fondo cassa?

L'indennità non è condominiale, ma è tra privati.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Quindi è solo un fattore esterno.

Se è un caso fortuito della terrazza...

---------------------------------------------------------------------

CASS. 17 OTTOBRE 2001, N. 12682, SEZ. III manutenzione – Ripartizione

In tema di condominio di edifici la terrazza a livello anche se di proprietà o di uso esclusivo di un singolo condomino assolve alla stessa funzione di copertura del lastrico solare posto alla sommità dell'edificio nei confronti degli appartamenti sottostanti. Ne consegue che a norma dell'art. 1126 c.c. tutti i condomini cui la terrazza funge da copertura, in concorso con l'eventuale proprietario superficiario o titolare del diritto di uso esclusivo, sono tenuti alla manutenzione della suddetta terrazza onde dei danni cagionati all'appartamento sottostante per le infiltrazioni di acqua provenienti dalla terrazza deteriorata per difetto di manutenzione secondo i criteri di ripartizione delle spese stabiliti dall'art.1126 c.c.

Art. 1126 c.c. – Lastrici solari di uso esclusivo

Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico: gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

Quindi art. 1126 anche se non è più lastrico, ma pavimento della veranda?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io parlo della indennità di sopraelevazione che spetta al condominio,senza alcun dubbio.E il ricavato o lo spendi per qualcosa di appunto condominiale,oppure lo incameri in cassa,comunque è ovvio che non è un problema privato tra chi sta sopra e chi sta sotto.Basta leggersi l'art.1127.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Io parlo della indennità di sopraelevazione che spetta al condominio,senza alcun dubbio.E il ricavato o lo spendi per qualcosa di appunto condominiale,oppure lo incameri in cassa,comunque è ovvio che non è un problema privato tra chi sta sopra e chi sta sotto.Basta leggersi l'art.1127.

L'indennità non spetta al condominio, non passa dalla cassa condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non è così Kurt.leggiti il quarto comma dell'articolo in questione.Più chiaro di così non so cosa avrebbe dovuto scrivere il legislatore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Io parlo della indennità di sopraelevazione che spetta al condominio,senza alcun dubbio.E il ricavato o lo spendi per qualcosa di appunto condominiale,oppure lo incameri in cassa,comunque è ovvio che non è un problema privato tra chi sta sopra e chi sta sotto.Basta leggersi l'art.1127.

Una veranda in un lastrico ( oppure è un terrazzo a livello ??? ) dubito possa essere ricondotta alla "sopraelevazione"...mica è stato fatto un piano abitabile!!! La cosa và ben valutata e probabile che non vi sia alcuna indennità.

Per la questione millesimi bosgna pure vedere come è stata costruita, se il comune ha dato il permesso ma sopratutto se fà cubatura.

 

Per quanto riguarda l' infiltrazione...se il fatto è stato rilevato solo dopo l' installazione diventa logico ritenere che la causa sia stato il montaggio (magari hanno forato il manto di copertura per fissare i telai, oppure hanno lacerato il rivestimento/isolante).

Accertata la causa si trova chi deve pagare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Una veranda in un lastrico ( oppure è un terrazzo a livello ??? ) dubito possa essre ricondotta alla "sopraelevazione"...mica è stato fatto un piano abitabile!!! Nessuna indennità.

Per la questione millesimi bosgna prue vedere come è stata costrutita, se il comune ha dato il permesso ma sopratutto se fà cubatura.

 

Per quanto riguarda l' infiltrazione...se il fatto è stato rilevato solo dopo l' installazione diventa logico ritenere che la causa sia stato il montaggio (magari hanno forato il manto di copertura per fissare i telai, oppure hanno lacerato il rivestimento/isolante).

Accertata la causa si trova chi deve pagare.

Una veranda è sopraelevazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Poichè il sostantivo "veranda" è spesso usato a sproposito ripeto che il caso và vlautato singolammente.

 

Sono a conoscenza che l'odierno orientamento dei Giudici è per l' assimilazione di una veranda (corpo tutto chiuso) ad una sopraelevazione.

Mancando una "visioone" in loco ribadisco il distinguo.

 

 

Da non trascurare il disorso permesso edilizio ma pure la questione decoro...solitamente una veranda viene bocciata se latera l' aspetto architettonico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Poichè il sostantivo "veranda" è spesso usato a sproposito ripeto che il caso và vlautato singolammente.

 

Sono a conoscenza che l'odierno orientamento dei Giudici è per l' assimilazione di una veranda (corpo tutto chiuso) ad una sopraelevazione.

Mancando una "visioone" in loco ribadisco il distinguo.

 

 

Da non trascurare il disorso permesso edilizio ma pure la questione decoro...solitamente una veranda viene bocciata se latera l' aspetto architettonico.

Se il nostro amico parla di veranda, veranda sia.......non penso che non sappia cosa sia una veranda e che usa un termine a sproposito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non me ne voglia Alessandro...ma l' errato uso dei termini quando si parla di verande, pensiline, tettoie, pompeiane et similia è più frequente di quanto tu immagini.

Se a questo aggiungi la confusione fra lastrici solari e terrazze a livello il quadro si completa. Paese che vai usi che trovi ...i sostantivi spesso non seguono la spiegazione ufficiale.

 

Io ho posto solo dubbi interpretativi...mica ho detto che corrispondano al caso di Alessandro che peraltro chiedeva solo in merito all' infiltrazione, la questione "indennità" è stata menzionata da Enrico Dimitri.

 

1-Se la veranda eretta è un "fabbricato" ex-novo sopra l' ultimo piano di un palazzo che non aveva alrte strutture allora è sopraelevazione.

2-Se è stata costruita abusivamente in quanto tale non dà diritto ad indennità ma và smontata/eliminata.

3-Se aveva ricevuto permesso...và chiarito se lede il decoro architettonico del palazzo (occupando tutto il tetto dubito sia invisibile da terra) e si torna al punto 2

 

Per la questione infiltrazione concordo con Giglio. Se prima della veranda con la pioggia non c'erano infiltrazioni ,significa che il montaggio ha determinato un danno. La riparazione spetta a chi ha causato il danno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Kurt Cobain

Citazione Originariamente Scritto da giglio2 Visualizza Messaggio

 

Invece bisogna venire a capo del problema,quello sotto mica può vivere in casa sua con l'ombrello aperto.

Una domanda per Alessandro. Questo avviene quando piove o anche quando il tempo è bello.

 

Non riesco a trovare la sentenza che citi, io sapevo che l'art. 1126 si applicava anche nei casi di rifacimento totale e/o parziale del pavimento.

 

 

http://www.altalex.com/index.php?idnot=59331

 

- - - Aggiornato - - -

 

Avevi ragione,mancava un numero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
kurt cobain

citazione originariamente scritto da giglio2 visualizza messaggio

 

invece bisogna venire a capo del problema,quello sotto mica può vivere in casa sua con l'ombrello aperto.

Una domanda per alessandro. Questo avviene quando piove o anche quando il tempo è bello.

 

Non riesco a trovare la sentenza che citi, io sapevo che l'art. 1126 si applicava anche nei casi di rifacimento totale e/o parziale del pavimento.

 

 

http://www.altalex.com/index.php?idnot=59331

 

- - - aggiornato - - -

 

avevi ragione,mancava un numero

grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'indennità di sopraelevazione va riconosciuta quando sul lastrico si fa nuovo volume.

Ed a propoposito di nuovo volume rimando alle sentenze:

-Consiglio di Stato , sezione VI, n. 2642 del 2012;

- Consiglio di stato 28 settembre 2012, n. 5128,

dove forse , oltre alla indennità richiamata, si potrebbero richiedere ulteriori indennità o pagamenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×