Vai al contenuto
chiara78

Impugnazione Convocazione assemblea

E'possibile impugnare la convocazione assembleare perche'magari contiene un odg contro legge o l'unico strumento di tutela e'l'impugnazione della delibera?

Si impugnano le delibere viziate e non un OdG che contiene uno o più punti contro Legge, chi ne ha l'interesse potrà eccepire durante l'assemblea l'irregolarità e lo stesso Presidente potrà bloccare sul nascere la delibera, oppure se i condomini saranno così intelligenti da capire l'inutilità dei punti all'OdG voteranno contro e non approveranno, se invece non succederà nulla di questo qualsiasi condomino di buon senso potrà votare contro ed impugnare, tra l'altro sono nulle le delibere prive degli elementi essenziali, con oggetto impossibile o illecito (contrario all'ordine pubblico, alla morale e al buon costume), con oggetto che non rientra nella competenza dell'assemblea, che incidono sui diritti individuali, sulle cose, sui servizi comuni o sulla proprietà esclusiva di ognuno dei condomini o comunque invalide in relazione all'oggetto (Sentenza, Sez. SS.UU., 07/03/2005, n. 4806), ed essendo nulle non sia avrà neppure il limite dei 30 giorni per l'impugnazione.

Comunque sarebbe interessante sapere quali argomenti sono stati proposti e che ritieni contro Legge.

Ti invito a considerare che "impugnare" una deliberazione non è un "giochetto", oltre al passaggio propedeutico della "mediazione obbligatoria" che costa in media 6-700€, i costi per la procedura giudiziaria sono ormai diventati troppo "pesanti".

 

Bisogna poi considerare che l'impugnazione si fa per "citazione", nei confronti di ognuno degli altri condómini e non per "ricorso", leggi questo articolo, ti farai un'idea perchè in Italia le impugnazioni condominiali le puoi contare sulle dita delle mani, insomma, solo per gravissimi motivi:

 

http://www.mapi.it/studio-del-mapi-alla-luce-delle-nuove-norme-sempre-piu-difficile-impugnare-una-delibera-condominiale

Ti invito a considerare che "impugnare" una deliberazione non è un "giochetto", oltre al passaggio propedeutico della "mediazione obbligatoria" che costa in media 6-700€, i costi per la procedura giudiziaria sono ormai diventati troppo "pesanti".

 

Bisogna poi considerare che l'impugnazione si fa per "citazione", nei confronti di ognuno degli altri condómini e non per "ricorso", leggi questo articolo, ti farai un'idea perchè in Italia le impugnazioni condominiali le puoi contare sulle dita delle mani, insomma, solo per gravissimi motivi:

 

http://www.mapi.it/studio-del-mapi-alla-luce-delle-nuove-norme-sempre-piu-difficile-impugnare-una-delibera-condominiale

Ho fatto un'impugnazione qualche mese fa, procedura semplicissima e spesa di 50 euro più parcella di 300 euro per l'avvocato.

la mediazione obbligatoria è poi un'opportunità e non un ostacolo

Molto dipende dal valore della causa (giudice di pace o tribunale) ai fini della valutazione dei costi di partenze (contributo unificato, marche da bollo e spese di notifica) e molto dalla complessità e quindi dal compenso richiesto dall'avvocato. In linea generale, concordo con Claistron: mediamente l'accesso alla giustizia è stato reso difficoltoso dall'aumento esponenziale dei costi di inizio causa. Poi, come sempre, ogni questione va valutata caso per caso. L'esperienza di Conrad è di segno opposto e non è per forza un'eccezione.

 

In definitiva, Chiara: se l'unico modo per ottenere ragione del torto (delibera illegittima) è impugnarla, per capire se "la spesa vale l'impresa" è bene che ti rivolga ad un legale di tua fiducia per valutare i buoni presupposti dell'azione e quindi il risultato ottenibile ed i suoi costi.

Vado un po Off Topic ma non tanto, come leggo è aumentato il costo delle cause per limitarne il numero e l'accesso per qualsiasi problema anche minimo, e con ciò sono d'accordo, però secondo me potevano fare ancora meglio, ovvero eliminare la compensazione delle spese, cioè chi perde la causa paga tutto anche le spese legali alla parte avversa, credo se fosse attuato questo sistema si ridurrebbe ulteriormente il numero di cause.

×