Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
bettina65

Impugnare il verbale - nella riunione uno dei punti discussi era la decisione di come fare dei lavori esterni

Buongiorno,

Io abito in un condominio di 24 appartamenti, pochi giorni fa c'è stata l assemblea io non ho partecipato, hanno partecipato 12 persone con tot millesimi 525. Nella riunione uno dei punti discussi era la decisione di come fare dei lavori esterni sui davanzali visto che tempo fa si è staccata la cornice di uno del sesto piano.

L intervento poteva essere tra tre eventuali, ma è stato scelto il più oneroso, che comporta la demolizione di tutti anche di quelli che non hanno alcun problema, senza verificare prima quelli che potrebbero darlo, con il rischio che la demolizione possa rompere x intero i davanzali con un costo che si alzerebbe ulteriormente , che potrebbero generare infiltrazioni e danneggiare la parete. La decisione è stata presa all unanimità, ma visto che i millesimi sono stati superati veramente di poco e che la spesa è alta, chiedo se sia possibile impugnare il verbale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve,

si il verbale sarà impugnabile ed in fase di mediazione si potrà giungere ad un accordo.

Sarà importante capire comunque se lei aveva dato delega?

 

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

No io non ho dato nessuna delega, non sono solo io a volerlo impugnare.

In merito chiedo chi può farlo? Solo quelli che non erano presenti?

Vorremmo chiamare un perito per fare verificare per chi è d'accordo tutti i davanzali lo stato dei davanzali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La delibera può essere impugnata dai dissenzienti presenti in assemblea o dagli assenti, per questi ultimi entro 30gg. dal ricevimento del verbale d'assemblea.

Prima dell'impugnazione c'è la mediazione obbligatoria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve,

possono impugnarlo assenti, astenuti e contrari e pure chi ha votato a favore se dimostra la fondatezza delle sue ragioni.

Ad ogni modo se siete in tanti piuttosto che impugnare cercate il dialogo con gli altri condomini per giungere ad un accordo, specificando che gli oneri in caso di eventuale azione legale e soccombenza saranno a carico loro.

Infine, potrebbe pure sussistere l'ipotesi di innovazione gravosa e voluttuaria, a tal proposito però sarà necessario verificare lo stato dei luoghi ed il tipo di intervento.

 

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno,

Io abito in un condominio di 24 appartamenti, pochi giorni fa c'è stata l assemblea io non ho partecipato, hanno partecipato 12 persone con tot millesimi 525. Nella riunione uno dei punti discussi era la decisione di come fare dei lavori esterni sui davanzali visto che tempo fa si è staccata la cornice di uno del sesto piano.

L intervento poteva essere tra tre eventuali, ma è stato scelto il più oneroso, che comporta la demolizione di tutti anche di quelli che non hanno alcun problema, senza verificare prima quelli che potrebbero darlo, con il rischio che la demolizione possa rompere x intero i davanzali con un costo che si alzerebbe ulteriormente , che potrebbero generare infiltrazioni e danneggiare la parete. La decisione è stata presa all unanimità, ma visto che i millesimi sono stati superati veramente di poco e che la spesa è alta, chiedo se sia possibile impugnare il verbale.

Non è ben chiaro se l'argomento era all'OdG o trattato nelle "varie ed eventuali", se l'argomento è stato trattato nelle "varie ed eventuali" è annullabile per mancata e preventiva notifica, ovvero era da comunicare con la convocazione;

 

E' nulla (oggi annullabile) la delibera relativa ad argomenti assunti sotto la voce «varie ed eventuali» dell'ordine del giorno indicato nell'avviso di convocazione.

Tale formula, infatti, stante la sua genericità ed insignifìcanza, non è idonea a conseguire l'obbiettivo della preventiva informazione dei condomini richiesta ex art. 1105 c.c. per la validità delle deliberazioni assunte dalla maggioranza.

La formula « varie ed eventuali » che nella prassi si usa inserire come ultimo argomento dell' ordine del giorno, inoltre, è di regola riservato a mere «comunicazioni» che in assemblea intende fare l'amministratore o qualche condomino su argomenti di ordinaria amministrazione e non prelude ad alcuna deliberazione la quale, al massimo, può essere rinviata ad seduta, previa idonea informazione del suo oggetto. (Tribunale di Napoli, 11 luglio 2002, n. 11201)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

image.jpg

Vorremmo prima chiamare il perito e sperare di trovare un accordo prima.

Ho allegato la lettera che chiediamo di firmare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve,

scusate ma mi sorge una domanda spontanea xD

Ma dunque prima della delibera dei lavori non avete dato incarico ad un ingegnere per verificare quali opere erano necessarie o meno?

 

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L argomento trattato era il punto n 4 del ordine del giorno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
L argomento trattato era il punto n 4 del ordine del giorno
Ma in precedenza erano state effettuate tutte le verifiche negli appartamenti come indicato nella lettera che hai allegato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
L argomento trattato era il punto n 4 del ordine del giorno
A me pare sia stato deliberato troppo frettolosamente, in quanto non è detto che per tutti i davanzali sia necessario l'intervento, per cui si potrebbe impugnare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sono stati presentati 3 punti e scelto quello della demilizione di tutti

e' stata anche letta in assemblea una lettera che allego dove si richiedeva cio' ma non e' stata nemmeno presa in considerazionelettera mal.jpg

 

- - - Aggiornato - - -

 

e'quello che sosteniamo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
[ATTACH]1383[/ATTACH]

Vorremmo prima chiamare il perito e sperare di trovare un accordo prima.

Ho allegato la lettera che chiediamo di firmare

visto che i termini per impugnare sono brevi

prima io farei l'impugnazione

altrimenti se non trovate accordo e vi passa il termine per impugnare, poi che fate?

Invece : impugnate la delibera e ne chiedete annullamento

Rifate l'assemblea, partecipate e rivotate

 

Lettere che si fanno firmare a destra e manca che valore hanno, scusate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ora che sono rientrata ho trovato nella buchetta una lettera dell'amministratrore che allego sull'urgenza di iniziare i lavoriprev lavori.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
sono stati presentati 3 punti e scelto quello della demilizione di tutti

e' stata anche letta in assemblea una lettera che allego dove si richiedeva cio' ma non e' stata nemmeno presa in considerazione[ATTACH]1384[/ATTACH]

 

- - - Aggiornato - - -

 

e'quello che sosteniamo

almeno coprire i nomi prima di postare... sai la privacy.. 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve,

letto il verbale e diciamo che sono state fatte, come spesso accade, purtroppo, le cose male.

 

Scusate ma prima di richiedere preventivi per giunta su diverse tipologie di intervento e quindi non confrontabili, sarebbe stato giusto incaricare un tecnico per valutare l'intervento migliore.

Anche perchè il fatto che alcune di queste cornici sotto-finestre creano problemi non comporta che debbano essere abolite completamente su tutto l'edificio.

 

Quindi prima si doveva far fare una valutazione tecnica, poi una relazione, in base a quest'ultima capire il tipo di intervento e solo dopo chiedere dei preventivi sulla base del medesimo intervento.

Il fatto che poi l'Amministratore casualmente è riuscito a spuntare un ulteriore sconto dopo che vi era stata approvazione non mi convince...

 

E meno male che è uno dell'Anaci -.-

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×