Vai al contenuto
etienne

Immobile locato e danni all'androne

Salve, ho locato un immobile, il conduttore durante la fase di trasloco pare abbia danneggiato il muro delle scale, sono in attesa di ricevere documento fotografico.

 

Ammesso che sia stato il conduttore a danneggiare le pareti, deve pagare la proprietà per il ripristino delle pareti oppure deve risponderne in prima persona il conduttore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se è acclarato che il danno sia stato provocato dal conduttore spetta a quest'ultimo risponderne in prima persona.

Se l'amministratore solleva obiezioni e non vuole incassare dal tuo coduttore, allora che il conduttore consegni a te la cifra stabilita e tu limitati a girarla all'amministratore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Albano per la risposta. Ho sempre un po di confusione in merito a quando, in prima persona, è il Locatore a dover rispondere per inegligenza da parte del Conduttore. Essendo in argomento ed al fine di chiarirmi definitivamente le idee, è corretto dire che il Locatore risponde in prima persona solo ed esclusivamente quando il Conduttore, oltre a non pagare gli oneri accessori, infrange il regolamento condominiale?

 

Ultima cosa, per cortesia, è corretto che sia il Locatore a contestare al Conduttore il danno arrecato alle parti comuni a mezzo raccomandata, oppure è onere dell'Amministratore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il danno va risarcito da chi lo ha causato ed in questo caso l'amministratore deve far riferimento al tuo inquilino, tu non c'entri nulla.

 

Il problema è che se egli non riconosce la sua responsabilità, i condòmini devono farsi carico della riparazione del danno e solo attraverso una azione risarcitoria possono rivalersi sul tuo inquilino, rimettendosi al giudice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Chiaro Mauro e ti ringrazio per il tuo intervento. Accertato che non è mia responsabilità, volevo capire come muovermi e se mi devo muovere in qualità di proprietario dell'immobile. Nel mio precedente post avevo optato per l'invio di una raccomandata al Conduttore per informarlo che è in corso una contestazione condominiale, è corretto oppure non ho titolo per contestare il danno? Devo lasciare fare all'Amministratore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Da parte mia deve pensarci l'amministratore ad informare il tuo inquilino della lamentela, utile l'ottenimento di una dichiarazione di responsabilità.

Poi i due dovranno collaborare per la riparazione del danno.

Se invece dovesse negare la propria responsabilità vale quanto già scritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve, ho locato un immobile, il conduttore durante la fase di trasloco pare abbia danneggiato il muro delle scale, sono in attesa di ricevere documento fotografico.

 

Ammesso che sia stato il conduttore a danneggiare le pareti, deve pagare la proprietà per il ripristino delle pareti oppure deve risponderne in prima persona il conduttore?

*

pare o è sicuro?

servono le prove o l'ammissione dello stesso danneggiatore.

il danno può essere eseguito o risarcito dallo stesso inquilino se si fa vivo.

l'amministratore si rifà, per legge, sul proprietario unico referente e responsabile dell'immobile -od unità immobiliare interessata-, a meno che il proprietario abbia dato mandato specifico all'amministratore di richiedere il risarcimento danni, non oltre.....

in ogni caso, se provato, al proprietario non resta che agire nei confronti dell'inquilino per rivalsa dei danni causati e che sono stati pagati al condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il danno va risarcito da chi lo ha causato ed in questo caso l'amministratore deve far riferimento al tuo inquilino, tu non c'entri nulla.

 

Il problema è che se egli non riconosce la sua responsabilità, i condòmini devono farsi carico della riparazione del danno e solo attraverso una azione risarcitoria possono rivalersi sul tuo inquilino, rimettendosi al giudice.

*

amministratore???? ma che amministratore sei!!

teoricamente tu potresti nemmeno sapere che i locali sono affittati e nemmeno sapere chi è l'inquilino. la riforma del c.c. impone di avere aggiornata l'anagrafe condominiale, quindi anche degli inquilini. tu amministratore non hai nessun obbligo di dividere le spese, se non ti viene espressamente richiesta dal proprietario al quale dovresti anche addebitare le spese della divisione.

se l'inquilino è noto a questi puoi presentare a nome e per conto della proprietà il conto della riparazione. se questi non paga, per qualsiasi motivo, accertata ovviamente la responsabilità a chi va ricondotta, l'amministratore non può che rivolgersi alla proprietà ed a questi eventualmente emettere pure d.i.. contro l'inquilino l'amministratore non ha alcun potere per agire!!!

è una delle tante contraddizioni della riforma che fino ad ora nessun giudice ha ritenuto incostituzionale! non è possibile da un lato rendere obbligatoria l'anagrafe anche degli inquilini e dall'altra non poter agire contro di essi perché il c.c. non lo prevede e non lo consente.

certo è che i fini sono diversi da quelli di meglio amministratore il condominio.......... lo scopriremo più avanti!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per questo caso, pare sussistano prove testimoniali che indicano l'inquilino quale danneggiatore di parti comuni. Ergo, non è più questione di inquilino o proprietario, perché "il colpevole" parrebbe ben identificato.

Voglio portare all'attenzione di tutti che i danneggiamenti provocati da un inquilino sono equiparabili ad un danno provocato da un ladro: è responsabile e paga solo l'autore materiale del danno se identificato, altrimenti i relativi costi di ripèarazione finiscono spalmati sull'intera compagine condominiale. Quindi oltre alla documentazione del danno , diventa fondamentale che qualcuno abbia visto e testimoni il danno provocato dall'inquilino: solo così l'inquilino può esser coinvolto in prima persona anche dall'amministratore, e il locatore in seconda battuta con diritto di rivalsa sul suo inquilino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve, ho locato un immobile, il conduttore durante la fase di trasloco pare abbia danneggiato il muro delle scale, sono in attesa di ricevere documento fotografico.

 

Ammesso che sia stato il conduttore a danneggiare le pareti, deve pagare la proprietà per il ripristino delle pareti oppure deve risponderne in prima persona il conduttore?

*

siamo al gossip? siamo seri!

tante fantasie quando qui è scritto........"pare abbia danneggiato il muro"....... pare od ha?

"Ammesso che sia stato il conduttore"....... è stato o non è stato?

ma allora di cosa stiamo scrivendo? di fatti o di fantasia? allora perché non fare denuncia all'assicurazione di "atti vandalici"? se non si trova il colpevole l'assicurazione paga il danno! con franchigia? 500 euro? ma di che danno stiamo parlando?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Con la premessa di voler ringraziare tutti per essere intervenuti e per le risposte postate, sempre preziose ed interessanti, volevo precisare che l'aggettivo "pare" non è stato utilizzato casualmente dallo scrivente, perché ad oggi non ho ancora ricevuto la documentazione fotografica che ho chiesto all'amministratore.

 

Non volevo soffermarmi sul fatto che sia corretto o meno aver utilizzato questo aggettivo, anche perché, che sia stato o meno il conduttore credo interessi poco al forum, sono convinto sia più costruttivo ed interessante capire se, accertata la responsabilità del conduttore, sia responsabilità indiretta del Locatore che dovrà provvedere a ripristinare la parete, rivalendosi successivamente nei confronti del locatario, oppure, come hanno affermato altri "amici del forum" deve rispondere direttamente chi ha causato il danno.

 

Sono ancora un po confuso, ho letto pareri contrastanti, vorrei essere preparato quando dovrò presentarmi davanti all'amministratore.

 

Mi spiace molto che l'amico Merelli pensi che io sia uno stupido, diciamo che mi piace essere preparato ad ogni evenienza, se poi non sarà dimostrato che il mio inquilino sia responsabile del danno, meglio così, a me resta un arricchimento in termini culturali, sperando che questo post possa essere di aiuto ad altri che potrebbero trovarsi nella mia stessa situazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non è gossip, ma ipotetici sviluppi derivanti da notizie incerte.

Semplicemente anche l'O.P. ha avuto sentore di supposte responsabilità attribuite al suo conduttore, pur non disponendo ancora di alcun riscontro certo. Infatti, al momento attuale a mio avviso al conduttore ed al suo locatore nulla è addebitabile.

 

- il conduttore durante la fase di trasloco pare abbia danneggiato il muro delle scale

- sono in attesa di ricevere documento fotografico

- Ammesso che sia stato il conduttore a danneggiare le pareti, deve pagare la proprietà per il ripristino delle pareti oppure deve risponderne in prima persona il conduttore?

Mi sembra più che chiaro che l'O.P. si sta preventivamente informando su come muoversi quando anche lui disporrà di notizie certe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusami Etienne... mi era sfuggito l'intervento di #3 !

 

1) è corretto dire che il Locatore risponde in prima persona solo ed esclusivamente quando il Conduttore, oltre a non pagare gli oneri accessori, infrange il regolamento condominiale?

2) è corretto che sia il Locatore a contestare al Conduttore il danno arrecato alle parti comuni a mezzo raccomandata, oppure è onere dell'Amministratore?

1) Si, è corretto che il locatore risponda in vece del conduttore per tutto quanto disciplinato dal contratto di locazione, quindi anche spese condominiali ed infrazioni al RdC.

 

2) E' onere dell'amministratore se ci sono prove circostanziali e/o testimoni che indicano nel conduttore il responsabile materiale del danno. Ciò perché le parti comuni cadono sotto il controllo e la responsabilità dell'amministratore.

Se a fronte di una inequivocabile evidenza della responsabilità del conduttore quest'ultimo nega gli addebiti contestatigli, allora l'amministratore può rivolgersi al locatore per rientrare del danno patito dalla parte comune condominiale e solo a quel punto il locatore può avviare un'azione di rivalsa sul suo conduttore.

Invece se non sussiste alcuna certezza di responsabilità imputabile al conduttore, sempre e solo l'amministratore non potrà far altro che informare l'assemblea del danno subito dal Condominio ad opera di ignoto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Albano59 per la cortesia e per la chiarezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi spiace molto che l'amico Merelli pensi che io sia uno stupido, diciamo che mi piace essere preparato ad ogni evenienza, se poi non sarà dimostrato che il mio inquilino sia responsabile del danno, meglio così, a me resta un arricchimento in termini culturali, sperando che questo post possa essere di aiuto ad altri che potrebbero trovarsi nella mia stessa situazione.

*

qui non si vuole dare dello stupido a nessuno, ci mancherebbe! diverso è parlar chiaro e fuori dai denti senza girare attorno al problema.

il c.c. è chiaro ed anche le sentenze di cassazione altrettanto. ragion per cui:

1. l'amministratore non entra nel merito dei rapporti contrattuali tra locatore e locatario.

2. se il condominio, l'amministratore, divide le spese tra proprietà ed inquilino, essendo questi conosciuto, può richiedere il danno a questi, se responsabile, ma poi se questi non risponde o non paga l'amministratore si rifarà sulla proprietà ed a questa anche con il d. i., ma anche per le altre spese eventualmente non pagate dall'inquilino.

3. si spera che l'amministratore sia persona ragionevole con il quale confrontarsi. ma è strano che nessuno ancora abbia notificato i danni. forse è il caso di farsi sentire dall'amministratore per chiedere lumi sulla questione. forse il problema è già stato risolto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ho avuto un caso simile, i condomini hanno riferito all'amministratore che, i figli dei miei nuovi inquilini, avevano danneggiato con il pallone le lampade di emergenza. Con molta gentilezza l'amministratore ha comunicato a me questa cosa ma, aggiungendo anche che , se nessuno ha visto il momento un cui c'è stato il danneggiamento, nulla si poteva chiedere ne a me ne ai miei inquilini. Presupporre che sia stato il pallone a recar danno non vuol dire che ciò sia realmente accaduto, pertanto la riparazione è stata suddivisa a tutti i condomini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sono in attesa di ricevere aggiornamenti che posterò, grazie ancora per la disponibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ho avuto un caso simile, i condomini hanno riferito all'amministratore che, i figli dei miei nuovi inquilini, avevano danneggiato con il pallone le lampade di emergenza. Con molta gentilezza l'amministratore ha comunicato a me questa cosa ma, aggiungendo anche che , se nessuno ha visto il momento un cui c'è stato il danneggiamento, nulla si poteva chiedere ne a me ne ai miei inquilini. Presupporre che sia stato il pallone a recar danno non vuol dire che ciò sia realmente accaduto, pertanto la riparazione è stata suddivisa a tutti i condomini.

*

è cosa ovvia.

l'amministratore che doveva fare? corre dietro al gossip condominiale? ridicolo!

o le prove ci sono o non ci sono, tutto il resto non serve a nessuno ed a nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per prove cosa intendi dire? Parliamoci chiaro, sappiamo che in un condominio c'è sempre il solito pettegolo, il solito infelice, il solito curioso ed il solito attaccabrighe, premesso che non ho ancora aggiornamenti in merito alla vicenda, mi sorge il dubbio, prendetemi per matto, forse lo sono, ma già mi vedo la "vecchietta" di turno dire di averli visti urtare la parete con il mobile quando magari, in quel momento stava mescolando la minestra sul fuoco...

Voglio dire...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Per prove cosa intendi dire? Parliamoci chiaro, sappiamo che in un condominio c'è sempre il solito pettegolo, il solito infelice, il solito curioso ed il solito attaccabrighe, premesso che non ho ancora aggiornamenti in merito alla vicenda, mi sorge il dubbio, prendetemi per matto, forse lo sono, ma già mi vedo la "vecchietta" di turno dire di averli visti urtare la parete con il mobile quando magari, in quel momento stava mescolando la minestra sul fuoco...

Voglio dire...

*

ma ci stiamo prendendo in giro? scusa, ma hai letto quello che è stato scritto?

se dico che l'amministratore non deve corre dietro al gossip, ovvero PETTEGOLEZZO, condominiale mi sembra chiaro lampante! o no?

le prove? se non siamo stupidi, visto quello che ho scritto in precedenza, bisognerà che ci sia un testimone che, sentito l'amministratore, è disposto a confermare tutto per filo e per segno quanto afferma. oppure ci sarà bisogno di una prova fotografica dell'evento in corso, ammesso che qualcuno fosse presente e potesse fotografare, anche col telefonino e via andare......

lasciamo quindi perdere le minestre. per favore, si vuole forse ledere l'intelligenza delle persone? ma quando uno chiede di andare ai servizi dichiara o gli si domanda cosa va a fare? suvvia!!!!

scusate la franchezza, ma quando è troppo è troppo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se l'amministratore mi ha chiamato è perché un condòmino lo ha informato e fin qui siamo d'accordo.

 

Ho contattato l'amministratore, il quale, ha constatato personalmente la presenza di una "ammaccatura" alla parete al primo piano, il mio inquilino abita al secondo piano, mentre la Signora che ha inoltrato la segnalazione all'amministratore abita al piano terra.

 

Al momento l'amministratore non è in grado di spiegare come sia stato possibile che la Signora che abita al piano terra abbia visto urtare la parete al primo piano... Questo rafforza un po la mia tesi "della minestra", hanno visto il muro rovinato e guarda caso stavano traslocato "quelli al secondo piano".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vivi sereno, non serve a nulla che la sig.ra o chi per lei dica " i tuoi inquilini son passati con i mobili quindi sono stati loro a fare il danno"

io potrei risponderti che è stata l'impresa delle pulizie che togliendo le ragnatele ha doto un colpo secco al muro con il manico della scopa.

Detto questo, se il sig. xyz ha visto che tuo inquilino ha fatto danni, lo stesso doveva fermare l'inquilino e fargli notare la cosa. Visto che questo non è accaduto, la spesa va ripartita per tutti i condomini.... sempre che qualcuno non confessi il "reato" in quel caso tutto risolto. Buone festeeeeee e vivete sereni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Vivere sereni di questi tempi...

non saranno mica questi i tuoi problemi nella vita.... se è così non sai quanto ti invidio 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi rincuora, anche se non è giusto scriverti questo.

Gestisco diversi immobili, ultimamente sta diventando di difficile gestione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×