Vai al contenuto
andre74

Giorni necessari per convocazione assemblea ?

salve volevo chiedere io e' la mia vicina non eravamo presenti all'ultima assemblea condominiale perche' fuori sede e hanno accettato bilanci assurdi e lavori straordinari volevo chiedere possiamo impugnare la delibera dell'assemblea perche' non hanno rispettato i termini di convocazione secondo noi vi dico le date la riunione in prima convocazione era fissata per giorno sabato 14 luglio a me l'avviso della raccomandata e' arrivato lunedi 9 luglio e l'ho ritirata l'indomani 10 luglio anche perche' sono andato alle ore 12 alla posta e mi hanno detto come c'e' scritto nell'avviso si rendera' disponibile per il ritiro con questo avviso da giorno 10 martedi quindi io il mio dovere l'ho fatto quanti giorni sono cosi penso 3 0 4 giusto ? posso impugnarla e chiedere l'annullabilita' perche non sono 5 giorni ??? invece la mia vicina che dorme in estate nella casa vacanza e torna solo il lunedi mattina ha trovato l'avvico giorno 9 e' andata alla posta il 9 e gli hanno detto di tornare l'indomani come me ma lei ritornando poco a casa l'ha ritirata o il 14 sabato successivo o il lunedi 16 insomma dopo che c'era stata la prima convocazione anche lei puo impugnare la delibera ?? anche se erano passati 4 5 giorni da quando gli avevavno lasciato l'avviso ?? nella raccoamandata c'e' scritto che si puo ritirarla entro 10 giorni giusto per la posta ?

Se l'avviso è arrivato al giorno 9 per l'assemblea del giorno 14, sembra che i 5 giorni sono stati rispettati, qualcuno invece afferma che i 5 gg devono essere liberi, cioè non vale il giorno del ritiro della raccomandata, ma il giorno in cui inizia la giacenza ossia all'arrivo dell'avviso.

 

Il termine di almeno 5 giorni prima della data fissata per l'assemblea dei condomini, stabilito dall'art. 66 disp. att. cod. civ., si riferisce alla data indicata per la prima convocazione (App. Genova, 26 aprile 1996).

 

Nel computo dei termini a giorni indicato dall'art. 66, comma 3, disp. att. cod. civ., si deve quindi escludere il giorno iniziale e si deve invece calcolare quello finale; con la conseguenza che il termine di 5 giorni prima dell'adunanza stabilito per la comunicazione dell'avviso di convocazione dell'assemblea di condominio va calcolato a ritroso, partendo dal giorno immediatamente precedente a quello della riunione, e si riferisce a giorni non liberi (Trib. Milano, 7 maggio 1992).

Scritto da andre74 il 23 Lug 2012 - 10:30:14: salve volevo chiedere io e' la mia vicina non eravamo presenti all'ultima assemblea condominiale perche' fuori sede e hanno accettato bilanci assurdi e lavori straordinari volevo chiedere possiamo impugnare la delibera dell'assemblea perche' non hanno rispettato i termini di convocazione secondo noi vi dico le date la riunione in prima convocazione era fissata per giorno sabato 14 luglio a me l'avviso della raccomandata e' arrivato lunedi 9 luglio e l'ho ritirata l'indomani 10 luglio anche perche' sono andato alle ore 12 alla posta e mi hanno d [...]

I giorni devono essere almeno 5.

Se la raccomandata ti è arrivata il giorno 9 e l'assemblea era prevista per il 14, i tempi sono stati rispettati perchè la data che conta è quella della prima consegna.

Nel tuo caso quindi no puoi ricorrere per invio tardivo.

Tu avresti potuto delegare qualcuno a rappresentare il tuo dissenso rispetto alle spese non condivise. Non l'hai fatto?

allora l'avviso e' arrivato il 9 lunedi io il lunedi stesso mattina trovato l'avviso sono andato alla posta e loro mi hanno spiegato che non si puo ritirare la raccomandata perche' sara in giacenza dall'indomani quindi io l'ho ritirata martedi 10 io sono in regola ho visto una sentenza che spiega tutto dice che se io ero a casa e l'avvesi rifiutata per legge valeva il 9 ma io essendo assente ed avendolo ritirata l'indomani sono in regola trall'altro parlo della sentenza della cassazione che stabilisce che la sola ricezione della lettera raccomandata da parte del destinatario non costituisce di per sé prova del suo contenuto. In caso di contestazione da parte del destinatario, è onere di chi pretende che da quella ricezione siano derivati determinati effetti giuridici dimostrare il reale contenuto della lettera ma lasciando stare questo del contenuto i 5 giorni vengono attribuiti per permettere al condomini di richiedere copia delle fatture e delle spese i bilanci etc etc necessari per poter informarsi ed eventualmente approvare il bilancio ed in consuntivi in questione cosa che io piu' di 20 giorni fa' per la terza volta ho fatto all'amministratore anche con l'incarico di un legale di poter avere questi documenti cosa che l'amministratore per dubbi motivi non ha fatto neanche mi ha risposto e per questo motivo l'ho denunciato penalmente perche' si e' appropriato di questi documenti e non li vuole fare vedere e vuole approvati bilanci e consuntivi pazzeschi senza provare niente.

mi sono dimenticato a rispondere per il fatto di opporsi io non ero presente perche fuori sede quindi aspetto che mi arrivi il verbale per impugnare l'assemblea sia perche' non ho mai avuto i bilanci e le prove delle spese come richiesto sia perche' non sono veritieri pensate che c'e' una spesa di 4000 per spese straordinarie mai autorizzate e che l'ha ditta che secondo lui li ha fatti non esiste piu del 2007 infatti lui non mi mostra le fatture dei bilanci in piu' sono andato dal titolare di questa ditta e mi ha detto che non ha mai fatto lavori nel nostro condominio ma solo nel 2005 quindi una vita fa ha fatto dei lavori a casa dell'amministratore avete capito !!!!

Infatti vale la data in cui il postino ha imbucato, non quando il ricevente può o vuole andare a ritirarla, non è colpa del mittente se uno è in ferie o non è in casa.

Nulla però ti vieta d'impugnare, però devi fare bene i tuoi calcoli, in quanto, caso mai il giudice ti dia ragione (ma dubito), si potrà ripetere l'assemblea con gli stessi punti all'OdG e riapprovarli, salvo non siano assolutamente nulli e non annullabili.

puo essere alla fine l'avvocato sapra cosa fare anche se io rimango della mia idea infatti anche per la notifica per cose piu importanti come atti giuridici notificati con raccomandata con il messo notificatore con la legge 140 la data della notifica non e' quella che viene immessa nella buca ma dopo una certa prassi dopo 10 giorni quindi figuriamoci per una raccomandata portata da un semplice postino per una stupidata come una riunione di condominio che infatti la cassazione si e' pronunciata contro la convocazione con raccomandata perche' si e' pronunciata contro perche' un condomine ha chiesto come si sa' cosa c'e' dentro la raccomandata il contenuto come viene provato in questo caso, comunque come dicevi tu al limite posso chiedere che venga rifatta ma senza cambiare il contenuto per questo in ogni caso appena arriva io l'impugno per vari motivi primo di tutto perche' lui mi doveva dare tutte le prove delle spese fatture etc etc per i consuntivi ed i pagamenti io ho chiesto i libri contabili ed i bilanci depositati e lui non mi da' niente di niente e neanche mi risponde lui scrive solo in un condominio dove non abbiamo niente tranne una piccola scala con 3 lampadine e due volte al mese una scopata e lavata 5000 euro al mese dove io pago 100 euro al mese mentre 4 anni fa' prima di lui era 800 euro l'anno per tutti e la mia quota era 20 30 euro al mese, hai capito !!! inoltre come ti dicevo nel consuntivo del 2010 lui ha inserito altre spese come questi 4000 euro che non trovo fatture ne niente.

Scritto da andre74 il 23 Lug 2012 - 11:30:43: puo essere alla fine l'avvocato sapra cosa fare anche se io rimango della mia idea infatti anche per la notifica per cose piu importanti come atti giuridici notificati con raccomandata con il messo notificatore con la legge 140 la data della notifica non e' quella che viene immessa nella buca ma dopo una certa prassi dopo 10 giorni quindi figuriamoci per una raccomandata portata da un semplice postino per una stupidata come una riunione di condominio che infatti la cassazione si e' pronunciata c [...]

...sai esiste una cosa chiamata "punteggiatura".

mai sentita nominare?

TOTO':Punto! Due punti!... ma sì, fai vedere che abbondiamo... Abbondandis'id abbondandum… Punto, punto e virgola… punto e punto e virgola… Troppa roba… Lascia fare... poi dicono che siamo provinciali, siamo tirati...".

 

Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.

(Papa Giovanni Paolo II )

Controlla il regolamento di condominio, può prescrivere un termine superiore ai cinque giorni di cui all'art. 66 disp.att. c.c.

×