Vai al contenuto
Raffattak

Giardino privato - recinzione, sforamento misure catastali

Salve,

mi è stato riferito dal costruttore nonché proprietario del 50% degli appartamenti dello stabile ove vivo, che il vecchio proprietario del mio appartamento aveva installato la nuova recinzione del giardino privato "rubando" metri al giardino condominiale adiacente pertanto (per ripicca di altre situazioni) mi invitava a mettermi a norma. Ora, verificando la mappa catastale e misurando la recinzione, ho constatato che la rete eccede di circa 10 cm sia in lunghezza che in larghezza (giardino quadrangolare). Secondo voi è un eccesso tollerabile o dovrei spostare tutta la rete con piante annesse per restituire quei pochi centimetri? Gli altri condomini non ne sono al corrente per il momento. Grazie per le risposte.

non è questione di eccesso tollerabile, se i 10 cm sono di proprietà condominiale devi spostare la recinzione fino al confine della tua proprietà

Scusa ma "l'invito" ti è stato fatto solamente verbalmente? Perché in questo caso puoi ignorarlo fino a quando non te lo comunica in modo scritto e formale, dimostrando lui a te quello che sostiene.

Ma hai fatto fare un picchettamento col GPS da un tecnico, o hai preso due misure col metro basandoti sulla planimetria catastale in scala 1:200?

Ma hai fatto fare un picchettamento col GPS da un tecnico, o hai preso due misure col metro basandoti sulla planimetria catastale in scala 1:200?

Scusa ma sarà la controparte a dover dimostrare che la recinzione ha sforato la proprietà e a dover chiamare pagando un tecnico, visto che la recinzione è li già da anni e fino ad ora non è stato detto nulla e che Raffattak l'ha comprata già così

Veramente, Maila, la controparte non sa ancora niente. Raffattak ha detto che ha fatto le misure: beh, se queste misure sono fatte col metro basandosi sulla classica planimetria catastale, non sono in alcun modo accettabili. Se sono invece ha fatto fare un picchettamento col GPS basandosi sulla mappa catastale di Pregeo (non è quella che hai in mano tu, ma è quella che può richiedere il tecnico con i punti catastali battuti. Se le misure sono state fatte in questo modo, allora i 10cm sono realmente "rubati", altrimenti come fai a fare una misura corretta basantoti su una piantina in cui 1mm equivale a 20 metri e qui ci si arrovella per 10cm, cioè mezzo millimetro?

Quello che voglio dire è che se a me viene contestato qualcosa è la controparte che deve dimostrarmi di avere ragione; così Raffattak non deve fare nulla ( il recinto è già implementato non lo deve mettere lui e quindi misurare precisamente per poi metterlo) è chi gli contesta l'errore che deve provvedere a dimostrarglielo e quindi a far rilevare le misure da un tecnico. Fino a quel momento Raffattak può sostenere di essere in regola

×