Vai al contenuto
gianni47

Giardino privato lavori condominiali

Buongiorno,

sono un amministratore e in un condominio devo fare dei lavori di piccole manutenzioni che implicano l'utilizzo di un "ragno" con il cestello. Questo ragno dovrà entrare in un giardino di proprietà privata affittato ad un asilo privato. Nel giardino ci sono delle attrezzature: giochi per i bambini, gazebo,staccionate e coperture sintetiche del pavimento che dovranno essere tolte e rimontate dopo i lavori. A carico di chi devono essere le spese per lo smontaggio e il rimontaggio delle attrezzature ? Se si dovessero rompere chidovrebbe rimborsarle ?

E' UNA CASO URGENTE. GRAZIE IN ANTICIPO.

A chi serve far entrare il ragno? Al condominio.

Quindi chi deve pagare se vuole fare i lavori nella proprietà privata di un condomino? Il condominio.

Fossi nel proprietario dell'asilo nido, chiederei anche i danni per il mancato utilizzo del giardino da parte dei propri utenti (bimbi) oppure ti imporrei di fare il lavoro ad agosto o nei mesi freddi.

Ti assicuro che i genitori che pagano per mandare il proprio bimbo all'asilo privato, chiederanno sicuramente uno sconto per l'impossibilità di usare il giardino in quel periodo...

Ciao

proprio per niente.. dispone l'art. 843 c.c. che parla di accesso al fondo e di eventuale risarcimento dei danni subìti. Il titolare dell'asilo deve provvedere a facilitare i lavori e rimuovere tutto il materiale presente (giochi, gazebo, staccionate e quant'altro). Se dai lavori subisce un danno, questo gli deve essere riconosciuto.

Scusa Vanni: secondo te il dover spostare tutti i giochi, staccionate, recinzioni, ecc. e riposizionarli non è un danno? Quindi sia che lo faccia il singolo proprietario, sia che lo faccia il condominio, alla fine chi deve pagare tale lavoro è sempre il condominio.

E' un danno andhe il tempo che i bambini non possono usare il giardino.

Scritto da lollolalla il 16 Mag 2012 - 10:01:03: Scusa Vanni: secondo te il dover spostare tutti i giochi, staccionate, recinzioni, ecc. e riposizionarli non è un danno? Quindi sia che lo faccia il singolo proprietario, sia che lo faccia il condominio, alla fine chi deve pagare tale lavoro è sempre il condominio.

E' un danno andhe il tempo che i bambini non possono usare il giardino.

Condivido. E' un danno anche questo. Spese a carico del condominio.

 

Saluti.

Ciao

il giardino è sorto senza tutto questo materiale. E' stato adattato per l'attività svolta. Se il condòmino li ha installati per tale motivo, lo stesso deve provvedere a rimuoverli per facilitare l'intervento.

Il principio è lo stesso riguardante lo spostamento di vasi per lavori nel lastrico solare di uso esclusivo..

Per il resto, ribadisco quanto detto e riportato nell'843.

Scritto da vanni il 16 Mag 2012 - 15:14:18: Ciao

il giardino è sorto senza tutto questo materiale. E' stato adattato per l'attività svolta. Se il condòmino li ha installati per tale motivo, lo stesso deve provvedere a rimuoverli per facilitare l'intervento.

Il principio è lo stesso riguardante lo spostamento di vasi per lavori nel lastrico solare di uso esclusivo..

Per il resto, ribadisco quanto detto e riportato nell'843.

Ciao Vanni,

 

temo non sia come dici. Io ti do il consenso agevolandoti gli interventi da fare, ma non sono obbligato a smantellare quanto installato nel mio giardino solo per farti un favore. Tutto ciò dev'essere con spese a tuo carico. Stiamo parlando di un giardino di proprietà privata.

 

Saluti.

Modificato Da - Carlo il 16 Mag 2012 15:48:31

EVVIVA I FORUM !!!!! Mi piace veramente l'attenzione che ha avuto la mia richiesta e ringrazio tutti voi. Il problema forse non è stato risolto ma ora ho uletiori argomenti di riflessione. Grazie

Ciao

Carlo.. permettimi di dissentire. Il condòmino (l'asilo) deve agevolare i lavori;se ciò comporta lo spostamento di manufatti, questo non può che essere a carico suo. Solo i danni, eventualmente cagionati vanno risarciti. Poi, se vuoi, possiamo stare a disquisire su cosa debba intendersi per danni subìti.

Scritto da vanni il 16 Mag 2012 - 16:14:00: Ciao

Carlo.. permettimi di dissentire. Il condòmino (l'asilo) deve agevolare i lavori;se ciò comporta lo spostamento di manufatti, questo non può che essere a carico suo. Solo i danni, eventualmente cagionati vanno risarciti. Poi, se vuoi, possiamo stare a disquisire su cosa debba intendersi per danni subìti.

Il condominio non si oppone all'esecuzione dei lavori pur invadendo il suo giardino privato. Chiede che gli vengano riconosciuti i danni (chiamiamolo disturbo) derivanti dallo smontaggio e rimontaggio di tutte le attrezzature e giochi dell'asilo.

 

E' chiaro che come condominio, dovrò incaricare qualcuno che dovrà essere pagato per fare questo lavoro. Ne deriva un danno per il condominio e per lo stesso asilo, danni che a mio avviso devono essere ricompensati. Comunque questo è solo un mio parere.

 

Saluti.

Modificato Da - Carlo il 16 Mag 2012 16:59:05

OK GENTE, VI RINGRAZIO DELLA PARTECIPAZIONE. PERSONALMENTE MI RITENGO SODDISFATTO DEI VOSTRI CONSIGLI. GRAZIE E CIAO A TUTTI

e se la sistemazione poi fatta dagli esterni non agevolasse il proprietario del piano terra? Che cosa si deve fare?

×