Vai al contenuto
celestino14

Giardino esclusivo: recinto

Sono nuovo del forum, il quesito è il seguente:

sono proprietario di un'immobile al piano terra con annesso "giardino esclusivo" (così scrive il notaio).

DOMANDA 1: "giardino esclusivo" è inteso come giardino ad uso esclusivo o di proprietà esclusiva? dove lo verifico?

DOMANDA 2:

Il giardino confina esternamente (2 lati) con un muretto perimetrale dell'immobile, lateralmente con il vialetto di accesso al condominio

e dal lato della mia proprietà con una ringhiera che delimita il mio balcone. L'accesso al giardino è dal vialetto di accesso del condominio.

L'assemblea ha deliberato di recintare la parte perimetrale esterna, con l'occasione ho comunicato (art.1122) di voler estendere la recinzione anche sulla parte del vialetto poichè in futuro vorrei mettere un cane. Volevo precisare che l'accesso al giardino esclusivo

non varia in quanto l'unico ingresso (anche per me che ne ho l'uso esclusivo) rimarrebbe sul vialetto del condominio delimitato da un cancelletto senza nessuna serratura apribile da tutti i condomini. Preciso che non abbiamo un regolamento e tantomeno un amministratore (siamo 3 condomini). Considerando anche che non cambio destinazione d'uso e tantomeno il titolo del possesso (art.1102).

Io lo comunico all'assemblea e secondo me non va deliberato dall'assemblea.

Secondo voi posso procedere o qualcuno ha il potere di opporsi? a quale titolo?

So benissimo che non posso usare il bene come fosse proprietà ma in questo caso non escludo nessun condomino ad entrare,

anzi direi di più che il passaggio sul giardino da altri condomini non è necessario in quanto in esso non ci sono beni comuni (contatori, tubi, ecc.) che ne possono motivare l'accesso.

grazie a chi risponde.

Si ho letto il links, però chiedevo se tra di voi è capitato di recintare un giardino esclusivo con accesso allo stesso per tutti i condomini? è fattibile?

×