Vai al contenuto
loris92

Gestione chiavi locali tecnici comuni

Buongiorno,
vorrei gentilmente sapere da voi come ci si deve comportare per le chiavi dei locali tecnici comuni di un condominio...
chi le deve avere? chi può gestire la fornitura di eventuali doppioni?  norme, regolamenti, ecc. in merito?

 

ovviamente faccio riferimento a locali in cui vi sono impianti/apparecchiature/... condominiali e non privati,

nello specifico mi riferisco alle chiavi di : sala riunioni, locale quadro elettrico generale servizi comuni, locale pompe acque piovane, locale autoclave, locale pulizie, bacheca avvisi, tetto,....

 

grazie

loris92 dice:

vorrei gentilmente sapere da voi come ci si deve comportare per le chiavi dei locali tecnici comuni di un condominio...

Nel condominio dove ho l'appartamento ogni condomino la chiave delle parti comuni. 

loris92 dice:

nello specifico mi riferisco alle chiavi di : sala riunioni, locale quadro elettrico generale servizi comuni, locale pompe acque piovane, locale autoclave, locale pulizie, bacheca avvisi, tetto,....

Noi non abbiamo tutti questi locali. Noi abbiamo solo: locale ascensore, locale contatori acqua ( quando io non ci sono chiudo ilcontatore dell'acqua: se non avessi la chiave come faccio) con autoclave, locale contatori elettrici.  Se salta la corrente e il condomino non ha la chiave come fa? Da noi da sempre è così ed io ho acquistato casa nel 1982.  E tutto sta funzionando bene.

 

Modificato da Dino40
loris92 dice:

Buongiorno,
vorrei gentilmente sapere da voi come ci si deve comportare per le chiavi dei locali tecnici comuni di un condominio...
chi le deve avere? chi può gestire la fornitura di eventuali doppioni?  norme, regolamenti, ecc. in merito?

 

ovviamente faccio riferimento a locali in cui vi sono impianti/apparecchiature/... condominiali e non privati,

nello specifico mi riferisco alle chiavi di : sala riunioni, locale quadro elettrico generale servizi comuni, locale pompe acque piovane, locale autoclave, locale pulizie, bacheca avvisi, tetto,....

 

grazie

Potete decidere di affidare a due / tre condomini un doppione delle chiavi. Decidete tra di voi a chi e se avete una bacheca nel condominio potete scrivere che " in assenza dell'amministratore per le chiavi dei locali comuni rivolgersi ai sig. tizio caio e sempronio"

Nicola L. dice:

Potete decidere di affidare a due / tre condomini un doppione delle chiavi. Decidete tra di voi a chi e se avete una bacheca nel condominio potete scrivere che " in assenza dell'amministratore per le chiavi dei locali comuni rivolgersi ai sig. tizio caio e sempronio"

Se così fosse e mi salta la corrente e chi ha le chiavi è a fare la spesa o al mare? Come si fa? Ognuno deve avere le chiavi.

Paolino45 dice:

Se così fosse e mi salta la corrente e chi ha le chiavi è a fare la spesa o al mare? Come si fa? Ognuno deve avere le chiavi.

Nel mio condominio tre condomini hanno le chiavi dei vani tecnici e non è mai capitato nulla; fate doppioni per tutti e buona fortuna. Decidetelo in assemblea però - i doppioni delle chiavi costano ed è una bella responsabilità darle ad ognuno.

Modificato da Nicola L.

A mio parere le chiavi dei locali comuni dovrebbero essere date a tutti i confomini, ad esclusione delle

chiavi di locali tecnici come quello della centrale termica, dell'impianto autoclave etc che per ragioni di sicurezza non possono averle tutti.

JOSEFAT dice:

chiavi di locali tecnici come quello della centrale termica, dell'impianto autoclave etc che per ragioni di sicurezza non possono averle tutti

@JOSEFAT ti faccio una domanda: se l'autoclave è nel locale contatori che fai? Nel mio condominio il locale contatori, autoclave e  contatori dell'energia è lo stesso. Noi abbiamo tutti la chiave e dal 1974 non mai successo nulla. Che dovrebbe fare un condomino nell'autoclave manometterla? bah

JOSEFAT dice:

A mio parere le chiavi dei locali comuni dovrebbero essere date a tutti i confomini, ad esclusione delle

chiavi di locali tecnici come quello della centrale termica, dell'impianto autoclave etc che per ragioni di sicurezza non possono averle tutti.

Concordo, nel mio intervento quello intendevo.

Nicola L. dice:

Nel mio condominio tre condomini hanno le chiavi dei vani tecnici e non è mai capitato nulla; fate doppioni per tutti e buona fortuna. Decidetelo in assemblea però - i doppioni delle chiavi costano ed è una bella responsabilità darle ad ognuno.

I costi, comunque, non c'entrano nulla. Se devo usare il mio contatore perché devo andare in giro a cercare la chiave per accedere alla mia proprietà? Io ho dato le chiavi a tutti e non abbiamo deciso nulla in assemblea. Per fare le chiavi del portone cosa fai una assemblea? Noi abbiamo locali separati e le chiavi sono detenute dall'Amministratore.

Modificato da Paolino45
JOSEFAT dice:

A mio parere le chiavi dei locali comuni dovrebbero essere date a tutti i confomini, ad esclusione delle

chiavi di locali tecnici come quello della centrale termica, dell'impianto autoclave etc che per ragioni di sicurezza non possono averle tutti.

Josefat oltre ai locali come quello della C.le termica,impianto autoclave, vano ascensore e locale quadri distribuzione elettrica, quali sono gli altri vani comuni? 

Dino40 dice:

@JOSEFAT ti faccio una domanda: se l'autoclave è nel locale contatori che fai? Nel mio condominio il locale contatori, autoclave e  contatori dell'energia è lo stesso. Noi abbiamo tutti la chiave e dal 1974 non mai successo nulla. Che dovrebbe fare un condomino nell'autoclave manometterla? bah

In questo caso sarei costretto a dare la chiave a tutti ma solo in questa situazione 

Paolino45 dice:

Concordo, nel mio intervento quello intendevo.

I costi, comunque, non c'entrano nulla. Se devo usare il mio contatore perché devo andare in giro a cercare la chiave per accedere alla mia proprietà? Io ho dato le chiavi a tutti e non deciso nulla in assemblea. Per fare le chiavi del portone cosa fai una assemblea?

Dipende da quanti condomini siete: per fare le chiavi del portone - se siete 10 condomini minimo ne devi dare due per condomino (costo individuale) e in un condomino di 25 condomini? Ma la chiave del portone non è un vano tecnico. 

Nicola L. dice:

Josefat oltre ai locali come quello della C.le termica,impianto autoclave, vano ascensore e locale quadri distribuzione elettrica, quali sono gli altri vani comuni? 

Come locali tecnici dovrebbero essere solo questi 

Nicola L. dice:

Dipende da quanti condomini siete: per fare le chiavi del portone - se siete 10 condomini minimo ne devi dare due per condomino (costo individuale) e in un condomino di 25 condomini? Ma la chiave del portone non è un vano tecnico. 

Appunto, una cosa sono i locali comuni, altra i locali tecnici 

JOSEFAT dice:

Come locali tecnici dovrebbero essere solo questi 

Appunto, una cosa sono i locali comuni, altra i locali tecnici 

Ed io ho risposto solo per i locali tecnici, gli altri locali non c'azzeccano nulla.

Nicola L. dice:

Ed io ho risposto solo per i locali tecnici, gli altri locali non c'azzeccano nulla.

Per ragioni di sicurezza le chiavi dei locali tecnici non possono essere dati a tutti, mi sembra che siamo d'accordo entrambi 

  • Grazie 1
JOSEFAT dice:

Per ragioni di sicurezza le chiavi dei locali tecnici non possono essere dati a tutti, mi sembra che siamo d'accordo entrambi 

Quindi ritorniamo alla mia risposta data in precedenza: due/tre condomini a scelta e decisi in assemblea.Post #3

Nicola L. dice:

Quindi ritorniamo alla mia risposta data in precedenza: due/tre condomini a scelta e decisi in assemblea.Post #3

Esatto 

  • Mi piace 1

come indicavo nel messaggio #1 in apertura del post,

chiedo un confronto per quanto riguarda le chiavi di locali tecnici in cui vi sono impianti/apparecchiature/... condominiali e NON privati,  quindi nessuno ha necessità di entrare per fini personali.

 

ho anche specificato quali sono le chiavi per cui chiedo un parere:  sala riunioni, locale quadro elettrico generale servizi comuni, locale pompe acque piovane, locale autoclave, locale pulizie, bacheca avvisi, tetto non calpestabile.

 

al momento gli unici commenti inerenti all'argomento, salvo mio errore, sono il 3, il 5 ed il 6. 

 

 

qualcuno è a conoscenza di leggi, regolamenti o sentenze in merito?

 

 

Grazie mille a tutti

 

 

loris92 dice:

come indicavo nel messaggio #1 in apertura del post,

chiedo un confronto per quanto riguarda le chiavi di locali tecnici in cui vi sono impianti/apparecchiature/... condominiali e NON privati,  quindi nessuno ha necessità di entrare per fini personali.

 

ho anche specificato quali sono le chiavi per cui chiedo un parere:  sala riunioni, locale quadro elettrico generale servizi comuni, locale pompe acque piovane, locale autoclave, locale pulizie, bacheca avvisi, tetto non calpestabile.

 

al momento gli unici commenti inerenti all'argomento, salvo mio errore, sono il 3, il 5 ed il 6. 

 

 

qualcuno è a conoscenza di leggi, regolamenti o sentenze in merito?

 

 

Grazie mille a tutti

 

 

Non c'è una legge specifica sulla questione, come ho già detto le chiavi che riguardano parti comuni, come la sala riunioni, dovrebbero essere date a tutti i condomini, mentre quelle di accesso a locali tecnici dovrebbe averle solo l'amministratore ed i tecnici incaricati della matutenzione, tutt'alpiu potrebbero essere consegnate solo ad alcuni condomini fidati che collaborano con l'amministratire

Se poi c'è una norma nel regolamento, o delibera che disciplina l'uso  della tenuta delle chiavi di parti comuni, andrà rispettato quanto disposto

Modificato da JOSEFAT
JOSEFAT dice:

Non c'è una legge specifica sulla questione, come ho già detto le chiavi che riguardano parti comuni, come la sala riunioni, dovrebbero essere date a tutti i condomini, mentre quelle di accesso a locali tecnici dovrebbe averle solo l'amministratore ed i tecnici incaricati della matutenzione, tutt'alpiu potrebbero essere consegnate solo ad alcuni condomini fidati che collaborano con l'amministratire

ok, pensavo ci fosse qualcosa in merito...
 quindi ogni condominio può gestire la questione come vuole, salvo espressamente indicato nel RdC.
è una scelta che può fare l'amministratore e, se nessuno si lamenta va bene così o deve per forza essere messa ai voti?

loris92 dice:

ok, pensavo ci fosse qualcosa in merito...
 quindi ogni condominio può gestire la questione come vuole, salvo espressamente indicato nel RdC.
è una scelta che può fare l'amministratore e, se nessuno si lamenta va bene così o deve per forza essere messa ai voti?

esatto, ma direi che se nessuno si lamente l'amminsitratorore si può regolare in autonomia come detto.

JOSEFAT dice:

mentre quelle di accesso a locali tecnici

Che cosa intendi per locali tecnici? Il locale dei contatori idraulici ed elettrici li consideri tecnici. Se si ripeto la domanda: se volgio chiudere il contatore dell'acqua perchè sono via per mesi, se mi salta la corrente devo andare lla ricerca della chiave? Non è assolutamente possibile una cosa simile.

Dino40 dice:

Che cosa intendi per locali tecnici? Il locale dei contatori idraulici ed elettrici li consideri tecnici. Se si ripeto la domanda: se volgio chiudere il contatore dell'acqua perchè sono via per mesi, se mi salta la corrente devo andare lla ricerca della chiave? Non è assolutamente possibile una cosa simile.

Per locali tecnici intendo, locale caldaia, locale autoclave, locale motore ascensore, non è invece un locale tecnico quello dove sono installati i contatori, infatti le chiavi di questo locale devono averli tutti i condomini, oltre naturalmente l'amministratore.

 

P.S. 

JOSEFAT dice:

esatto, ma direi che se nessuno si lamente l'amminsitratorore si può regolare in autonomia come detto.

ok grazie a tutti per queste informazioni generai.
 

ora complichiamo il discorso:
recentemente è stato chiuso a chiave il locale con il quadro elettrico delle parti comuni perché si sono riscontrate delle modifiche non autorizzate nel quadro elettrico.
è capitato che, per un problema ad una lampada, il corridoio delle cantine è rimasto al buio per un paio di giorni, quando è intervenuto l'elettricista, ha riparato il guasto e ripristinato la linea.

da questo imprevisto c'è un condominio che pretende di avere tali chiavi sostenendo che se paga la corrente condominiale deve poter accedere a tale quadro quando lo ritiene opportuno.

al momento gli è stato spiegato che il locale è stato chiuso per sicurezza e evitare manomissioni, tuttavia il soggetto risponde che la prossima volta che capita una situazione simile sfonda la porta ed entra.

 

 

guardando, per altri motivi, i vecchi verbali è saltata fuori una frase che dice: si propone di mettere un lucchetto al locale di comando delle prese comuni per evitare l'utilizzo non autorizzato e le chiavi le avranno i consiglieri.

questa frase è inserita tra le voci trattate nell'argomento Varie di una riunione, tuttavia non è mai stata messa in pratica. anche se è scritta in malo modo, indica comunque la chiusura di tale locale.

sicuramente nella prossima assemblea il soggetto in questione avrà da dire su questa faccenda, si può rispondere che è una cosa indicata anni fa e messa in pratica solo ora e risolvere così la questione?

 

 

 

×