Vai al contenuto
pigreco

Garanzie a fronte lavori condominiali

In un condominio è stata accertata una fessura nella colonna fecale che provoca macchie di umidità in due appartamenti sottostanti; per riparare la falla è necessario accedere (senza procedura d'urgenza) in un appartamento privato e operare delle demolizioni con qualche rischio di dovere anche sostituire le maioliche.

 

Il proprietario richiede all'Amministratore il rilascio di garanzie scritte in merito sia ai tempi di esecuzione (l'appartamento è locato e ha un solo bagno) sia al rimborso delle spese per la messa in pristino (opere murarie e tinteggiatura).

 

L'Amministratore non vuole firmare nulla e reclama come suo diritto ottenere l'accesso.

 

Come risolvere? E un diritto del proprietario avere garanzie scritte preventive? Può l'Amministratore rfiutarsi di firmarle?

 

Grazie

In un condominio è stata accertata una fessura nella colonna fecale che provoca macchie di umidità in due appartamenti sottostanti; per riparare la falla è necessario accedere (senza procedura d'urgenza) in un appartamento privato e operare delle demolizioni con qualche rischio di dovere anche sostituire le maioliche.

 

Il proprietario richiede all'Amministratore il rilascio di garanzie scritte in merito sia ai tempi di esecuzione (l'appartamento è locato e ha un solo bagno) sia al rimborso delle spese per la messa in pristino (opere murarie e tinteggiatura).

 

L'Amministratore non vuole firmare nulla e reclama come suo diritto ottenere l'accesso.

 

Come risolvere? E un diritto del proprietario avere garanzie scritte preventive? Può l'Amministratore rfiutarsi di firmarle?

 

Grazie

Le garanzie eventualmente vanno richieste alla ditta esecutrice tramite la sottoscrizione di un contratto di appalto dove saranno indicate le condizioni ed i tempi di esecuzione (se provocherà danni li dovrà risarcire, se impiega più tempo di quanto previsto pagherà una penale di tot. euro al giorno)

Sia pure, ma il committente è il condominio e non il condomino proprietario del'appartamento. Se ci deve essere contratto di appalto sarà pur sempre l'Amministratore a doverlo richiedere e a fornire le conseguenti garanzie al proprietario dell'appartamento.

Ora la domanda è: se l'Amministratore non vuole (come non vuole) nè fare contratti di appalto nè firmare garanzie, può il proprietario rifiutare l'accesso?

×