Vai al contenuto
Marielladf

Garante in contratto di locazione commerciale

Ciao a tutti.

 

Sto affittando un immobile commerciale, e ho chiesto, oltre al versamento del deposito cauzionale di due mensilità, anche la figura di un "garante" nel contratto, per eventuali inadempienze contrattuali future del mio inquilino.

 

All' AdE mi hanno detto che per il solo inserimento di questo garante bisogna pagare 200 euro da sommare all' imposta di registro per la prima annualità, una tantum per l' intera durata del contratto.

 

Vi chiedo:

 

1) questa cifra è dovuta anche se la persona terza intervenuta nel contratto offrisse la sua garanzia per tutte le obbligazioni ad eccezione del versamento del deposito cauzionale, che comunque già è stato interamente versato?

 

Vi chiedo questo perché da qualche parte in Internet ho letto che i 200 euri aggiuntivi alla prima annualità di registrazione, vanno pagati solo quando il garante si offrisse di garantire ANCHE per il deposito cauzionale, e non per le altre obbligazioni previste dal contratto (pagamento canoni, etc.);

2) se facessi una scrittura privata separata dal contratto di locazione, con la quale si stabilisse che questa persona si offre di garantire, quale responsabile in solido con il conduttore, che tutte le obbligazioni del contratto saranno rispettate, questa scrittura avrebbe efficacia in un, eventuale, procedimento civile futuro in caso di inadempienze dell' inquilino?

 

Ringrazio in anticipo chi mi aiuterà.

 

Ciao a tutti.

francamente preferirerei fare un contratto autonomo di garanzia (certo che lo potrai usare in un giudizio civile, è una scrittura privata, un impegno a pagare), con tutti i crismi, ossia prima di tutto l'oggetto (contratto di garanzia a copertura dei canoni del sig. XY relativamente al contratto di locazione Z) Le banche quando fanno un mutuo o un prestito ad una società, a parte hanno un contratto di fideiussione che fanno firmare al garante.

Inserisci anche l'importo massimo della garanzia prestata (la fideiussione cd. omnibus non vale se non si specifica il tetto massimo cui il garante è obbligato)

 

Nel caso tu voglia inserire la fideiussione dentro al contratto, ricordati di inserire tutti gli elementi e di far specificatamente firmare questa clausola

qui trovi dei ragguagli interessanti e utili

http://www.casa24.ilsole24ore.com/pdf2010/Casa2011/_Oggetti_Correlati/Documenti/Mercato/12/fideiussione.pdf?uuid=27afbe40-0db8-11e0-9d65-0257f9a2746c

La ringrazio per la risposta veramente molto chiara.

Alla fine ho inserito lo stesso la clausola nel contratto, con la quale il garante si impegnava a garantire, in solido con il conduttore, affinché tutte le obbligazioni del contratto fossero rispettate.

La persona garante ha un impiego pubblico e delle proprietà immobiliari.

Tuttavia adesso ho un problema, per la registrazione online a mezzo dell' RLI, poiché il programma dell' AdE mi chiede di inserire un "importo di garanzia prestata da terzi" ma, ripeto, tale importo non esiste, perché il garante subentrerebbe solo in caso di inadempienze dell' inquilino.

 

In questo cosa si fa?

Si omette di indicare il garante nell' RLI telematico anche se esiste nel contratto?

Devo mettere qualche importo in percentuale sul canone?

×