Vai al contenuto
foschi-alessandro

Gabbie per gatti parti comuni manovra zona garage interrato

Salve volevo chiedervi se un condomini può usufruire della parte comune di un garage posto di manovra per aver messo due gabbie per gatti randagi e ciotole con crocchette si può farglielo negare oppure può usufruirne ?

Salve volevo chiedervi se un condomini può usufruire della parte comune di un garage posto di manovra per aver messo due gabbie per gatti randagi e ciotole con crocchette si può farglielo negare oppure può usufruirne ?

Non lo può fare, l'area di manovra serve per manovrare.

Comunque visto che sei amminstratore ed io condomino, esprimi meglio il significato: "parte comune di un garage posto di manovra"

C'è una sentenza che dice che non si possono far vietare rifugi in posti comuni e ciotole con cibo per gatti 🐱

No, può rimanere solo l'acqua e non devono restare residui di cibo. Scusa, ma cosa intendi con "gabbie"?

Ha fatto due scatole di legno in fondo garage parte interrato di fianco alla sua porta basculante garage su una zona parti comuni .

Ok ci sono due rifugi in fondo un interrato garage in zona parti comuni e ciotola con crocchette e acqua . Chiedevo se i condomini non sono d'accordo il condomine può opporsi e lasciare tutto come vuole lui ?

Ok, adesso è chiaro, grazie.

In genere, oltre che dal principio del "maggior uso" o art. 1102 cc, tali questioni sono regolate da leggi regionali o regolamenti comunali, ma prima di invocare l'aderenza alla norma è bene vedere dove può arrivare il buon senso.

 

Questo che significa? Che prima dei gatti, a volte bisogna considerare chi è il "gattaro". Se è una persona sola e un pò rigida, provate a prenderlo con le buone e magari mandare a negoziare una persona di sesso opposto.

 

Il fatto di aver (apparentemente), poco rispetto del contesto di una proprietà condominiale è un pò complicato da spiegare in quanto è un meccanismo a volte indotto dall'isolamento. Magari non è l'identikit del tuo vicino.

 

Quindi, si può cercare di mettere dei "paletti", consci del fatto che i rifugi potrebbero essere un semplice maggior uso di uno spazio comune e che in molte regioni è consentito accudire le colonie anche in spazi privati.

A mio avviso è peggio chi si improvvisa giardiniere e pianta in giardino delle piante orribili che restano decenni, poichè ha letto che si può fare.

 

Quali potrebbero essere i paletti:

- rifugio limitato ai mesi freddi;

- nessun residuo di cibo dopo i pasti, può restare solo l'acqua, come stabiliscono quasi tutti i regolamenti;

- si assume lui l'onere di pulire eventuali tracce di urina;

- impegno ad interessare la asl per le sterilizzazioni, di cui altrimenti dovrà farsene carico lui.

 

L'ultimo è a mio avviso il punto più importante. Per evitare di contribuire al randagismo. In caso di problemi, incomprensioni, mancato accordo e aiuto per la sterilizzazione, cerca di contattare un'associazione di volontari.

×