Vai al contenuto

Un condomino,proprietario di uno spazio dove parcheggiare tre macchine,oltre doppio garage, ha pensato di usare anche un tratto di strada comunale davanti a casa per farsi un altro posto macchina.  Allego una foto per rendere l'idea.

Vi chiedo: è tutto regolare o i Vigili Urbani avrebbero qualcosa da ridire?

furbata.jpg

Racer dice:

Un condomino,proprietario di uno spazio dove parcheggiare tre macchine,oltre doppio garage, ha pensato di usare anche un tratto di strada comunale davanti a casa per farsi un altro posto macchina.  Allego una foto per rendere l'idea.

Vi chiedo: è tutto regolare o i Vigili Urbani avrebbero qualcosa da ridire?

furbata.jpg

Se su quella strada possono parcheggiare anche le auto, sembrerebbe regolare parcheggare anche una bici.

Perchè non fai ancheuna foto con un campo più ampio in modo da inquadrare tutta la zone e poi porti le foto all'uffficio dei Vigili Urbani?

Conoscendo l la strada e lo stato dei luoghi, sono proprio i Vigili Urbani quelli che daranno una risposta al tuo quesito.

Sulla strada possono parcheggiare tutti..mettendo la bici lucchettata al muro può parcheggiare solo lui.

Racer dice:

Sulla strada possono parcheggiare tutti..mettendo la bici lucchettata al muro può parcheggiare solo lui.

Beh, anche se ci fosse una moto parcheggiata con la catena sulla ruota può parcheggiare solo la moto finchè non la muove.

Dalla foto non si vede la grandezza della strada ma un'auto potrebbe parcheggiare anche a fianco alla bici.

Dalla foto che hai mostrato non si riesce a capire lo stato dei luoghi e comunque, come già detto, se porti una foto più ampia ai Vigili Urbani potranno darti una risposta certa perchè loro conoscono anche le ordinanze Comunali.

 

Leonardo53 dice:

Beh, anche se ci fosse una moto parcheggiata con la catena sulla ruota può parcheggiare solo la moto finchè non la muove.

Dalla foto non si vede la grandezza della strada ma un'auto potrebbe parcheggiare anche a fianco alla bici.

Dalla foto che hai mostrato non si riesce a capire lo stato dei luoghi e comunque, come già detto, se porti una foto più ampia ai Vigili Urbani potranno darti una risposta certa perchè loro conoscono anche le ordinanze Comunali.

 

A me sembra di capire che il condomino utilizza la bici come espediente per sottrarre un posto auto ai condomini come a dire: questo è il mio posto auto è qui non ci si deve parcheggiare nessuno. Cioe la bici non la muove mai finché non ci parcheggia l'auto cosi da impossessarsi arbitrariamente di un posto auto a discapito dei condomini e il tutto nonostante avesse 2 box...

Modificato da Fladimiro71
Fladimiro71 dice:

A me sembra di capire che il condomino utilizza la bici come espediente per sottrarre un posto auto ai condomini come a dire: questo è il mio posto auto è qui non ci si deve parcheggiare nessuno. Cioe la bici non la muove mai finché non ci parcheggia l'auto cosi da impossessarsi arbitrariamente di un posto auto a discapito dei condomini e il tutto nonostante avesse 2 box...

Si, questo lo avevo capito, ma siccome si parla di PUBBLICA STRADA COMUNALE, un'altra auto potrebbe parcheggiarci tranquillamente in parallelo alla bici, distante un metro dal muro in quanto presumo non ci sia marciappiede ed allo stesso modo dovrà parcheggiare il prorpietario della bici quando ci parcheggia la propria auto.

La foto con campo così ristretto non lascia alcuna interpretazione dello stato dei luoghi e da quello semplice foto postata, credo che Racer non potrebbe ottenere una risposta certa neanche dai Vigili Urbani.

Leonardo53 dice:

Si, questo lo avevo capito, ma siccome si parla di PUBBLICA STRADA COMUNALE, un'altra auto potrebbe parcheggiarci tranquillamente in parallelo alla bici, distante un metro dal muro in quanto presumo non ci sia marciappiede ed allo stesso modo dovrà parcheggiare il prorpietario della bici quando ci parcheggia la propria auto.

La foto con campo così ristretto non lascia alcuna interpretazione dello stato dei luoghi e da quello semplice foto postata, credo che Racer non potrebbe ottenere una risposta certa neanche dai Vigili Urbani.

Il problema è che così facendo diventa difficile se non impossibile riprendere la bici con l'auto parcheggiata in parallelo e visto il personaggio si arriverà sicuramente alle mani.

Fladimiro71 dice:

Il problema è che così facendo diventa difficile se non impossibile riprendere la bici con l'auto parcheggiata in parallelo e visto il personaggio si arriverà sicuramente alle mani.

Allora vai dai vigili perchè se non c'è marciappiede dovrebbe essere lasciato sgombro da cose almeno 1 metro dal muro. Quella bicicletta potrebbe essere pericoloda perchè un pedone potrebbe sbatterci sopra per evitare un'auto che sopraggiunge dalla strada.

Porta una foto più ampia dai Vigili e loro ti diranno se puoi denunciare l'ostruzione del marciappiede e chiedere  la rimozione coatta.

Leonardo53 dice:

Allora vai dai vigili perchè se non c'è marciappiede dovrebbe essere lasciato sgombro da cose almeno 1 metro dal muro. Quella bicicletta potrebbe essere pericoloda perchè un pedone potrebbe sbatterci sopra per evitare un'auto che sopraggiunge dalla strada.

Porta una foto più ampia dai Vigili e loro ti diranno se puoi denunciare l'ostruzione del marciappiede e chiedere  la rimozione coatta.

Ma non sono io l'opener 😅.

Io stavo semplicemente dando la mia opinione.

Fladimiro71 dice:

Ma non sono io l'opener .

Io stavo semplicemente dando la mia opinione.

Ah, ok. Allora ancora peggio.

Forse l'opener oltre a non postare una foto con maggiore ampiezza per capire lo stato dei luoghi, non vuole andare nemmeno a chiedere ai Vigili Urbani ma vorrebbe che qualcuno facesse togliere quella bici da lì con la bacchetta magica.

Racer dice:

Un condomino,proprietario di uno spazio dove parcheggiare tre macchine,oltre doppio garage, ha pensato di usare anche un tratto di strada comunale davanti a casa per farsi un altro posto macchina.  Allego una foto per rendere l'idea.

Vi chiedo: è tutto regolare o i Vigili Urbani avrebbero qualcosa da ridire?

furbata.jpg

Come scrive Leonardo una foto più ampia o una pianta del posto non sarebbe male...

 

 

 

Modificato da condo77
Racer dice:

Un condomino,proprietario di uno spazio dove parcheggiare tre macchine,oltre doppio garage, ha pensato di usare anche un tratto di strada comunale davanti a casa per farsi un altro posto macchina.  Allego una foto per rendere l'idea.

Vi chiedo: è tutto regolare o i Vigili Urbani avrebbero qualcosa da ridire?

furbata.jpg

Si tratta di strada comunale e perciò si potrà comportare come meglio crede. Perchè parli di furbata? In un spazio diverso puoi farlo anche tu.

Appena posso faccio una foto più ampia. Questa era per far vedere in che modo è parcheggiata la bicicletta. Non c'è marciapiede ma solo una striscia bianca longitudinale per i parcheggi.
In un paese dove se un negoziante mette fuori una sedia prende la multa,mi piacerebbe sapere se uno può parcheggiare una bici con la catena attaccata a un muro. Fosse solo appoggiata al muro con il suo bel lucchetto è un conto,cosi è diverso.Leonardo,a me non interessa niente della bici,ne può mettere anche 10. Era solo per curiosità e prima di far vedere foto ai vigili avrei voluto avere un parere. Tutto quà...

Dino40 dice:

Si tratta di strada comunale e perciò si potrà comportare come meglio crede. Perchè parli di furbata? In un spazio diverso puoi farlo anche tu.

Si,adesso il primo posto libero che trovo parto col trapano e mi attacco ai muretti...

Racer dice:

Si,adesso il primo posto libero che trovo parto col trapano e mi attacco ai muretti...

ma infatti il problema è lì: ha di fatto occupato in modo permanete (mediante manufatto) un posto pubblico non riservato ==> esposto ai vigili urbani. che altro puoi fare?

 

spurgo dice:

ma infatti il problema è lì: ha di fatto occupato in modo permanete (mediante manufatto) un posto pubblico non riservato ==> esposto ai vigili urbani. che altro puoi fare?

 

In quella strada è permesso il parcheggio o no? Se è permesso il condomino può fare come vuole. Se non è permesso è passibile di multa, ma non cambia per i condomini.

Dino40 dice:

In quella strada è permesso il parcheggio o no? Se è permesso il condomino può fare come vuole. Se non è permesso è passibile di multa, ma non cambia per i condomini.

non solo il condomino può fare ciò che vuole, ma potrei farlo potenzialmente anche io sotto casa tua riservandomi un posto auto utilizzando un espediente per garantirmi la possibilità di parcheggiare senza passare per gli uffici tecnici comunali per regolarizzare la mia personalissima sosta, qualora sia necessario.

 

Insomma gli unici che possono risolvere la situazione sono i civich.

 

spurgo dice:

non solo il condomino può fare ciò che vuole, ma potrei farlo potenzialmente anche io sotto casa tua riservandomi un posto auto utilizzando un espediente per garantirmi la possibilità di parcheggiare senza passare per gli uffici tecnici comunali per regolarizzare la mia personalissima sosta, qualora sia necessario.

 

Insomma gli unici che possono risolvere la situazione sono i civich.

 

Concordo!! 

Dino40 dice:

Si tratta di strada comunale e perciò si potrà comportare come meglio crede. Perchè parli di furbata? In un spazio diverso puoi farlo anche tu.

Perche è un'ingiustizia. Con tale stratagemma trasforma un posto pubblico in un posto di proprietà bypassando titoli d'acquisto ecc. a discapito degli altri condomini.

E come se io in una parte comune metta delle mie cose personali approppiandomi di uno spazio di proprietà di tutti.

Se prima erano abituati a chi prima arrivava posteggiava cosi facendo il condomino ottiene un vantaggio alle spalle degli altri. Se tutti facessero come lui andrebbe a "finire a schifio."

Modificato da Fladimiro71
Fladimiro71 dice:

on tale stratagemma trasforma un posto pubblico in un posto di proprietà bypassando titoli d'acquisto ecc. a discapito degli altri condomini.

i condomini non ci azzeccano in questo caso. è una via pubblica, quindi l'ente a cui rivolgere la lamentela è il Comune che deve tutelare il bene pubblico - proprietà collettiva non condominiale - dall'abuso del singolo.

esattamente come dovrebbe fare nell'esempio della sedia del bar proposto dallo stesso @Racer

spurgo dice:

i condomini non ci azzeccano in questo caso. è una via pubblica, quindi l'ente a cui rivolgere la lamentela è il Comune che deve tutelare il bene pubblico - proprietà collettiva non condominiale - dall'abuso del singolo.

esattamente come dovrebbe fare nell'esempio della sedia del bar proposto dallo stesso @Racer

Ma infatti il mio era un esempio per far capire a Dino l'ingiustizia di tale sopruso riportando un esempio condominiale.

Anche il bar sotto casa qualora desideri occupare temporaneamente uno spazio pubblico, fosse con una sedia o un tavolino è tenuto a presentare apposita domanda presso il comando vigili che procedera all'autorizzazione previo pagamento di un obolo. Oggi per note questioni, l'obolo e momentaneamente sospeso, ma rimane l'onere della domanda. Stessa procedura dovrebbe percorrere il condomino che occupa temporaneamente uno spazio pubblico in maniera continuata per un tot tempo.  Di solito il posteggio e regolato prevedendo una normale rotazione. Altra cosa se sono posteggi interni ad area di proprietà condominiale. 

Modificato da SPL House

Racer, scusami, ma tu quanti posti auto possiedi?

 

Per il resto mettere una bici, una moto, un'auto, un TIR è una cosa, cioè parcheggiare; mettere una seggiolina con un tavolinetto è un'altra cosa, cioè occupazione di suolo pubblico!

 

Mi raccontava un amico di Bologna che una volta un tizio parcheggiò il proprio ciclomotore (un vecchio Ciao!) legandolo alla saracinesca di una banca, sita in un vecchio palazzo (altezza oltre 5 metri!).  I funzionari restarono interdetti nel non potere alzare la saracinesca! Ma quando arrivò il Direttore, non si scompose; azionò il motore elettrico e il ciclomotori restò lì penzolante a cinque metri di altezza fino all'orario di chiusura!

 

Il condomino ha tutto il diritto di legare la sua bici ad un occhiello posto sul PROPRIO muro, ma se uno si vuole passare lo sfizio di parcheggiare la propria auto attaccata al muro/bici, può sempre farlo (se ho ben capito la striscia per parcheggiare è aderente al muro).

In molti comuni i posteggi sono regolamentati da parchimetri per cui una sosta a tempo, questo per consentire la fruizione a più utenti nell'arco della giornata oltre a fare cassa ovviamente. Per i residenti a volte si prevedono posti riservati limitrofi comunque evidenziati con apposita cartellonistica. Al di fuori di tali casistiche  può essere consentita la sosta lungo la strada pubblica se ciò non comporta impedimento alla circolazione o ostacolo/intralcio verso passi carrabili segnalati o vi sia esplicito divieto.  Il codice della strada tuttavia prevede una sosta rotativa dei mezzi sugli spazi pubblici, che siano posteggi e/o strade non prevedendo un uso continuativo come fosse di proprietà esclusiva. 

Fladimiro71 dice:

Ma infatti il mio era un esempio per far capire a Dino l'ingiustizia di tale sopruso riportando un esempio condominiale.

No, no non mi devi far capire nulla!!! E' una via pubblica e perciò se si può posteggiare il condomino non commette nessuna infrazione, ma se non si può posteggiare saranno i vigili ad elevare la multa se ne ricorrono gli estremi. Se poi i vigili lasciano fare e fanno le multe solo per il disco orario come a San Severino è altra cosa. 

I condomini possono fare la stessa cosa se lo vogliono e se è sopportata dal Comune quindi non vedo ingiustizie.  Ciascuno si arrangia come può.

×