Vai al contenuto
mauriz83

Fumo (di sigaretta) da Pizzeria asporto sotto casa.

Salve, abito in uno stabile composto da quattro unità immobiliari di cui due appartamenti e due negozi. Uno di questi negozi è una pizzeria d'asporto aperta da poco ed io abito proprio sopra. Non abbiamo regolamento condominiale né amministratore (purtroppo i miei sforzi per regolare la situazione sono ormai invani).

In sostanza i clienti della pizzeria durante l'attesa della pizza e gli amici del pizzaiolo, che si intrattengono parecchie ora al giorno, si accendono solitamente le sigarette una dietro l'altra e purtroppo il fumo sale fin sopra al mio balcone, quindi dalla finestra, quindi dentro casa.

In inverno il problema è minimo perché le finestre sono sempre chiuse ma in estate io e mia moglie torniamo dal lavoro e ci troviamo fino alle 23.00 circa a non poter aprire perché questi individui ci fumano sotto il balcone ogni sera. Abbiamo anche una bambina piccola di un anno e vorrei evitare di farle respirare fumo passivo, quindi chiudo ed apro altre finestre che limitano però il ricambio d'aria che quando fa caldo sarebbe indispensabile.

Mi sapreste consigliare come gestire la situazione? Premetto che sono in rotta totale con la pizzeria per un problema di canna fumaria (già, anche da li mi entra fumo in casa e siamo già in causa mediante avvocato), non ho quindi detto ancora nulla al proprietario e non ho chiamato vigili o carabinieri.

Quindi se foste voi con la vostra famiglia, cosa fareste? (per favore, risposte serie no tipo, secchiate d'acqua o olio bollente...grazie).

Grazie.

Mau

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ritengo che più di un giudice potrebbe affermare le esigenze della produzione prevalenti su quelle della proprietà privata, oltre a constatare che le supposte violazioni sono poste in essere dai clienti della pizzeria e non dalla gestione della pizzeria stessa.

Quindi vedo molto difficile intentare un'azione a danno della pizzeria ex-art. 844 c.c.(immisioni nocive).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi in parole povere dovrei ogni volta chiamare vigili o carabinieri? La pizzeria non è quindi responsabile in solido anche se chi fuma sono i pizzaioli e lo stesso proprietario? Grazie molte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se si tratta art 844 c.c. nulla o poco possono i carabinieri visto che si tratta di illecito civile . I carabinieri si occupano di tutt'altro .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se riesci a dimostrare la responsabilità di pizzaiolo e proprietario, è una tua libera scelta avventurarti in una causa civile dall'esito più che incerto.

Il superamento della normale tollerabilità è un concetto molto labile e mobile...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ok grazie per le risposte. per ora quindi non c'è nulla di risolutivo nel breve. Non credo che farò causa, mi sa che costa meno un condizionatore e per ora risolverò così. Eticamente parlando però non è giusto.....da questo punto di vista dovrebbe valere di più l'esigenza salutare a quella di produzione. (Mi chiedo uno con problemi respiratori quanta maledetta burocrazia deve affrontare per risolvere problemi simili a questo).

Grazie ancora!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Capisco il tuo disagio ma qualsiasi azione che effettueresti sarebbe vana.Fumare non e' un reato. E non lo e' neppure farlo in un' area aperta che non abbia restrizioni in tal senso. C'e' molto di peggio a mio avviso di cui lamentarsi (pensa se invece che una pizzeria sotto ci starebbe un bar aperto fibo le 04:00/05:00 di mattina)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×