Vai al contenuto
garant44

Fotografare documenti contabili in procedure di accesso

Intendo fotografare i documenti che saranno di mio interesse durante accesso alla documentazione contabile perché   l'amministratore ha dichiarato che mi li farà vedere ma non mi darà le copie, perché sono < fatture non regolari > che sono stati inseriti in rendiconto dal precedente amministratore e siccome < ormai pagate>  ha invitato i condomini a votare lo stesso e approvare  tutti  i bilanci ( ben tre ) pieno di queste fatturine  senza ritenute versate, presumo che non esisitono neanche le fatture ma pagamenti <in nero>.   Come il solito non sono stata  ammessa alla  documentazione contabile all'atto della convocazione dell'assemblea e neanche prima che da sei mesi chiedevo. In assemblea l'amministratrice ha dichiarato che le fatture che chiedevo vedere se vanno contestate porteranno problemi  al condominio. 

Insomma io vorrei invece  andare a fondo, per riemergere le irregolarità,   e intanto vorrei di fotografare documenti che vedrò in procedura di accesso, e quelli che vorrei fotografare  che intendo poi anche prenotare le copie. So che mi farà una opposizione, come posso giustificare mio diritto che credo di avere di poter fotografare? 

Anche per essere sicura che poi queste copie, che le chiederò, e che  mi deve produrre,  dimostrare che avevo richiesto  ma  so che troverà qualche escamotage per non  fare.

 Posso pretendere fotografare? Sono documenti  di proprietà condominiale quindi anche i miei e non della amministratrice. Se mi rifiuta,  come posso contestarle.     

Modificato da garant44
garant44 dice:

Intendo fotografare i documenti che saranno di mio interesse durante accesso alla documentazione contabile perché   l'amministratore ha dichiarato che mi li farà vedere ma no   darà le copie, essendo < fatture non regolari > che sono stati inseriti in rendiconto e che ha invitato a votare lo stesso e sono stati approvati in assemblea anche se non ci sono   ritenute versate, insomma o sono fatture di  falso oggettivo ( di prestazioni mai eseguite, ( intervento su colonna fognaria, infiltrazioni vari )  che rifiuta a dimostrare ,  o  sono fatture si falso soggettivo  che coprono lavori privati eseguiti da alcuni condomini privilegiati  che hanno imbiancato ristrutturato i suoi alloggi. Insomma vorrei di fotografare documenti che vedrò in accesso  che intendo poi prenotare le copie, ma per essere sicura che poi queste copie mi deve produrre, per non farmi dire che non li ho richiesti. Posso pretendere fotografare? Sono documenti  di proprietà condominiale quindi anche i miei e non della amministratrice. Se mi rifiuta,  come posso contestarle.     

Ma che stranezze pur sapendo le irregolarità e.non volendo conoscere la normativa. È un diritto visionare e avere le copie della documentazione. Potresti andare nel suo ufficio magari con altri condomini ma almeno uno iniziare a fotografare e in caso di opposizione ti fai fare le copie logicamente a tue spese e con rilascio di ricevuta fiscale. Hai già anticipato che c'è qualche cosa di irregolare, segnala alla GDF o all'Ade e vedrai i risultati.

ho chiesto se e come posso pretendere fotografare, i condomini non mi daranno alcuna mano sono fatture di falso soggettivo, fanno i  lavori privati a spese di tutto condominio fatturando come su parti comuni o di competenza condominiale.

 

Truffa? Consigliati con un legale o associazione consumatori chi meglio di loro potranno valutare.

si continuo cambiare avvocati ormai il settimo, tutti si mettono a proteggere amministratori ladri, quindi chiedevo al Forum se POSSO FOTOGRAFARE DOCUMENTI durante accesso alla documentazione in ufficio dell'amministratore, niet'altro , poi saprò come muovermi, anche senza avvocati. NB: nelle associazioni degli consumatori che tanto consiglia sempre sono i peggiori avvocati perché quelli capaci competenti e veramente preparati non hanno bisogno  della clientela che fornisce una associazione, perché l'associazione paga l'avvocato per fare consulenze e niet'altro poi seleziona cause fattibili, non non quelli difficili.  

garant44 dice:

si continuo cambiare avvocati ormai il settimo, tutti si mettono a proteggere amministratori ladri, quindi chiedevo al Forum se POSSO FOTOGRAFARE DOCUMENTI durante accesso alla documentazione in ufficio dell'amministratore, niet'altro , poi saprò come muovermi, anche senza avvocati. NB: nelle associazioni degli consumatori che tanto consiglia sempre sono i peggiori avvocati perché quelli capaci competenti e veramente preparati non hanno bisogno  della clientela che fornisce una associazione, perché l'associazione paga l'avvocato per fare consulenze e niet'altro poi seleziona cause fattibili, non non quelli difficili.  

Secondo me si quando sei nel suo ufficio inizia a fotografare poi vedrai la sua reazione. Potrai accendere il registratore del telefonino e registrare la conversazione. Occhio a non farti accorgersi.

reazione sarà quella, di non permettere. Domandavo che cosa e come posso far valere il mio diritto se ho di fotografare. Le registrazioni sono  valide solo ai fini di denuncia penale, altrimenti devi avvertire che registri

Se in futuro hai intenzione di denunciare, sarà un punto a tuo favore. Una linea si mantiene dritta finché non si devia. Vedi tu. Ha già subito troppe ingiustizie.

scusi ma chiedevo pareri  solo se posso fotografare  e se ho diritto a farlo o meno, il resto saprò sbrigarmi da sola...

Scusa garant44 ma, prendendo per buono ciò che dici, ti aspetti veramente che ad un ladro o comunque ad un amministratore così possa fregare qualcosa dei tuoi diritti?

E' come chiedergli "per piacere posso farmi una copia delle prove che ti incastrano".

Dovrebbe essere proprio tutto cretino per acconsentire 😄.

 

Sì è un tuo diritto visionare e conservare copia anche fotografica dei documenti contabili, io vado ogni anno con tanto di treppiedi e macchina fotografica a fotografare tutto, ma con la strada che stai seguendo tu non vai proprio da nessuna parte.

Secondo me, che non sono un avvocato, l'iter corretto è richiedere formalmente, per iscritto, di copia vidimata di tutti i documenti contabili che ti interessano e quando non te li consegnerà vai dal giudice e ne chiedi la revoca, così intanto te lo levi dalle... scatole.

Pongo questa esigenza di fotografare il verbale subito in assemblea immediatamente che è stato dichiarato < chiuso> senza che lo era davvero, e avere prove di queste gravi irregolarità. Il verbale al momento non era ancora ne chiuso  ne letto ne firmato dagli  condomini  sulle votazioni avvenute,  e quando ho insistito di inserire le mie dichiarazioni l'amministratore ha detto che  è stato dichiarato chiuso. 

 

Ma non lo ha dichiarato  il Presidente ma l'amministratore, che di fatto dirigeva la riunione,  e il suo figlio che non è condomino, che è sempre presente   in ruolo del segretario e redige il verbale.

Il Presidente se ne andato in momento  che ho chiesto di verbalizzare le mie dichiarazioni ed era strategia concordata con amministratore e gli altri condomini che non vogliono che possa essere verbalizzato alcunché di quello che vorrei,  e, siccome io sapevo che mi saranno messi ostruzionismi ho preparato anche un riassunto scritto e ho cercato inserirlo come allegato, che ho già spedito via PEC all'amministratore con la stessa richiesta  ma  che ha rifiutato accettare  che diceva < ce l'ho già> . Come devo comportarsi nella  assemblea non riesco in alcun modo farsi verbalizzare nulla 

Se subisci le  ingiustizie anche legali non ti resta di renderle pubbliche facendoti invitare a qualche trasmissione televisiva a livello nazionale e scrivendo ai vari quotidiani. Se riesci in questo modo potrai ritenerti soddisfatta. I mezzi di comunicazione sono efficaci.

Ma si, solo che  sei di nuovo fuori binario, io potrei scrivere un libro o sceneggiato per un seriale del TV. Mi interessano però i riferimenti legali ai quali posso attenermi per avere la giustizia  vera e reale. Tutti legali che ho avuto hanno difeso sempre il condominio e non sono stati di aiuto, molte cose , come sai, ho fatto da sola. Poi nelle media non puoi raccontare le tue beghe se non nelle trasmissioni appositamente   dedicate. Ti segnalo uno, dove potrai postare anche tuoi quesiti c'è anche numero diretto e e-mail della redazione, e le domande  saranno affrontati in programma: il canale si chiama SEI LA TV. Il programma si chiama:  ICAF & AIREC  a cura Ivan Giordano, divertiti.

Ma gente  continua a subire  molte ingiustizie ovunque e non trova risposte in tribunali.

garant44 dice:

Il verbale al momento non era ancora ne chiuso  ne letto ne firmato dagli  condomini  sulle votazioni avvenute, e quando ho insistito di inserire le mie dichiarazioni l'amministratore ha detto che  è stato dichiarato chiuso.

Non sono un amministratore e quindi potrei sbagliarmi, ma che io sappia il tuo diritto non è quello di far scrivere a verbale quello che vuoi, quanto piuttosto quello di poter intervenire a voce e in modo attinente all'OdG nella discussione prima della votazione, anche leggendo una dichiarazione da allegare poi al verbale se utile.

Che poi agli altri condomini non gliene freghi nulla di quello che dici è legittimo e si chiama "essere in minoranza".

Se il diritto di parola non ti viene dato, a quello ti attacchi per impugnare la delibera.

 

Se invece (come sospetto) quello che vuoi fargli scrivere nel verbale, magari a margine dell'OdG, sono le tue dichiarazioni circa i tuoi diritti violati, le malefatte dell'amministratore o dell'assemblea ecc ecc, in tal caso:

A: Non mi risulta esista alcun diritto di far verbalizzare tutto quello che si vuole

B: Inserire una tua dichiarazione a verbale non la rende automaticamente né dimostrata né vera, quindi perdi tempo.

Modificato da Maxi

mai ti sbagli oerchè le mie dichiarazioni sono stati perfettamente in merito di voci di OdG, inoltre se si fa rilevare irregolarità della gestione e diritti violati, almeno verbalizzarli è lecito ed è  molto importante per far valere i diritti violati in sede  giudiziaria.   

garant44 dice:

inoltre se si fa rilevare irregolarità della gestione e diritti violati, almeno verbalizzarli è lecito ed è  molto importante per far valere i diritti violati in sede  giudiziaria.   

Rilevare da chi? L'assemblea non è dalla tua parte e l'amministratore una dichiarazione di colpevolezza non te la darà mai. A far valere i tuoi diritti ci vai con le prove alla base di ciò che sostieni. Il verbale con le tue dichiarazioni dimostra solo che il tal giorno hai reso edotta l'assemblea della tal questione, che poi sia vera o falsa è tutto da dimostrare.

La mia amministratrice tace sulle mie richieste via PEC di accesso alla documentazione. 

Intendo per ora lasciar perdere fino alla prossima assemblea. In questa circostanza non approvero' il bilancio con la motivazione che mi è stato negato l'accesso alla documentazione per verifica. Faro' verbalizzare la mia affermazione, ovviamente ho le evidenze, impugnero' la delibera e allora la documentazione deve saltare fuori

 

Modificato da paeb
precisazioni

Discussioni simili

Condominioweb Forum
×