Vai al contenuto
Matteoregio

Forzare il condominio ad installare un impianto di video sorveglianza.

Ho letto diversi post riguardanti la video sorveglianza all'interno degli spazi comuni condominiali, ma non ho trovato nulla di pertinente al mio problema: nel mio condominio, vuoi per pigrizia, sfiducia o sconforto, non riusciamo a raggiungere la maggioranza in assemblea per l'installazione di telecamere di sorveglianza negli spazi comuni (portone e androne condominiale). Siccome recentemente abbiamo subito alcuni furti e sorpreso tossicodipendenti all'interno del vano scale, desideravo sapere se esiste una qualche possibilità per obbligare il condominio all'installazione immediata di un impianto di video sorveglianza a fronte di una reale emergenza che però non tutti evidentemente vivono come tale. Grazie mille a tutti per i suggerimenti!

Se ne deve parlare in assemblea e deliberare, non esiste nessun obbligo se non quello di una delibera, fatto salvo che a chi interessa installi un sistema di videosorveglianza a proprie spese.

Ho letto diversi post riguardanti la video sorveglianza all'interno degli spazi comuni condominiali, ma non ho trovato nulla di pertinente al mio problema: nel mio condominio, vuoi per pigrizia, sfiducia o sconforto, non riusciamo a raggiungere la maggioranza in assemblea per l'installazione di telecamere di sorveglianza negli spazi comuni (portone e androne condominiale). Siccome recentemente abbiamo subito alcuni furti e sorpreso tossicodipendenti all'interno del vano scale, desideravo sapere se esiste una qualche possibilità per obbligare il condominio all'installazione immediata di un impianto di video sorveglianza a fronte di una reale emergenza che però non tutti evidentemente vivono come tale. Grazie mille a tutti per i suggerimenti!

Forse non raggiungete la maggioranza perche' alla maggioranza non interessa istallare impianto di videosorveglianza .

Si infatti il problema è che molte persone non si rendono conto della necessità di tutelarsi in qualche modo.. Ma io volevo sapere se posso in qualche modo tutelarmi.. Se non posso obbligare il condominio all'installazione, almeno se posso inserire qualche clausola nel verbale per la quale mi riservo di chiedere i danni al condominio per eventuali problemi legati alla mancata sorveglianza dello stabile.. Abbiamo anche proposto di inserire un cancello alla base delle scale, ma anche questa opzione non sembra interessare ai condomini..che sono abituati da troppi anni a vivere in questo stato di sicurezza precaria.

Si infatti il problema è che molte persone non si rendono conto della necessità di tutelarsi in qualche modo.. Ma io volevo sapere se posso in qualche modo tutelarmi.. Se non posso obbligare il condominio all'installazione, almeno se posso inserire qualche clausola nel verbale per la quale mi riservo di chiedere i danni al condominio per eventuali problemi legati alla mancata sorveglianza dello stabile.. Abbiamo anche proposto di inserire un cancello alla base delle scale, ma anche questa opzione non sembra interessare ai condomini..che sono abituati da troppi anni a vivere in questo stato di sicurezza precaria.
Non puoi chiedere i danni al condominio, perchè non esiste nessun obbligo di tutela per lo stabile per furti e/o vandalismi, pensa che neppure l'assicurazione del condominio è obbligatoria.

Ti puoi tutelare da solo installando a tue spese una videosorveglianza che riprenda le parti di tua proprietà p.es. una telecamera che riprenda la porta d'ingresso del tuo appartamento o che riprenda il tuo posto auto nel garage/parcheggio condominiale.

 

Quando l’installazione di sistemi di videosorveglianza

viene effettuata da persone fisiche per

fini esclusivamente personali - e le immagini

non vengono né comunicate sistematicamente a

terzi, né diffuse (ad esempio attraverso apparati

tipo web cam) - non si applicano le norme

previste dal Codice della privacy. In questo

specifico caso, ad esempio, non è necessario

segnalare l’eventuale presenza del sistema di

videosorveglianza con un apposito cartello.

Rimangono comunque valide le disposizioni in

tema di responsabilità civile e di sicurezza dei

dati. È tra l’altro necessario – anche per non

rischiare di incorrere nel reato di interferenze

illecite nella vita privata - che il sistema di videosorveglianza

sia installato in maniera tale che

l’obiettivo della telecamera posta di fronte alla

porta di casa riprenda esclusivamente lo spazio

privato e non tutto il pianerottolo o la strada,

ovvero il proprio posto auto e non tutto il garage.

--link_rimosso--

Se invece desideri una videosorveglianza completa per tutto il condominio, puoi farlo completamente a tue spese (--> cc art. 1134)

non so chi sia l'amministratore e i rapporti che intercorrono tra lui e la compagine condominiale, ma se si vuole "forzare" si devono valutare i pro ed i contro deliberando questa installazione e relativa spesa anche senza quorum validi e sperando che nessuno impugni la delega entro i famosi trenta giorni dal ricevimento del verbale ...

non è però una procedura corretta (ma a volte succede anche per sbaglio)

Buonasera , nel mio condominio , per esattezza una comunione di un villaggio turistico , l'amministratore ha posto una telecamera all'ingresso del villaggio senza che ci sia stata nessuna delibera da parte dell'assemblea , è regolare ? Se non fosse regolare come si può addebitargli l'intero costo ?

Cordiali saluti ,

Luca

×