Vai al contenuto
RENATO 68

Forte umidita' all'interno appartamento

Un nostro condomino lamenta, da tempo, forte umidita' da i muri della sua camera da letto. Hanno gia' provveduto, privatamente, a tentativi di coibentazione, cappotto, i solamento, ecc. senza apparenti risultati. Recentemente un perito del condominio ha potuto visionare l'entita' della fortissima umidita' senza dare alcun suggerimento se non il consiglio di areare molto spesso la stanza.(Umidita' chi si sprigiona solo d'inverno) Posto che non risulta nessuna infiltrazione e, in apparenza, nessuna competenza condominiale. Il condominio si deve sentire necessariamente "fuori" da ogni obbligo e intervento?

Grazie

Il condomino interessato insiste chiedendo, all'amm.re, di preoccuparsi del problema "umidita'" del suo appartamento; ritenendo la causa anche per difetto di costruzione (del 1986) L'amm,re, dal canto suo, non ritiene doveroso intervenire senon, gia' fatto, un'ispezione e valutazione tecnica (priva di utile consiglio) Dopo il "cappotto termco" installato, dall'interessato, senza appartente soluzione; e i soliti consigli: areare il locale, deumidificare, ecc. Non sa come trovare una benche' minima soluzione. Chiamando in causa il condominio "tenta" di avere un'appoggio economico, quanto meno. Consigli?

Grazie

Cappotto interno o esterno ? Ha in casa gli infissi a taglio termico ? Il perito dell'assicurazione cosa ha scritto nella relazione ?

Cappotto interno. Serramenti a doppi vetri. Che io sappia, non c'e' stata richiesta di risarcimento assicurativo. Il "perito" in realta' e' un architetto chiamato per vari problemi condominiali comprendendo, anche, quel problema privato. Non e'stata rilevata infiltrazione ma solo umidita' per sola differenza termica, tra interno ed estero, e forse scarsa areazione de/dei locali.

Grazie

×