Vai al contenuto
jafarino

Fideiussione - alla sottoscrizione del contratto ho preteso una fideiussione di 6000

Salve a tutti,

sto cercando di convincere l'inquilino del mio appartamento ad andarsene per fine contratto di locazione ma lui non ne vuole sapere,non ritira la raccomandata di disdetta ma vuole un rinnovo del contratto che io non voglio fare, pertanto ho deciso di fare la procedura di licenza di fine locazione. Pero c'è un'altro problema alla sottoscrizione del contratto ho preteso una fideiussione di 6000,00 euro per tutelarmi da eventuali danni, che per un'errore scade il giorno stesso della scadenza del contratto, quindi se per lungaggini burocratiche il conduttore rimane più a lungo io perdo il diritto di richiesta danni alla banca, e visto che l'inquilino ha fatto dei danni all'immobile non so come tutelarmi. Qualcuno ha consigli su come agire.

Saluti

se è una fidejussione a prima richiesta, la puoi escutere "tecnicamente" quando vuoi... !( salvo poi restituire il danaro e far riaprire altra fidejussione

nella fidejussione è scritto "la banca si impegna a pagare la somma indicata come dovuta dal conduttore entro 15 giorni dal ricevimento di prima richiesta scritta a mezzo AR da parte mia" poi i un altra riga "in caso di escussione conseguente ad eventuali danni arrecati all'immobile, l'importo richiesto dovrà essere documentato da perizia attestante l'entità del danno e/o spesa eseguita da un arbitro designato dalle parti in accordo tra loro" cosa significa che prima di fare una richiesta danni devo nominare insieme all'inquilino un arbitro gradito da entrambi, mi sembra alquanto macchinosa e lunga come procedura. Qualcuno puo spiegarmela?

Grazie

la fidejussione da te accettata era per tutelarti dei danni con clausole ben precise, che andavano lette prima .... non è una fidejussione a prima richiesta, ma garanzia accessoria

×