Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
AntaresF

Fatture non emesse amministratore silente.

Mi trovo in questa anomala situazione.

Causa infiltrazioni dal tetto un condomino ha rifatto gli interni e un 30 metri quadri di facciata esterna. Per gli interni eravamo d'accordo che avrebbe pagato il condominio....Per gli esterni non c'era nulla, nessuna delibera, permessi al comune etc. etc. Questi lavori sono stati fermati da alcuni condomini. L'amministratore si è schierato con il condomino, ha detto che siccome per EMAIL dopo averlo fermato gli inquilini, gli altri inquilini che sono la maggioranza hanno dato il permesso , allora voleva dire che si poteva fare. Anche senza delibera e senza permessi al comune...Sono oltretutto lavori in quota...L'idea della maggioranza era non fare comparire nella voce della fattura della ditta i lavori esterni, ma gonfiare la somma dei lavori interni e farli rientrare in questa maniera in tale compenso.

A questo punto noi abbiamo chiesto la fattura all'Amministratore di tali lavori che sono circa 5 mesi che non ci viene data. Ma l'amministratore non rischia la revoca per un simile atteggiamento?

Per revoca intendo quella giudiziaria ovviamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se il vostro amministratore non vi mostra la fattura nemmeno al rendiconto, non pagate e non approvate il consuntivo

Per una eventuale revoca giudiziaria è possibile il ricorso, però secondo me è molto più veloce e meno costoso provvedere in assemblea nominando subito un altro amministratore, altrimenti questo rimarrà quantomeno in proroga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se il vostro amministratore non vi mostra la fattura nemmeno al rendiconto, non pagate e non approvate il consuntivo

Per una eventuale revoca giudiziaria è possibile il ricorso, però secondo me è molto più veloce e meno costoso provvedere in assemblea nominando subito un altro amministratore, altrimenti questo rimarrà quantomeno in proroga.

 

Purtroppo e ribadisco e sottolineo purtroppo codesta strada non è percorribile. In quanto la maggioranza spalleggia l'amministratore che fa molti inciuci... questo è solo uno dei tanti...Insomma li fa spendere meno....

 

Da qualche parte avevo letto che l'amministratore ha sei mesi di tempo per chiedere il pagamento di una fattura anche tramite ingiunzione. Oltretutto non ancora emessa dopo 5 mesi. Ti risulta questa cosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Purtroppo e ribadisco e sottolineo purtroppo codesta strada non è percorribile. In quanto la maggioranza spalleggia l'amministratore che fa molti inciuci... questo è solo uno dei tanti...Insomma li fa spendere meno....

 

Da qualche parte avevo letto che l'amministratore ha sei mesi di tempo per chiedere il pagamento di una fattura anche tramite ingiunzione. Oltretutto non ancora emessa dopo 5 mesi. Ti risulta questa cosa?

Se l'assemblea approva nonostante la mancanza dei giustificativi, chi vota NO, p.es. tu avrai la possibilità di adire al Giudice richiedendo l'annullamento del Rendiconto, appunto perchè non veritiero

 

L'amministratore potrà chiedere tramite ingiunzione a cui si potrà fare opposizione dimostrando che manca il giustificativo di spesa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se l'assemblea approva nonostante la mancanza dei giustificativi, chi vota NO, p.es. tu avrai la possibilità di adire al Giudice richiedendo l'annullamento del Rendiconto, appunto perchè non veritiero

 

L'amministratore potrà chiedere tramite ingiunzione a cui si potrà fare opposizione dimostrando che manca il giustificativo di spesa.

Quindi mi staresti dicendo che ad aprile quando votano il bilancio consuntivo non possono inserire questa voce di spesa?

 

I giustificativi non so cosa siano.

 

Ti faccio questa domanda perchè avevo letto che dal 2015 le voci di spesa extra devono andare in uno speciale fondo e pagato a parte. E oltretutto non credo che la ditta che ha fatto i lavori a giugno intenda aspettare altri sei mesi per essere pagata.

 

Cioè mi sfugge proprio tutto il ragionamento che ci sta dietro.

 

Io pensavo che l'Amministratore avesse un tempo limite per esigere il pagamento di questa ditta.

 

Grazie ovviamente per le precise risposte che mi stai dando.

 

O meglio che il condomino avesse un tempo limite per portare il conto di quanto richiesto dalla ditta che gli ha fatto un lavoro nella sua abitazione per le infiltrazioni e che l'amministratore a sua volta abbia un tempo limite (io avevo letto 6 mesi ) per esigere il pagamento di questa fattura dai condomini.

 

Ti risulta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il giustificativo in questo caso è la fattura del lavoro effettuato dalla ditta, che per essere pagata dovrà presentarla all'amministratore e lui allegarla al Rendiconto, però se il lavoro è stato effettuato in nero, la fattura evidentemente non ci sarà, per cui i condomini potranno votare contro l'approvazione del bilancio, e sarà inutile per l'amministratore chiedere il pagamento se non può dimostrare la spesa

 

I sei mesi che tu dici che in realtà sono 180 giorni, è il tempo massimo dalla chiusura dell'anno di gestione concesso per Legge all'amministratore per convocare l'assemblea per l'approvazione del rendiconto

 

cc art 1130

...

- 10) redigere il rendiconto condominiale annuale della gestione e convocare l'assemblea per la relativa approvazione entro centottanta giorni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ecco ecco, ora ho capito tutto. Tullio ti ringrazio per le spiegazioni che mi hai dato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×