Vai al contenuto
vdavide81

Familiare convivente

Buongiorno,

mi aggancio a questa discussione seppur datata

in quanto mi trovo nella stessa situazione del messaggio precedente di HarrodsJ

 

cioè:

Convivo coi miei genitori nella casa di famiglia

1 anno fa ho acquistato casa intestata a me, a breve la andrò a ristrutturare e vorrei usufruire delle detrazioni fiscali

a fine lavori sposterò la residenza e la convivenza cesserà

 

le spese dei lavori saranno sostenute da mio padre e secondo me ha tutto il diritto di portarle in detrazione in qualità di familiare convivente.

 

Visto che si tratta di parecchi soldi per avere la certezza di questo ho presentato istanza di interpello ordinario all'a.d.e. della Lombardia.

Ero convinto di avere una risposta positiva ma così non è stato e sto "litigando" a furia di raccomandata con l'ade.

 

L'ade mi dice semplicemente che nell'immobile non si è mai esplicato il rapporto di convivenza e pertanto mio padre non ha diritto. Eventualmente dovrei dimostrare, non so in che modo, che in quell'immobile è avvenuta la convivenza.

 

Qualcuno sa darmi un consiglio in merito.

Grazie

scusa ma mi sembra che ha ragione l'ade . la convivenza c'e' stata nella casa di famiglia mica nell'immobile oggetto della ristrutturazione .

L'abitazione da ristrutturare non deve essere per forza quella oggetto di ristrutturazione e non deve essere l'abitazione principale ne per me ne per mio padre.

Oltretutto la Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate del 12 giugno 2002 n. 184/E è esattamente la mia situazione e mi sembra che non gli abbiano risposto in maniera negativa.

 

La questione è che la detrazione spetta sugli immobili dove si esplica la convivenza (o, secondo me, dove si può esplicare il rapporto di convivenza).

 

L'ade mi dice che dovrei dimostrare che in quell'immobile si è esplicata la convivenza, ma non mi sa dire in che modo lo posso dimostrare. allo stesso modo in una seconda casa di vacanza come diavolo fai a dimostrare che c'è la convivenza??

 

Secondo me dovrebbe fare fede il certificato dell'anagrafe che dimostra che tra me e mio padre c'è la convivenza nella casa di famiglia.

 

Qualcuno ha esperienze in merito? Grazie

×