Vai al contenuto
virgil

Falso in bilancio e sottrazione fondi

Buongiorno, chiedo un parere su una questione veramente inaspettata.

Subentro a settembre ad un amministratore "sparito" nel nulla, ultimo consuntivo approvato 2009.

Fra i debiti che stanno emergendo ritrovo anche la COSAP al Comune per il passo carraio, con tanto di ingiunzione di pagamento per COSAP a partire dal 2008.

Nel contempo un condomino mi ha mostrato i consuntivi 2008 e 2009 (di passaggio di consegne neanche a parlarne).

Nei consuntivi 2008 e 2009 ho ritrovato spesati gli importi per Cosap che il Comune richiede.

Adesso: poichè si dubita fortemente che l'amministratore, se mai dovesse ricomparire, tirerebbe fuori le ricevute di pagamento Cosap 2008 e 2009, dobbiamo pensare che fraudolentemente ha dichiarato in due bilanci approvati di aver pagato somme mai pagate.

Domanda: la denuncia penale per falso in bilancio e sottrazione fondi, come nuovo amministratore mi compete in autonomia o deve essere deliberata dall'assemblea?

la decisione compete l'assemblea, anche perché , se è scappato con la cassa, qualcuno deve ripagare e anche perché, ogni condomino mi sembra legittimato ad agire in proprio per truffa (640 cp), qualora la compagine condominiale volesse soprassedere

Temevo di avere l'obbligo di agire d'ufficio.

Adesso con serenità informo e poi l'assemblea decide.

Grazie

Attenzione al falso in bilancio. Personalmente non l'ho mai fatto nè condivido chi lo fa (senza mezzi termini non capisce nulla o poo di contabilità). Molti amministratori inserivano o inseriscono in bilancio spese non pagate così con i saldi recuperavano subito il denaro anzichè, come si dovrebbe fare, inserire queste spese come di competenza ma non pagate.

×