Vai al contenuto
erreti

Fac simile dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per lavori con agevolazione fiscale

Come deve essere articolata la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà nel caso si siano avviati interventi per i quali non necessita alcun titolo abilitativo e che beneficiano dell'agevolazione fiscale?

 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

 

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 47 del DPR n. 445/2000, sotto la propria responsabilità il/la sottoscritto/a................................., nato/a il................, a…........................, residente in……............., Via/Piazza..................... codice fiscale........................, consapevole delle sanzioni civili e penali previste dall’art. 76, DPR n. 445/2000 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere di cui all’art. 75, DPR n. 445/2000,

DICHIARA

con riferimento alla unità immobiliare di categoria catastale ……, ubicata nel Comune di ……………….,in via …………………… n. …, codice catastale. .… foglio ……, particella ……, sub. ……,

 

- che sono state sostenute spese per interventi di ____________________________

 

iniziati in data ___________________

 

- che gli interventi realizzati rientrano tra quelli agevolabili ai sensi della legge 449/1997 e successive proroghe e integrazioni sebbene non necessitino di alcun titolo abilitativo ai sensi della normativa edilizia vigente.

 

Si allega fotocopia del documento d’identità valido.

 

Data _________ Firma _______________________

 

Autocertificazione da conservare in caso di interventi che non richiedono abilitazioni amministrative

(confartigianato.it)

Riprendo l'argomento per chiederti se la data è quella di fine lavori.

La data di sottoscrizione della dichiarazione?

Dipende da come la si redige e da quando avviene o cade la fine lavori.

Generalmente la si fa coincidere con la chiusura dell'intervento e/o con il rilascio delle certificazioni fiscali ai condòmini in quanto si va a dichiarare che son stati realizzati interventi di tale natura,eseguiti dal...al e sostenute spese x,da ritenersi ammissibili,parlando al passato e non al futuro.

L'amministratore interno come sono io come si deve comportare? Ho ripartito le spese e bonificato il tutto ma questa dichiarazione la devo fare comulativa o la devo comunicare a tutti i condomini insieme alla dichiarazione per le detrazioni?

L'amministratore interno come sono io come si deve comportare? Ho ripartito le spese e bonificato il tutto ma questa dichiarazione la devo fare comulativa o la devo comunicare a tutti i condomini insieme alla dichiarazione per le detrazioni?

Il fatto tu sia amministratore interno non muta la sostanza,tale dichiarazione verrà redatta in unica copia (cumulativa come l'hai definita) ed allegata alla pratica e documentazione detenuta dall'amministratore.

Non deve esser inoltrate ai condòmini ai quali spetta ricevere la sola certificazione ai fini del recupero fiscale.

Grazie come immaginavo, tengo tutto io e ai condomini mando solo il riepilogo per le detrazioni firmato da me. Grazie per la risposta.

La data di sottoscrizione della dichiarazione?

Dipende da come la si redige e da quando avviene o cade la fine lavori.

Generalmente la si fa coincidere con la chiusura dell'intervento e/o con il rilascio delle certificazioni fiscali ai condòmini in quanto si va a dichiarare che son stati realizzati interventi di tale natura,eseguiti dal...al e sostenute spese x,da ritenersi ammissibili,parlando al passato e non al futuro.

E quindi la data è quella di fine lavori?

A tal fine questa dichiarazione sostitutiva di atto notorietà la fa l'amministratore e non la deve inviare a nessuno. Nel caso deve esibirla a richiesta dell'Agenzia delle Entrate. Mi confermate gentilmente se è così?

Vi ringrazio tanto ma devo capirlo visto che stò eseguendo lavori straordinari e non vorrei commettere errori.

 

Grazie tante a tutti

Buongiorno,

devo fare una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per la ristrutturazione dei bagni (Questi i lavori che vorremo fare:

- demolizione piatto doccia e installazione vasca da bagno, con conseguenti tracce nel muro per riposizionare l'impianto per il miscelatore;

- spostamento di un calorifero su altra parete, con conseguenti nuove tracce nel muro per posizionare i nuovi tubi;

- demolizione secondo piatto doccia e installazione di un modello di maggiori dimensioni con conseguente modifica dell'impianto di scarico;

- sostituzione sanitari;

- predisposizione nuovi attacchi per lavatrice, con ulteriori nuove tracce da creare per l'allacciamento a impianto di carico e scarico acqua )

 

Ho un paio di domande in merito.

La dichiarazione va registrata da qualche parte? Se si, dove, come?

Oppure basta fare questo modulo firmarlo e tenerlo in un cassetto?

 

Saremo in due a chiedere la detrazione, io e il mio fidanzato nella dichiarazione mettiamo i dati di entrambi? o ne serve una per ognuno?

 

Grazie mille

Ma se il tutto è privato basta che tiene le fatture di tutto il materiale e della ditta. E.porti in detrazioni quelle. Non credo serva a te l'atto, è l'amministratore che lo deve fare per i beni condominiali.

Ciao

tale dichiarazione va presentata all'ufficio protocollo del comune (presumo) dove è ubicato il condominio

 

PRIMA DELL'INIZIO DEI LAVORI?

 

DURANTE

 

O si puo' portare anche alla fine?

×