Vai al contenuto
Barito

F24, Modello 770, ritenuta d'acconto ... un aiutino per capirci qualcosa in più

Salve a tutti,

 

come anticipato ieri, abito in un condominio il cui amministratore era un condòmino. Ora che l'Amministratore ha cambiato casa, opteremo per una gestione interna e naturalmente sorgeranno centinaia di dubbi (io ho già cominciato a pensarci, come vedete...).

 

Premetto che non mi intendo di queste cose, quindi puntualizzate pure ogni cosa che dico, non mi offendo 🙂

Il condominio è sostituto d'mposta quindi deve operare le ritenute d'acconto sui corrispettivi dovuti per prestazioni relative ai contratti di appalto, di opere e servizi. Leggi qui:

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Versare/F24+Versamento+ritenute/F24+Ritenute+Condomini+F24_RIT_COND/Scheda+informativa+F4_RIT_COND/Prestazioni+soggette+a+ritenuta+F24_RIT_COND/

 

Le ritenute d'acconto si versano compliando un apposito modello che si chiama F24.

Il versamento può essere effettuato senza spese in qualsiasi banca o Ufficio Postale; come e quando... leggi qui:

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Versare/F24+Versamento+ritenute/F24+Ritenute+Condomini+F24_RIT_COND/Scheda+informativa+F4_RIT_COND/Come+e+quando+si+versa+F24_RIT_COND/

Per gli acquisti (spese non dovute a prestazioni e servizi) nonva operata la ritenuta d'acconto.

 

A titolo esemplifacitivo, nel vostro caso, non va operata la ritentuta d'acconto

- sulla polizza assicurativa

- sugli acquisti di materiale per la pulizia

- sugli acquisti di accessori per giardino (tagliaerbe, disserbanti, utensili...)

- sulle fatture ENEL - GAS - ACQUEDOTTO

- sulle quote condominiali racolte dai condòmini

 

Va operata la ritenuta d'acconto sulle spese fatturate per i lavori di manutenzione (mano d'opera in genere)

- manutenzione ascensore

- manutenzione lastrico solare

- manutenzione facciata

 

 

Il 770 va presentato dall'amministratore (se c'è) o da un qualsiasi condòmino se nell'anno precedente a quello di presentazione sono state operate ritenute d'acconto

Se non sono state operate ritenute d'acconto non c'è obbligo di presentare il 770

 

Per le spese (acquisti) non soggette a ritenute d'acconto scatta l'obbligo per l'AMMINISTRATORE di presentare il Quadro AC del modello unico se nell'anno precedente sono stati fatti acquisti superiori a €. 258,23 per ciascun fornitore.

Leggi qui:

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Strumenti/Modelli/ModulisticaAP/Modelli+di+dichiarazione/2007/Unico+PF+2007/Fascicolo_2/2_istruzione_per_la_compilazione_dei_prospetti_vari/3_Quadro_AC_Comunicazione_dell_amministratore.html

 

Essendo la presentazione del quadro AC un obbligo per l'amministratore, nei condominii fino a 8 condòmini che si autogestiscono senza un amministratore ufficiale, non sussiste l'obbligo di tale presentazione.

 

Da quel che mi sembra di capire voi non avete amministratore e non avete spese di manutenzione se non gli acquisti di sola materia prima.

Se non avete neanche l'ascensore ed avete solo spese di luce e acqua, al momento, non sussisterebbe nessuna incombenza fiscale per il vostro condominio.

Risposta D.O.C.

 

dunque, per esempio, sulla pulizia della fossa biologica DEVE essere fatta la RdA perchè, di fatto, c'è della manodopera, corretto? Questo obbliga poi alla compilazione del 770, giusto?

 

grazie mille!

Risposta D.O.C.

 

dunque, per esempio, sulla pulizia della fossa biologica DEVE essere fatta la RdA perchè, di fatto, c'è della manodopera, corretto? Questo obbliga poi alla compilazione del 770, giusto?

 

grazie mille!

Giusto.

Naturalmente parliamo di fatture intestate al condominio.

Per la presentazione del 770 (salvo proroghe entro il 31 luglio di ogni anno successivo a quello di dichiarazione) che può essere effettuata solo on line (dal condominio richiedendo un PIN all'Agenzia delle Entrate), è altamente consigliato avvalersi di un commercialista che si assumerà anche le responsabilità di eventuali errori.

Per un piccolo condominio con pochi fornitori e poche ritenute effettuate, al nord dovrebbe costare indicativamente un centinaio di euro.

Dalle mie parti per un condominio medio con ascensore, ditta pulizie, qualche lavoro idrico e qualche lavoro edile, si spende in media 60/80 euro (io, per il mio condominio come quello su descritto, pago un prezzo di favore di 39 euro + iva)

Giusto.

Naturalmente parliamo di fatture intestate al condominio.

Se la fattura fosse intestata ad un condòmino non servirebbe dunque? Il condòmino diventerebbe sostituto d'imposta e dovrebbe dichiarare nel suo 740 il lavoro?

 

(grazie)

Se la fattura fosse intestata ad un condòmino non servirebbe dunque? Il condòmino diventerebbe sostituto d'imposta e dovrebbe dichiarare nel suo 740 il lavoro?

 

(grazie)

Se la fattura è intestata ad un condòmino, questo non fa da sostituto d'imposta in quanto è una persona fisica e non giuridica

×