Vai al contenuto
bardeguani

Eventuale condotta irregolare amministratore

Salve. Ho segnalato mediante pec all amministratore condominiale alcune problematiche di utilizzo irregolare di un box con preghiera  di risolvere la questione. Il box è affittato da chi ne fa un uso irregolare. L amministratore ha ripreso direttamente la mia raccomandata pec e l ha trasmessa via email al proprietario intimandogli a risolvere il problema. Il proprietario ha trasmesso tutto all affittuario . E l affittuario mi ha fermato all interno dei box chiedendo spiegazioni e iniziando una discussione non proprio piacevole . L unica cosa che vi chiedo  e se l amministratore ha agito in modo regolare trasmettendo la mia raccomandata al proprietario del box e se in caso sia irregolare la sua condotta come potrei agire a  difesa dei miei diritti

. Grazie infinite per chi mi  vorrà rispondere

Avrebbe fatto bene a chiedere se poteva inoltrare la PEC.

Si tratta cmq di un'irregolarità di poco conto, basterà dire all'amministratore che la prossima volta l'inoltro delle missive va concordato.

bardeguani dice:

Salve. Ho segnalato mediante pec all amministratore condominiale alcune problematiche di utilizzo irregolare di un box con preghiera  di risolvere la questione. Il box è affittato da chi ne fa un uso irregolare. L amministratore ha ripreso direttamente la mia raccomandata pec e l ha trasmessa via email al proprietario intimandogli a risolvere il problema. Il proprietario ha trasmesso tutto all affittuario . E l affittuario mi ha fermato all interno dei box chiedendo spiegazioni e iniziando una discussione non proprio piacevole . L unica cosa che vi chiedo  e se l amministratore ha agito in modo regolare trasmettendo la mia raccomandata al proprietario del box e se in caso sia irregolare la sua condotta come potrei agire a  difesa dei miei diritti

. Grazie infinite per chi mi  vorrà rispondere

Se ha reso noto il tuo indirizzo email senza domandartelo, ha violato il tuo diritto alla privacy

Massi dice:

Se ha reso noto il tuo indirizzo email senza domandartelo, ha violato il tuo diritto alla privacy

Dipende cosa fosse scritto nell'informativa consegnata a suo tempo.

L'amministratore nell'esercizio delle sue funzioni ha comunicato un dato personale di un condomino ad un altro condomino, potrebbe benissimo essere compreso nell'ambito delle operazioni legittime.

Probabilmente la violazione non è tanto dell'amministratore, quanto del condomino locatore che ha comunicato il dato personale ad un soggetto terzo non condomino, cioè il suo conduttore.

Ci sarebbe anche la riservatezza del contenuto della mail...

Mi chiedo però se Bardeguani abbia provveduto a marcare la mail come riservata, con una dicitura del tipo:

 

"Questa e-mail e i relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al DESTINATARIO specificato in indirizzo. 

Le informazioni trasmesse attraverso la presente e-mail ed i suoi allegati sono diretti esclusivamente al destinatario e devono ritenersi riservati con divieto di diffusione e di uso salva espressa autorizzazione.

Se la presente e-mail ed i suoi allegati fossero stati ricevuti per errore da persona diversa dal destinatario siete pregati di distruggere tutto quanto ricevuto e di informare il mittente con lo stesso mezzo.

 Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di questa comunicazione è rigorosamente vietata e comporta violazione delle disposizioni di Legge sulla tutela dei dati personali REGOLAMENTO EUROPEO 2016/679"

Massi dice:

Se ha reso noto il tuo indirizzo email senza domandartelo, ha violato il tuo diritto alla privacy

Non si tratta di questo. Ha inviato la mia raccomandataPec con comunicazioni riservate a un altro condomino tra l altro responsabile in via indiretta perchè proprietario del box dei fatti segnalati, in allegato alla sua email.

 

condo77 dice:

Dipende cosa fosse scritto nell'informativa consegnata a suo tempo.

L'amministratore nell'esercizio delle sue funzioni ha comunicato un dato personale di un condomino ad un altro condomino, potrebbe benissimo essere compreso nell'ambito delle operazioni legittime.

Probabilmente la violazione non è tanto dell'amministratore, quanto del condomino locatore che ha comunicato il dato personale ad un soggetto terzo non condomino, cioè il suo conduttore.

Ci sarebbe anche la riservatezza del contenuto della mail...

Mi chiedo però se Bardeguani abbia provveduto a marcare la mail come riservata, con una dicitura del tipo:

 

"Questa e-mail e i relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al DESTINATARIO specificato in indirizzo. 

Le informazioni trasmesse attraverso la presente e-mail ed i suoi allegati sono diretti esclusivamente al destinatario e devono ritenersi riservati con divieto di diffusione e di uso salva espressa autorizzazione.

Se la presente e-mail ed i suoi allegati fossero stati ricevuti per errore da persona diversa dal destinatario siete pregati di distruggere tutto quanto ricevuto e di informare il mittente con lo stesso mezzo.

 Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di questa comunicazione è rigorosamente vietata e comporta violazione delle disposizioni di Legge sulla tutela dei dati personali REGOLAMENTO EUROPEO 2016/679"

Non si tratta di questo. Ha inviato la mia raccomandataPec con comunicazioni riservate a un altro condomino tra l altro responsabile in via indiretta perchè proprietario del box dei fatti segnalati, in allegato alla sua email.

bardeguani dice:

Non si tratta di questo. Ha inviato la mia raccomandataPec con comunicazioni riservate a un altro condomino tra l altro responsabile in via indiretta perchè proprietario del box dei fatti segnalati, in allegato alla sua email.

Hai segnalato che il contenuto della tua mail fosse riservato?

Ti ho appunto citato la dicitura da riportare in calce...

condo77 dice:

Hai segnalato che il contenuto della tua mail fosse riservato?

Ti ho appunto citato la dicitura da riportare in calce...

Infatti e nel caso fosse riservato non aveva diritto a richiedere nessun intervento.

Fra l'altro si parla dell'uso di una parte privata e quindi nemmeno di rilevanza condominiale.

 

Altra cosa da sottolineare è che la pec è desumibile da registri pubblici e quindi se non usata per usi improprie (tipo pubblicità massiva per esempio) non è un dato protetto dalla privacy.

 

Ma alla fine il punto è sempre quello di tirare il sasso e tirare indietro la mano... 

bardeguani dice:

Salve. Ho segnalato mediante pec all amministratore condominiale alcune problematiche di utilizzo irregolare di un box con preghiera  di risolvere la questione. Il box è affittato da chi ne fa un uso irregolare. L amministratore ha ripreso direttamente la mia raccomandata pec e l ha trasmessa via email al proprietario intimandogli a risolvere il problema. Il proprietario ha trasmesso tutto all affittuario . E l affittuario mi ha fermato all interno dei box chiedendo spiegazioni e iniziando una discussione non proprio piacevole . L unica cosa che vi chiedo  e se l amministratore ha agito in modo regolare trasmettendo la mia raccomandata al proprietario del box e se in caso sia irregolare la sua condotta come potrei agire a  difesa dei miei diritti

. Grazie infinite per chi mi  vorrà rispondere

personalmente ritengo che si sia comportato male facendo credere che quell'inoltro potesse servire a dirimere la questione.

 

poteva fare, sempre secondo me, le cose più seriamente:

- verificare se realmente ci fosse una violazione del regolamento condominiale ed eventualmente agire direttamente.

- parlare col proprietario informandolo della questione per vedere se poteva risolverla con l'inquilino senza girare la tua mail.

- risponderti che non ha i poteri per dirimere la questione qualora fossero state questioni non di carattere condominiale.

 

sempre dal mio punto di vista ha fatto la cosa peggiore: far finta di interessarsi lavandosene le mani.

 

nessun grave addebito comunque; tranne una tirata di orecchi se c'era una violazione regolamentare da risolvere.

 

 

  • Mi piace 1
×