Vai al contenuto
michielon erminio

Estratti conto bancari - sono da considerarsi valide?

Essendo nuovo saluto tutti i partecipanti a questo forum e pongo il seguente quesito.

La nuova Riforma del Condominio riporta che "i singoli condomini possono chiedere gli estratti conto UNICAMENTE all'amministratore e NON alla banca".

La sentenza emessa dal tribunale di Salerno,in data 30/07/2007,riporta " ogni condomino,IN QUANTO CLIENTE,deve aver diritto ad ottenere direttamente dall'istituto bancario la consegna di copia degli estratti conto",sullo stesso orientamento si sono espresse le DECISIONI A.B.F.,del collegio di Milano, n.814 del 2011 e n. 1282 del 2013.

Per cui mi domando:

A) Se queste sentenze / decisioni,essendo antecedenti alla nuova riforma, sono da considerarsi VALIDE?

B) Qual'ora lo fossero perché' la nuova riforma riporta il contrario?

Gentilmente chiedo,se qualche partecipante,può darmi spiegazioni in merito.

Essendo nuovo saluto tutti i partecipanti a questo forum e pongo il seguente quesito.

La nuova Riforma del Condominio riporta che "i singoli condomini possono chiedere gli estratti conto UNICAMENTE all'amministratore e NON alla banca".

La sentenza emessa dal tribunale di Salerno,in data 30/07/2007,riporta " ogni condomino,IN QUANTO CLIENTE,deve aver diritto ad ottenere direttamente dall'istituto bancario la consegna di copia degli estratti conto",sullo stesso orientamento si sono espresse le DECISIONI A.B.F.,del collegio di Milano, n.814 del 2011 e n. 1282 del 2013.

Per cui mi domando:

A) Se queste sentenze / decisioni,essendo antecedenti alla nuova riforma, sono da considerarsi VALIDE?

B) Qual'ora lo fossero perché' la nuova riforma riporta il contrario?

Gentilmente chiedo,se qualche partecipante,può darmi spiegazioni in merito.

Benvenuto nel forum.

A)Sono valide per il singolo caso.

Il legislatore per fare buona cosa,completa ed indiscutibile dovrebbe legiferare individuando il modo di riconoscimento del singolo condòmino visto che il c/c è intestato ad un ente-condominio identificato da un CF numerico e non ad una molteplicità di individui,in modo da garantire la privacy e la trasmissione ai soggetti effettivamente destinatari e non ad altri.

 

La legge di riforma ha dato un utile strumento che, a mio giudizio è più che sufficiente, in quanto nel momento in cui l'amministratore non assolve alla richiesta di produrre detto documento i condòmini dovrebbero percepire immediatamente l'anomalia e procedere con la revoca contestuale senza tergiversare,senza recriminare,senza sentirsi in colpa.

E' arrivato il momento in cui i condòmini inizino ad assumersi le responsabilità agendo e non subendo e soprattutto permettendo che persone poco corrette operino con i loro soldi.

Quanto precedentemente descritto e' dovuto al fatto che il mio amministratore ha fatto l'indifferente alle mie richieste di avere l'estratto conto storico per cui, esibendo alla banca la decisione A.B.I. N. 814 DEL 2011 e averla sottoposta ai propri avvocati,dopo una settimana me lo ha consegnato.

salve, fra le righe della decisione dell'ABF (risoluzione stragiudiziale controversie) N. 814 del 19/4/2011, si cita: il collegio ritiene di aderire alla giurisprudenza di Cassazione prevalente che qualifica " il condominio come ente di gestione sfornito di personalita' giuridica distinta da quella dai singoli condomini, per cui l'esistenza di un organo rappresentativo unitario, quale l'amm.re, non priva i singoli partecipanti della facolta' di agire a difesa dei diritti, esclusivi e comuni, inerenti all'edificio condominiale. (fra le tante, CASSAZ. N. 1011 del 21/1/2010. anche io, dopo qualche ostruzionismo del direttore della banca e una buona attesa affinche' lo stesso si consultasse con i propri capi, ho avuto quanto richiesto. ma, per fare le pulci all'amm.re disonesto, non bastera' certamente avere accesso al cc! alla osservazione dell sig.ra ferrari posso dire che io mi sono presentato dal direttore della banca con la copia della decisione dell'ABF, con copia dell'ultimo verbale di assemblea e finanche con il certificato di residenza. e' chiaro che i condomini debbano svegliarsi, ma cio' e risaputo. sono i condomini che in buona parte "rendono" disonesti alcuni, dico alcuni, amministratori.

Quanto precedentemente descritto e' dovuto al fatto che il mio amministratore ha fatto l'indifferente alle mie richieste di avere l'estratto conto storico per cui, esibendo alla banca la decisione A.B.I. N. 814 DEL 2011 e averla sottoposta ai propri avvocati,dopo una settimana me lo ha consegnato.

Bene ma non è questo il fine ultimo.

Avete ancora questo amministratore poco rispettoso della legge?

Se la risposta è negativa mi complimento,se positiva allargo le braccia per rassegnazione.

×