Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
giampygan

Esonero della ditta costruttrice delle quote condominiali

Buongiorno, vorrei porgervi un quesito, ho acquistato un appartamento di nuova costruzione dove nel regolamento condominiale la ditta costruttrice si esonera dal pagamento delle quote condominiali. Nella prima assemblea condominiale ad unanimità il regolamento condominiale è stato annullato e di conseguenza verbalizzato. In virtù di questo annullamento del regolamento condominiale la ditta costruttrice dovrà ora pagare le quote condominiali?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quando parli di "unanimità" è possibile che ti riferisca ai presenti all'assemblea. E' improbabile che la ditta costruttrice abbia votato tale delibera quindi non vi erano i 1000/1000 necessari, in primis ad annullare il regolamento contrattuale (che non può essere "bocciato" se non con 1000/1000), ed in secondo luogo a modificare una clausola contrattuale accettata tramite il rogito notarile. Tale clausola è stata già innumerevoli volte ritenuta vessatoria superati i due anni dalla costituzione del condominio ed in tal senso vi permetterà di agire legalmente per ottenerne l'annullamento, diversamente non credo che otterrete il risultato auspicato prima di tale periodo: superati i due anni la ditta dovrà pagare le quote condominiali certamente

  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ti sembrerà strano ma l'annullamento del regolamento condominiale è stato firmato anche dalla ditta costruttrice che era presente. Per questo chiedevo se eventualmente possiamo pretendere che ora paghi le quote condominiali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ti sembrerà strano ma l'annullamento del regolamento condominiale è stato firmato anche dalla ditta costruttrice che era presente. Per questo chiedevo se eventualmente possiamo pretendere che ora paghi le quote condominiali.
Se la ditta ha firmato l'annullamento del RdC Contrattuale, questo deve essere trascritto e registrato, in quanto il precedente sarà stato probabilmente registrato a sua volta, e se non si modifica ai registi immobiliari, quello precedente rimane valido.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ti sembrerà strano ma l'annullamento del regolamento condominiale è stato firmato anche dalla ditta costruttrice che era presente. Per questo chiedevo se eventualmente possiamo pretendere che ora paghi le quote condominiali.

Se è vero ciò che dici provate a fare una prova: fatevi preparare una ripartizione in cui le quote vengono assegnate secondo la legge (comprendendo anche il costruttore), portatela in assemblea e deliberatela, dopodichè inviate il verbale a tutti gli assenti. Se passano 30 giorni (dall'assemblea per chi era presente, dalla ricezione del verbale per chi era assente) senza che nessuno presenterà opposizione alla delibera tanto basta perchè il costruttore (regolamento contrattuale a prescindere) sarà obbligato a pagare, se dovesse opporsi dopo che riceverà un possibile decreto ingiuntivo per quote insolute perderà la causa certamente: sono nulle le delibere che cambiano i "criteri" di ripartizione, annullabili quelle che stabiliscano le ripartizioni delle spese

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×