Vai al contenuto
nicola75

Esiste un conto corrente più economico di bancoposta per il condominio?

Salve, amministro gratuitamente il condominio in cui abito.

Diversi anni orsono l'assemblea ha optato per il conto corrente con le poste.

Ultimamente ho verificato che tra canone base € 100 imposta di bollo €100 spese di incasso e il nuovo canone multi € 180 (necessario per disporre bonifici online verso ditte che si appoggiano ad altre banche), parliamo di circa 450 euri annui!!!

Sapreste consigliarmi qualche valida alternativa?

Banca Popolare di Milano.

c.c. condominio plus 2

sono circa 13 euro a trimestre di spesa + i bolli (100 euro/anno) totale : siamo sotto i 150 euro all'anno!

Vai in una Banca di Credito Cooperativo.

 

Come Condominio abbiamo queste spese:

 

Spese tenuta conto: Euro 5,16 a Trimestre con 25 operazioni gratuite

 

Spese Estratto Conto Euro 2,00 a Trimestre

 

Home banking : Euro 1,50 mensili

 

Bonifici via web : Euro 0,50 cadauno

 

Versamento diretto quote condominiali allo sportello senza costi.

 

Imposta di Bollo Euro 100,00

 

In pratica lo scorso anno abbiamo pagato complessivi Euro 50,00+100,00

 

Una volta c'era IWBank che aveva un conto apposito per Condomini ancora più vantaggioso ma mi pare non sia più presente sul loro sito.

Banca Popolare di Milano.

c.c. condominio plus 2

sono circa 13 euro a trimestre di spesa + i bolli (100 euro/anno) totale : siamo sotto i 150 euro all'anno!

Più o meno pernso che prezzo base di ogni condominio si attesti su tale cifra.

Considerando i bolli obbligatori per Euro 100,00 e competenze per circa Euro 10-15 trimestrali siamo su quelle cifre.

Ovviamente con condomini con saldo sempre attivo...

Chebanca ha spese pressochè nulle.

Ma non per i conti correnti condominiali.

Io ti segnalo Monte dei Paschi siamo circa a 130-150 euro l'anno

Ma non per i conti correnti condominiali.

Io ti segnalo Monte dei Paschi siamo circa a 130-150 euro l'anno

Non ho nessun collegamento con CheBanca sia chiaro, ma per rispondere puntualmente, questi sono i costi del conto deposito business:

http://www.chebanca.it/CheBancaWeb/Active/landings/conto-deposito-business/lp1/index.html

 

Credo fare pubblicità sui conti più vantaggiosi per l'amministratore sia un tipo di publicità ben accetta 😉

Nicola il mio consiglio è di rimane con la posta visto che ovunque vai la trovi e puoi pagare il bollettino, comunque parlane con i condomini, non credere che le banche siano più vantaggiose, loro guardano solo i loro interessi e se per caso ti capita che vai in rosso hanno un tasso d'interesse altissimo, mentre la posta non ti manda sotto con il conto, comunque parla con il referente commerciale per il conto business vedrai ci sono anche dei conti correnti vantaggiosi per gli amministratori di condominio soprattutto se sei iscritto a qualche associazione

Bravo!

Il Conto Deposito ha solo una funzione finanziaria/remunerativa. Nessuna operatività

ATTENZIONE.... vi è una sostanziale differenza tra conto deposito e conto corrente !!!

 

 

...e giusto per mettere i puntini sulle "i" nemmeno quallo di Bancoposta è un c/c bancario...saranno anche più capillari ma nel nostro caso la coda ma soprattutto i tempi di attesa sono "biblici".

...e giusto per mettere i puntini sulle "i" nemmeno quallo di Bancoposta è un c/c bancario...saranno anche più capillari ma nel nostro caso la coda ma soprattutto i tempi di attesa sono "biblici".

Non mi parlate di Banco Posta che per l'apertura di un C/C ci mettono mediamente un mese e un'apertura mi è stata rifiutata, in quanto ho portato il C.F. del condominio con il nuovo Rappresentante Legale, il tutto fatto telematicamente con numero di protocollo dell' AdE e loro volevano lo stesso modulo con il timbro dell'AdE.

 

L'unica comodità, è l'emmissione di bollettini postali per le quote condominiali..............pensate che se riscuoto il contante, per depositarlo, non posso usare il bancomat.................e quindi fila, ecc................

KURT mi pare inverosimile quello che dii, è vero che i tempi di apertura sono infiniti, ma non mi risulta che vogliano il cf con il timbro dell' AdE io personalmente consegno quello telematico, il verbale di nomina e il documento e dopo circa 30 giorni ho il conto operativo.

...e giusto per mettere i puntini sulle "i" nemmeno quallo di Bancoposta è un c/c bancario...

Il cielo ce ne scampi: come il lattaio che di colpo si mette a far il fabbro; robe da matti!

KURT mi pare inverosimile quello che dii, è vero che i tempi di apertura sono infiniti, ma non mi risulta che vogliano il cf con il timbro dell' AdE io personalmente consegno quello telematico, il verbale di nomina e il documento e dopo circa 30 giorni ho il conto operativo.

Risposta delle Poste: Dipende da chi apre il conto, c'è il dipendente che accetta l'invio telematico e chi no.

Nonostante io dicessi che c'è un protocollo dell'AdE e più di quello, non c'è timbro che tenga................niente hanno preteso il timbro.......

 

- - - Aggiornato - - -

 

http://www.unicreditbanca.it/it/privati/page/?idc=10645

 

i mav sono infinitamente meglio dei bollettini postali

e li puoi usare in tutte le banche

Altro problema, parecchie poste non accettano il pagamento dei MAV bancari...................

Risposta delle Poste: Dipende da chi apre il conto, c'è il dipendente che accetta l'invio telematico e chi no.

Nonostante io dicessi che c'è un protocollo dell'AdE e più di quello, non c'è timbro che tenga................niente hanno preteso il timbro.......

 

- - - Aggiornato - - -

 

 

 

Altro problema, parecchie poste non accettano il pagamento dei MAV bancari...................

Guarda che nelle poste ora esiste lo sportello business che è proprio per noi amministratori provalo e vedrai che ti snellisce la vita (niente file). Per i MAV si stanno attrezzando visto che è da poco che le poste si confrontano con le banche diamogli ancora un'pò di tempo

ATTENZIONE.... vi è una sostanziale differenza tra conto deposito e conto corrente !!!

Nel sito (vedi link) è chiaramente indicato "Per aprirlo [conto deposito business] ti basta avere un conto corrente e la partita iva." quindi chiaramente sono cose diverse.

 

--link_rimosso--

Nel sito (vedi link) è chiaramente indicato "Per aprirlo [conto deposito business] ti basta avere un conto corrente e la partita iva." quindi chiaramente sono cose diverse.

 

--link_rimosso--

E di questo sia Pessina che altri di noi siamo ben consci...infatti il "richiamo" era perchè non si comprende il motivo di citare un conto deposito come privo di spese, rispetto a chi chiede quale c/c sia vantaggioso.

 

La questione è trovare quale sia il c/c che pemetta di fuire di tutte le necessità di gestione (pagamenti e accrediti) al minor costo possibile.

 

Dubito che ad un Condominio/amministratore serva sapere come "investire" le giacenze di cassa.

http://www.bmbanking.it/pub/xbank/PDFFoglioInformativo.do?cod=1.21.0&banca=0

Noi per gl'incassi usiamo i bollettini freccia.

Costo emissione = 0

Non esistono insoluti, nè radiazioni. Unico costo il costo di stampa.

Il bollettino freccia svolge la doppia funzione di fare da avviso rata e da strumento di pagamento.

COl bollettino il condomino può decidere:

a) Lo pago direttamente in banca

b) Lo pago on line

c) Vado dall'amminisgtratore e gli faccio un assegmno

d) Uso le coordinate e la causale e faccio un bonifico.

 

Il costo per il condomino varia a seconda di cosa vuole fare.

Da quando ci sono abbiamo abbandonato con soddisfazione i vecchi MAV che oltre ad avere un costo fisso per l'emissione, un abbondante tempistica per elaborazione e spedizione "costringevano" il condomino ad utilizzarlo come mezzo di pagamento. In caso di ritardi o radiazioni ulteriori costi per gli insoluti ecc.

Dal 14/04/2015 IWBank sospenderà l'erogazione del servizio di Incassi Commerciali mediante presentazione di MAV (solo 1€ ad invio), visto che il conto corrente è a zero spese (a parte le 100€ di spese di bollo annuali) risulta ancora il più conveniente per il mio piccolo condominio, ma adesso devo costringere i condomini più anziani ad effettuare i bonifici, quindi sapete se ci sono delle alternative? Tipo poter effettuare i versamenti nelle filiali del gruppo UBI (di cui IWBank fa parte)? Grazie in anticipo per i suggerimenti.

Nicola75 a mio avviso non devi valutare in questo caso l'economicità del servizio ma il servizio stesso. Considera innanzi tutto che ogni condomino, specie gli anziani, almeno una volta al mese vanno alle poste: bollette pensioni ecc. Un pagamento lo puoi fare in ogni ufficio postale con bollettino. In banca no, o vai in quella banca o ti spari e le banche più economiche sono quelle con meno sedi. Troverai sicuramente qualche banca più conveniente ma dimentica i servizi delle poste. Ti ricordo che poste italiane hanno il servizio di postino a domicilio. Con una chiamata previo appuntamento arriva a casa dell utente un impiegato delle poste per effettuare le operazioni: pagamento bollettini, invio o ricezione raccomandate o lettere normali, ecc al costo di circa un euro. Se chiedi ad una banca un servizio simile ti ridono in faccia. Ricordiamo che il servizio migliore non è quello che costa meno ma quello che rende di più.

×