Vai al contenuto
Antonio Personè

Esercizio contabile: durata come da regolamento condominiale

Buon giorno,

Il regolamento di Condominio stabilisce che l'esercizio contabile termina al 31 agosto.

L'Amministratore invece chiude l'esercizio al 31 maggio.

Da poco trasferitomi in questo condominio. Ho quindi fatto presente la cosa all'amministratore chiedendo il rispetto del regolamento del Condominio.

Chiederà all'Assemblea, così ha risposto.

Io pretenderò il rispetto della data di chiusura al 31 agosto.

Si può chiedere l'annullamento dell'assemblea che delibera la chiusura dell'esercizio al 31 maggio?

Grazie

Antonio

Buon giorno,

Il regolamento di Condominio stabilisce che l'esercizio contabile termina al 31 agosto.

L'Amministratore invece chiude l'esercizio al 31 maggio.

Da poco trasferitomi in questo condominio. Ho quindi fatto presente la cosa all'amministratore chiedendo il rispetto del regolamento del Condominio.

Chiederà all'Assemblea, così ha risposto.

Io pretenderò il rispetto della data di chiusura al 31 agosto.

Si può chiedere l'annullamento dell'assemblea che delibera la chiusura dell'esercizio al 31 maggio?

Grazie

Antonio

La decorrenza e la relativa chiusura dell'esercizio annuale è Norma regolamentare che può essere modificata dall'assemblea.

Tu puoi chiedere il rispetto del regolamento fino a che il regolamento non sarà modificato ma se l'assemblea, con la maggioranza degli intervenuti ed almeno 500 millesimi delibera la chiusura al 31 maggio non potrai più trovare alcun appiglio.

 

Ti sei appena trasferito, cosa cambia per te che il bilancio chiuda a maggio o ad agosto?

Sempre di un esercizio di 365 giorni parliamo.

Se il condominio è sereno, cerca di non rompere gli equilibri altrimenti rischi anche di essere additato come colui che arriva per ultimo e vuol dettar Legge.

La decorrenza e la relativa chiusura dell'esercizio annuale è Norma regolamentare che può essere modificata dall'assemblea.

Tu puoi chiedere il rispetto del regolamento fino a che il regolamento non sarà modificato ma se l'assemblea, con la maggioranza degli intervenuti ed almeno 500 millesimi delibera la chiusura al 31 maggio non potrai più trovare alcun appiglio.

 

Ti sei appena trasferito, cosa cambia per te che il bilancio chiuda a maggio o ad agosto?

Sempre di un esercizio di 365 giorni parliamo.

Se il condominio è sereno, cerca di non rompere gli equilibri altrimenti rischi anche di essere additato come colui che arriva per ultimo e vuol dettar Legge.

Grazie della risposta.

Il condominio non è "sereno" per via dell'amministratore. Chiudere al 31 maggio significa che l'amministratore, per fare il furbetto, indice l'assemblea a fine luglio quando moltissimi sono assenti. Chiudendo l'esercizio al 31 agosto potrà indire l'assemblea, con calma, entro ottobre quando sono presenti tutti i condomini.

Grazie della risposta.

Il condominio non è "sereno" per via dell'amministratore. Chiudere al 31 maggio significa che l'amministratore, per fare il furbetto, indice l'assemblea a fine luglio quando moltissimi sono assenti. Chiudendo l'esercizio al 31 agosto potrà indire l'assemblea, con calma, entro ottobre quando sono presenti tutti i condomini.

L'amministratore può convocare l'assemblea entro 180 giorni dalla data di chiusura di esercizio per cui se è furbetto, con esercizio chiuso al 31 agosto, potrà convocare l'assemblea tra Natale e Capodanno.

 

A questo punto, trova altri condòmini per un totale di 166,67 millesimi e chiedi la convocazione di assemblea in un periodo in cui sono tutti presenti per modificare la data di scadenza di esercizio ed indicare il periodo in cui tenere l'assemblea di approvazione bilancio.

 

Per chiedere la convocazione di assemblea ti serviranno 166,67 millesimi ma per modificare il regolamento serviranno 500 millesimi per cui io ti consiglio innanzitutto di sensibilizzare i condòmini e poi, se l'amministratore continua a fare il furbetto, con la stessa maggioranza di 500 millesimi può essere sostituito in ogni tempo.

 

Se l'amministratore, pur furbetto, ha l'appoggio di almeno 500 millesimi, la tua è una guerra persa in partenza.

Grazie della risposta.

Il condominio non è "sereno" per via dell'amministratore. Chiudere al 31 maggio significa che l'amministratore, per fare il furbetto, indice l'assemblea a fine luglio quando moltissimi sono assenti. Chiudendo l'esercizio al 31 agosto potrà indire l'assemblea, con calma, entro ottobre quando sono presenti tutti i condomini.

Avete il riscaldamento centralizzato con le valvole termostatiche?

×