Vai al contenuto
Cosetto76

Errata rendita catastale

Buongiorno,

mi sono appena accorto di un errore sulla rendita catastale del mio appartamento.

Ho pagato la Tasi calcolandola su una rendita catastale di 1230 euro quando invece la reale rendita è di 1130 euro.

Così anche il dato nell'ultimo 730 era errato.

 

Qual'è adesso la corretta procedura?

Rischio una multa o un rimborso per aver pagato più del dovuto?

 

Grazie per l'aiuto.

Semmai,un rimborso non è un rischio,come non si rischia alcuna multa per averere pagato di piu'.

Cmq esistono oggi come oggi,tante agenzie di servizi,ma nel tuo caso il consiglio migliore che io possa darti è:

rivolgersi ad un notaio che sa' con precisione la procedura di correzzione.

A meno di qualche esperto ,vero,del settore.

Che sappia fornirti le dritte giuste,sarei pesuntuoso a dirti cose inesatte,ma sicuro che è il miglio r consiglio e la migliore dritta,ciao.

... il consiglio migliore che io possa darti è:

rivolgersi ad un notaio che sa' con precisione la procedura di correzzione.

A meno di qualche esperto ,vero,del settore...

Da quel che ho capito non c'è un errore riportato al Catasto riguardante la rendita catastale.

L'errore lo ha fatto Cosetto76 nel leggere la rendita catastale dal documento ed a causa dell'errata lettura ha fatto un errato versamento.

Più che un notaio gli servirà un commercialitsta.

Per quanto riguarda la TASI, la differenza di 100 euro sul valore catastale incide circa 40 euro quindi credo che sulla prima rata siano stati versati circa 20 euro in più.

A mio avviso sarà sufficiente versare al saldo di dicembre la differenza giusta sul totale dovuto, recuperando così quanto anticipato.

Esempio:

Con rendita catastale di 1.130 euro mi spettava pagare 420 euro di cui 210 a settembre e 210 a dicembre.

Se a settembre ho pagato 230 euro a dicembre pagherò 190 euro così il totale pagato per l'anno d'imposta sarà i giusti 420 euro.

 

Per quanto riguarda il recupero sul 730 la cosa forse è più complicata e non so nemmeno se si tratti di abitazione principale che normalmente non incide sul reddito.

Ci vorrebbe l'esperto fiscale.

Essendo una questione fiscale si sarebbe dovuto postare nella sezione fiscale.

Se la nostra esperta fiscale non legge questo post e si dovrà pagare un commercialista, forse è meglio lasciare le cose come sono perchè il recupero potrebbe costare più della spesa 🙂

×