Vai al contenuto
Danielabi

ENEA Ristrutturazioni ON LINE!!

Beh, ho dato una rapida (e sommaria) lettura, ma da quanto si legge nella guida, mi pare di capire che la trasmissione dei dati ad ENEA si debba fare solo per gli interventi edilizi e tecnologici che accedono alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie che comportano risparmio energetico.

 

In pratica, la maggior parte dei rifacimenti facciate che consistono nella picchettatura della parti ammalorate, ripristino con malta e tinteggiatura finale, non comportando alcun risparmio energetico non sono soggetti a comunicazione ENEA ma hanno comunque il diritto alla detrazione del 50%.

  • Mi piace 1
Leonardo53 dice:

In pratica, la maggior parte dei rifacimenti facciate che consistono nella picchettatura della parti ammalorate, ripristino con malta e tinteggiatura finale, non comportando alcun risparmio energetico non sono soggetti a comunicazione ENEA ma hanno comunque il diritto alla detrazione del 50%.

Si, per quanto riguarda le facciate.......se si rifà il tetto, pero', già la questione cambia.

In ogni caso la guida mi sembra piuttosto chiara.

anch'io come @Leonardo53 ho dato una rapida scorsa e ho capito le stesse cose.

noi non abbiamo neanche il tetto ma solo lastrico solare e per ora sembra che non ci riguardi.

 

paul_cayard dice:

anch'io come @Leonardo53 ho dato una rapida scorsa e ho capito le stesse cose.

noi non abbiamo neanche il tetto ma solo lastrico solare e per ora sembra che non ci riguardi.

 

ottimo! forse ad @Italiano e a @technobi interesserà maggiormente....se non ricordo male chiedevano a che punto fosse tale adempimento.

Forse anche loro hanno "lavoretti" da "non risparmio"...😁

  • Mi piace 1
paul_cayard dice:

anch'io come @Leonardo53 ho dato una rapida scorsa e ho capito le stesse cose.

noi non abbiamo neanche il tetto ma solo lastrico solare e per ora sembra che non ci riguardi.

 

Infatti, nelle città calde come le nostre (almeno per la mia è così), credo che quei pochi edifici con tetti sono quelli di categoria superiore, fatti con tetti anzichè lastrici per dare un più gradevole aspetto architettonico e non certo per necessità. Io la neve la vedo forse per un giorno ogni 3 o 4 anni. 😊

 Eccomi.

Il mio intervento trattava della sola fornitura ed installazione delle valvole termostatiche e dei contabilizzatori (cd. contascatti) apposti su ogni piastra radiante delle u.i. dei Sigg. Condomini senza alcuna opera di sostituzione della caldaia. Dalla lettura della guida, in prima analisi, sembra che questo intervento edilizio (fruibile della detrazione fiscale pari al 50%) non debba essere indicata all'ENEA. Concordate?

Modificato da technobi
technobi dice:

sola fornitura ed installazione delle valvole termostatiche e dei contabilizzator

Guida Enea, pag. 4 - impianti tecnologici:

 

installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze;
 

Non sono esperta di contabilizzatori, ma mi sembra che il tuo caso rientri in quelli indicati sopra che non prevedono il contestuale cambio della caldaia.

 

 

Leonardo53 dice:

Infatti, nelle città calde come le nostre (almeno per la mia è così), credo che quei pochi edifici con tetti sono quelli di categoria superiore, fatti con tetti anzichè lastrici per dare un più gradevole aspetto architettonico e non certo per necessità. Io la neve la vedo forse per un giorno ogni 3 o 4 anni. 😊

infatti ...

eccomi pure io...grazie mille a @Danielabi ...i miei interventi non riguardano risparmio energetico!

studioerò comunque la guida!

grazie mille

Danielabi dice:

Si, per quanto riguarda le facciate.......se si rifà il tetto, pero', già la questione cambia.

In ogni caso la guida mi sembra piuttosto chiara.

L'intervento manutentivo che abbiamo fatto nel condominio quest'anno è stato il rifacimento del tetto parte inclinata, lastrico e già che c'eravamo abbiamo messo 8 cm di coibentazione. Intervento sottoposto al 50% per recupero patrimonio edilizio e senza ecobonus. Credo d'aver capito dalla guida che dovremo comunicarlo all'Enea. Giusto? Grazie per l'attenzione

mastrobirraio dice:

L'intervento manutentivo che abbiamo fatto nel condominio quest'anno è stato il rifacimento del tetto parte inclinata, lastrico e già che c'eravamo abbiamo messo 8 cm di coibentazione. Intervento sottoposto al 50% per recupero patrimonio edilizio e senza ecobonus. Credo d'aver capito dalla guida che dovremo comunicarlo all'Enea. Giusto? Grazie per l'attenzione

Se c'è diminuzione di trasmittanza, si avete l'obbligo.

 

p.s. ti piace la birra? non sembrerebbe 😁

Intanto fatta la pratica, devo dire che le istruzioni sono miserine… però dovrei avercela fatta sperando di non aver commesso errori...

davidino1978 dice:

Intanto fatta la pratica, devo dire che le istruzioni sono miserine… però dovrei avercela fatta sperando di non aver commesso errori...

Generalmente se il "sistemone" (di Enea o AdE) accetta la denuncia, significa che formalmente è senz'altro corretta. Poi, ovviamente, il contenuto......ma stai tranquillo, sono adempimenti piu' formali che altro, l'importante è "ottemperare".😊

Danielabi dice:

Se c'è diminuzione di trasmittanza, si avete l'obbligo.

 

p.s. ti piace la birra? non sembrerebbe 😁

Grazie per la rapidità nella risposta👍

mastrobirraio dice:

Grazie per la rapidità nella risposta👍

di nulla

Danielabi dice:

Generalmente se il "sistemone" (di Enea o AdE) accetta la denuncia, significa che formalmente è senz'altro corretta. Poi, ovviamente, il contenuto......ma stai tranquillo, sono adempimenti piu' formali che altro, l'importante è "ottemperare".😊

Speriamo, anche se grazie al tuo aiuto ci avevamo guardato molto bene.

  • Grazie 1

Ciao a tutti, mi inserisco.

Ma se io ho fatto un intervento di manutenzione straordinaria nel mio appartamento (cambiando infissi, pavimenti etc..), e vorrei usufruire del bonus ristrutturazione (non risparmio energetico), devo comunque fare tale comunicazione?

Metalbird dice:

Ciao a tutti, mi inserisco.

Ma se io ho fatto un intervento di manutenzione straordinaria nel mio appartamento (cambiando infissi, pavimenti etc..), e vorrei usufruire del bonus ristrutturazione (non risparmio energetico), devo comunque fare tale comunicazione?

Se verifichi nella guida AdE postata, sono compresi sia gli infissi sia i pavimenti che, pero', riducano la trasmittanza. In sostanza anche se gli interventi sono di manutenzione straordinaria come sono sempre stati, e non hanno tutte le caratteristiche per accedere all'ecobonus, ma ne hanno tanto da ridurre i costi energetici dell'immobile, dal 23 novembre c'è da fare anche la comunicazione ad Enea. (tramite il portale la cui pagina ho postato al #1)

Per sapere se i tuoi infissi e i tuoi pavimenti riducano la trasmittanza come previsto dalla legge dovrai chiederlo al tecnico che ha seguito i tuoi lavori, oppure ti dovrai basare su eventuale dichiarazione del fornitore.

Ciao a tutti,

quindi riassumendo, anche se voglio utilizzare il bonus ristrutturazione (e non l'ecobonus) per detrarre le spese di infissi, pavimenti etc.. non perché interessato al risparmio energetico ma semplice perché erano "vecchie e rotte :D" devo comunque mandare questa comunicazione all'enea?

Non che non lo voglio fare, anche perché ho elettrodomestici che dichiaro con il bonus arredi, ma semplicemente non ho idea dei dettagli da inserire (trasmittanza, superfici etc..)

Metalbird dice:

Ciao a tutti,

quindi riassumendo, anche se voglio utilizzare il bonus ristrutturazione (e non l'ecobonus) per detrarre le spese di infissi, pavimenti etc.. non perché interessato al risparmio energetico ma semplice perché erano "vecchie e rotte :D" devo comunque mandare questa comunicazione all'enea?

Non che non lo voglio fare, anche perché ho elettrodomestici che dichiaro con il bonus arredi, ma semplicemente non ho idea dei dettagli da inserire (trasmittanza, superfici etc..)

Non ho verificato la comunicazione Enea per le ristrutturazioni, l'ho "intravista" 😊, ma mi sembra semplificata rispetto a quella solita.

 

ops...si è meno complesso, ma i dati della trasmittanza li chiede....purtroppo devi recuperarli, spesso il costruttore dichiara i valori necessari...

Modificato da Danielabi

Non sapevo che si potesse fare da soli la Dichiarazione ENEA. Il fornitore della Centrale Termica per il Condominio, nella sua offerta aveva anche quotato la preparazione della documentazione atta a consentire la detrazione del 65% e la registrazione/trasmissione a ENEA. Ovviamente facendosi pagare. Forse potevamo fare da soli...

snobba dice:

Non sapevo che si potesse fare da soli la Dichiarazione ENEA. Il fornitore della Centrale Termica per il Condominio, nella sua offerta aveva anche quotato la preparazione della documentazione atta a consentire la detrazione del 65% e la registrazione/trasmissione a ENEA. Ovviamente facendosi pagare. Forse potevamo fare da soli...

Buon anno Snobba,

 

sisi, le dichiarazioni Enea da sempre sono predisponibili e inviabili direttamente dal contribuente; il problema è che il piu' delle volte sono complesse e la mole di dati richiesti è meglio che la inserisca un esperto, quindi è normale che sia un tecnico che la effettua.

 

Danielabi dice:

Buon anno Snobba,

 

sisi, le dichiarazioni Enea da sempre sono predisponibili e inviabili direttamente dal contribuente; il problema è che il piu' delle volte sono complesse e la mole di dati richiesti è meglio che la inserisca un esperto, quindi è normale che sia un tecnico che la effettua.

 

Grazie e Buon Anno anche a te, Danielabi!

Sempre velocissima a rispondere..!!

snobba dice:

Grazie e Buon Anno anche a te, Danielabi!

Sempre velocissima a rispondere..!!

😂 

 

immagine.png.5b49fa46a1552e74aa7a8247ea8748fc.png

×