Vai al contenuto
erreti

DUVRI in condominio

Tanta confusione in merito all'obbligo o meno del condominio di munirsi o meno del duvri. Vige l'obbligo di averlo comunque o solo di dare incarico al tecnico di redigerlo quando si avviano dei lavori di manutenzione sullo stabile (ad. es. manutenzione grondaie, rifacimento facciate, o anche messa in sicurezza di parti condominiali) e si configura la possibilità dei rischi da interferenza con i manutentori che abitualmente intervengono per le visite all'impianto ascensore, o all'impianto elettrico ecc.?

Da quanto letto mi pare di avere inteso che se il condominio non ha dipendenti non ha obbligo di redigere il duvri, anche in presenza appalti di lavori edili o comunque manutenzioni che esulano da quelle ordinarie. Però posso aver interpretato male e magari sbaglio, anche perché in un convegno tenuto dall'associazione alla quale sono iscritta, un relatore ha fatto proprio l'esempio, che è poi il caso da me proposto al quesito di cui sopra, e sosteneva l'obbligatorietà del duvri. Mi delucidate ulteriormente?

Ritengo che per redigere il DUVRI sia sufficiente la sola interferenza dei condomini. Se ad esempio si devono eseguire dei lavori lungo le scale comuni, dove, contemporaneamente ai lavori e quindi unitamente ai dipendenti della ditta esecutrice, dovranno trovarsi anche i condomini o i visitatori di questi, allora il DUVRI ci vuole.

Sostanzialmente la ditta esecutrice dei lavori dovrà essere informata sull'interferenza generata da tale transito sul luogo di lavoro.

Nel documento INAIL per l'elaborazione del DUVRI che trovi in:

 

http://www.inail.it/internet_web/wcm/idc/groups/salastampa/documents/document/ucm_126878.pdf

 

Si parla anche di "utenti / visitatori", e quindi anche di chi si troverà a frequentare le parti comuni dove si svolgono i lavori, non avendo alternative.

 

Ciao

×