Vai al contenuto
caesar753

DURC in condominio: e' necessario?

Salve,

nell'ultimo bilancio da discutere alla prossima assemblea e' presente la voce "Verifica DURC condominiale secondo L.81/08", mi chiedevo: questo adempimento e' necessario sempre o solo in alcuni casi? Quando?

 

Grazie

Il DURC si richiede solo in caso di lavori edili, soggetti alla applicazione del D.Lgs 81/2008

Grazie della risposta, mi e' invece stato risposto dall'amministratore come segue

 

Il DURC è necessario per qualsiasi ditta operi sul condominio, nel vostro caso è necessario per poter far intervenire l’elettricista, l’idraulico, il muratore e la ditta delle scale. Se il DURC non fosse in regola ne risponderei io e voi in quanto committenti.

 

quanto c'e' di giusto/sbagliato?

Grazie della risposta, mi e' invece stato risposto dall'amministratore come segue

 

Il DURC è necessario per qualsiasi ditta operi sul condominio, nel vostro caso è necessario per poter far intervenire l’elettricista, l’idraulico, il muratore e la ditta delle scale. Se il DURC non fosse in regola ne risponderei io e voi in quanto committenti.

 

quanto c'e' di giusto/sbagliato?

Non è esatto, peraltro se le ditte che intervengono nel condominio non sono in regola, ne risponde l'amministratore

http://www.quotidianocondominio.ilsole24ore.com/art/il-condominio/2015-08-26/non-e-obbligatorio-presentare-durc-condominio-175634.php?uuid=AC1sYEn

ma quindi serve per lavori edilizi, ma anche quanto e' affidataria un'impresa con Partita iva o solo quando si prende un "lavoratore singolo"?

ma quindi serve per lavori edilizi, ma anche quanto e' affidataria un'impresa con Partita iva o solo quando si prende un "lavoratore singolo"?

le imprese senza dipendenti non sono soggette al Durc

Non è esatto, peraltro se le ditte che intervengono nel condominio non sono in regola, ne risponde l'amministratore

http://www.quotidianocondominio.ilsole24ore.com/art/il-condominio/2015-08-26/non-e-obbligatorio-presentare-durc-condominio-175634.php?uuid=AC1sYEn

Non mi trovo d'accordo.

 

posto un articolo trovato in rete.

https://www.ediltecnico.it/40158/lavori-in-condominio-senza-durc-e-obbligatorio-fermarli/

 

Questo è uno dei tanti articoli che ho trovato. Ma, oltre a quello postato ne ho trovati decine di altri.

Per quanto ne sò, quando si dà in appalto un qualsiasi lavoro condominiale è indispensabile, da parte della impresa che effettuarà i lavori, presentare il DURC in regola, fin dalla firma del contratto e tale DURC dovrà essere in regola anche in presenza di ogni pagamento che il condominio effettuerà.

ma il DURC deve essere posseduto/presentato dall'impresa all'atto dell'affidamento dei lavori o deve essere posseduto dal condominio?

Non mi trovo d'accordo.

 

posto un articolo trovato in rete.

https://www.ediltecnico.it/40158/lavori-in-condominio-senza-durc-e-obbligatorio-fermarli/

 

Questo è uno dei tanti articoli che ho trovato. Ma, oltre a quello postato ne ho trovati decine di altri.

Per quanto ne sò, quando si dà in appalto un qualsiasi lavoro condominiale è indispensabile, da parte della impresa che effettuarà i lavori, presentare il DURC in regola, fin dalla firma del contratto e tale DURC dovrà essere in regola anche in presenza di ogni pagamento che il condominio effettuerà.

si, ma ha condizione che si tratti di lavori edili ed il committente abbia dei dipendenti.

Aggiungo inoltre che anche quando non sussiste l'obbligo, sarebbe opportuno richiederlo, ma questo è un'altro discorso.

ma il DURC deve essere posseduto/presentato dall'impresa all'atto dell'affidamento dei lavori o deve essere posseduto dal condominio?

Quando si affidano lavori di manutenzione, il condominio è committente e l'amministratore deve assicurarsi che le aziende siano in regola.

Tra le altre cose, è utile ed in taluni casi obbligatorio, chiedere il DURC.

Il Documento unico di regolarità contributiva (DURC) non è altro che la verifica che l'azienda, a cui si ha l'intenzione di affidare i lavori, sia in regola con il pagamento dei contributi.

 

Non è un costo per il condominio in quanto è il fornitore di servizi che se lo procura e lo consegna all'amministratore.

 

Se, in base ai requisiti di regolarità contributiva stabiliti dal decreto ministeriale del 30 gennaio 2015, il soggetto è regolare, l’esito positivo della verifica ha validità di 120 giorni dalla data dell’interrogazione. (INAIL, INPS)

 

Il committente che affida dei lavori ad una impresa non in regola con i versamenti dei contributi, può essere chiamato a pagare i crediti da lavoro maturati dal personale impiegato nell'appalto (vedi DECRETO LEGISLATIVO 10 settembre 2003, n. 276 comma 2 e successive modificazioni).

Se l'amm.re non lo richiede sarà ritenuto responsabile?

E ancora non riesco ad avere la risposta: ma ritrovarsi 200 euro in.bilancio per "verifica durc condominiale" è cosa dovuta o no?

E ancora non riesco ad avere la risposta: ma ritrovarsi 200 euro in.bilancio per "verifica durc condominiale" è cosa dovuta o no?

Relativamente al compenso, all'amministratore è dovuto solo quanto approvato dall'assemblea.

Come ti è stato detto il DURC viene richiesto dall'amministratore all'impresa esecutrice dei lavori di manutenzione, se per tale richiesta chiede 200 euro e voi lo approvate, gli spettano.

Considerando che solitamente è sufficiente una telefonata od una richiesta via email per ricevere copia del DURC, tira tu le conclusioni.

Se l'amm.re non lo richiede sarà ritenuto responsabile?

La cosa non è automatica, in presenza di danni ingiusti i condòmini possono rivalersi sul responsabile tramite azione legale.

 

In fondo a questo articolo trovi informazioni in merito alle sanzioni.

Relativamente al compenso, all'amministratore è dovuto solo quanto approvato dall'assemblea.

Come ti è stato detto il DURC viene richiesto dall'amministratore all'impresa esecutrice dei lavori di manutenzione, se per tale richiesta chiede 200 euro e voi lo approvate, gli spettano.

Considerando che solitamente è sufficiente una telefonata od una richiesta via email per ricevere copia del DURC, tira tu le conclusioni.

Ti ringrazio... pongo quindi un'altra domanda: la presenza di un DURC condominiale permette al condominio di avere lavorarori "singoli", cioè lavoratori senza partita iva che vengono pagati direttamente dal condominio che versa anche i relativi contributi per l'opera prestata?

Ti ringrazio... pongo quindi un'altra domanda: la presenza di un DURC condominiale permette al condominio di avere lavorarori "singoli", cioè lavoratori senza partita iva che vengono pagati direttamente dal condominio che versa anche i relativi contributi per l'opera prestata?

Il DURC non è documento che consente di avere lavoratori singoli o meno! con o senza Partita IVA.

- Nello specifica di che lavoratore ti riferisci ???

- quali sono le sue mansioni??

- poi e soprattutto: il condominio è esercente di lavori, servizi e forniture ....ossia è soggetto esecutore egli stesso di lavori ???

ancora

l'amministratore agisce come committente per nome e per conto del condominio.

ne consegue che in qualità di committente ha delle spoecifice responsabilità ....che la norma di settore gli impone (rimarcando quello già detto):

 

Il committente o il RdL, anche nel caso di affidamento dei lavori ad un’unica impresa o ad un lavoratore autonomo:

- verifica l’idoneità tecnico-professionale delle imprese affidatarie, delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi in relazione alle funzioni o ai lavori da affidare,

 

Riveste un caso a parte se in caso di lavori di cantieri gli stessi abbiano entità presunta inferiore a 200 uomini-giorno e i cui lavori non comportano rischi particolari

 

Anche i lavoratori autonomi dovranno esibire il Documento Unico di Regolarità Contributiva DURC

Cosa è un "imprese senza dipendenti ??

è un lavoratore autonomo/indipendente ??

Ti ringrazio... pongo quindi un'altra domanda: la presenza di un DURC condominiale permette al condominio di avere lavorarori "singoli", cioè lavoratori senza partita iva che vengono pagati direttamente dal condominio che versa anche i relativi contributi per l'opera prestata?

Non fare confusione tra dipendenti del condominio (ad esempio portinaio) ed i fornitori di servizi (imprese o autonomi) che fatturano al condominio per le opere prestate.

 

Per i primi è il condominio che paga i contributi quale datore di lavoro, per cui è l'amministratore che provvede affinché il condominio sia in regola con i suddetti pagamenti.

 

La richiesta DURC, di cui le precedenti risposte, fa riferimento ai secondi.

 

L'amministratore od il responsabile dei lavori, per salvaguardare il condominio, devono accertarsi che le imprese o gli autonomi siano idonei all'esecuzione dei servizi che si intende loro assegnare.

 

Il DURC (Documento unico di regolarità contributiva) è solo uno dei documenti che le imprese od i lavoratori autonomi devono fornire al committente od al responsabile dei lavori come disposto dal DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 (vedi allegato XVII)

Oooohhhh!finalmente ho capito... quindi il condominio non deve produrre nulla, deve solo ricecere documenti prodotti (e pagati) da altri.

Grazie

×